Archivi per: Gennaio 2008

31.01.08

Fiesta: non vederci più dalla rabbia


"Secondo voi, se un pilota di rally viene portato fuori percorso dal suo navigatore "CHE NON CI VEDE PIU' DALLA FAME", la prende con filosofia mangiando una merendina sul cofano bollente della macchina oppure prende il cric e regola i conti?"

Lo spudorato perbenismo dello spot per la Fiesta Ferrero, in onda da parecchi mesi, è effettivamente irritante. Le versioni precedenti, almeno, erano un po' più digeribili.
Questa sembra solo una presa per i fondelli. Non trovate?

Thanks to Manfredi


di nyky | 18:00:00 | Permalink 10 commenti

Toscani contro l’abbandono dei cani o ...

Dopo "Pane, amore e sanità" è la volta di "Pace e amore non hanno misura". A quanto pare le idee iniziano a scarseggiare. Oppure qualcuno, come espressamente manifestato a Natale, ha bisogno di amore?

Ora, mettiamo subito in chiaro che il nostro non è e non vuole essere accanimento verso i lavori di Oliviero Toscani. Però siamo sinceri: questa vi sembra un'immagine adatta ad una campagna di sensibilizzazione per ridurre il numero degli incidenti stradali che avvengono nel percorso casa-lavoro? O vi sembra più adatta ad una campagna (un po' triste) contro l'abbandono degli animali?
"L´immagine della nuova campagna invita al dialogo, al confronto, alla tolleranza, alla civiltà fra il piccolo (la macchina) e il grande (il camion)". Ma dove le vedono queste cose?! Perchè il cane di piccole dimensioni dovrebbe farmi pensare ad un'auto??
La campagna rientra nell'ambito dell’Accordo di programma firmato da Regione Emilia-Romagna (Osservatorio regionale per l’educazione stradale e la sicurezza) d’intesa con l’Inail (Direzione regionale), in collaborazione con la Provincia di Modena.
Soldi ben spesi, non c'è che dire!?!?

thanks to Gianluca

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 80 commenti


Motorola E815

Ecco perchè è il caso di tenere sempre il telefono con sè.


di nyky | 12:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:achtung!, brand-new

“Ogni curva ha il suo cuore”

Sabato vi abbiamo mostrato una campagna messicana di biancheria intima, esprimendo dubbi (più o meno condivisi) sulla sua efficacia.
Oggi ve ne mostriamo una nostrana in partenza sulle riviste femminili, curata dall'agenzia New Target ADV per la collezione primavera estate 2008 di LO’ by Lovable.

Una proposta “sexy-ironica” (non ho capito dove sta l'ironia, ma passiamo oltre) per San Valentino in cui la modella Yelena Kovacic mostra il prodotto e non solo sè stessa.
Non so a voi, ma a me questa piace sicuramente di più.

fonte


di meghi | 09:00:00 | Permalink 1 commento

30.01.08

Cattivi presagi

Federico ha avvistato, sul sito di Adnkronos, un banner di Sky che pubblicizza l'annata 2008 del canale dedicato al cinema.
Un'"ottima annata", viene specificato.
Ci auguriamo sinceramente che il vino sia meglio dell'etichetta, dal momento che Crowe si chiama Russell, non Rassel.


di nyky | 18:00:00 | Permalink 4 commenti

In Germania si vola nudi

Novità dal mondo degli aerei. Per il prossimo 5 luglio, il tour operator tedesco Enrico Hess, patron dell’agenzia di viaggi “OssiUrlaub”, sta organizzando il primo volo per nudisti.
Resteranno vestiti i piloti, steward e hostess, che in divisa fanno sempre la loro bella figura!
E così, dopo le palestre e le crociere per naturisti, arriva la nuova moda del 2008, che per la tratta Erfurt - isola di Usedom costerà 499 euro.
...c'avesse pensato l'Alitalia ad una promozione dl genere!

via


di meghi | 13:28:08 | Permalink 6 commenti

La rivolta dei pinguini


A proposito di riscaldamento globale, Laura ci manda queste immagini fresche fresche direttamente da Copenaghen.
Si tratta di un'azione di guerrilla ad opera del gruppo "Penguin Army" che, a parte le installazioni, ha distribuito un po' di lastre di ghiaccio con tanto di pinguini in giro per gli specchi d'acqua della capitale.
Date un'occhiata.


di nyky | 12:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:achtung!, brand-new

Botta e risposta: Nicolas Ballario dialoga con Spotanatomy

Dal momento che Nicolas Ballario ha commentato il nostro post di ieri, ci sembra doveroso dare visibilità alle sue osservazioni e rispondere alle sue domande.

perché avrei dovuto anticiparvi una risposta a “stretto giro di posta”? Abbiamo qualcosa da nascondere? Credo di no.

La frase andava letta così: "anticipando (ai lettori del blog de "La sterpaia") una risposta a stretto giro di posta".
Sebbene ognuno sia libero di pubblicare ciò che vuole, da un blog legato ad un'agenzia di comunicazione ci si aspetterebbe una certa cura nei contenuti e non uno sterile copia/incolla di una mail senza un commento personale o un'introduzione.

A me questo blog lo hanno segnalato altri, non voi. Non credo sia questo il problema.

Quindi la sua risposta (successiva alla nostra mail e alla sua pubblicazione sul blog de La Sterpaia) pervenuta alla nostra casella di posta elettronica dallo stesso mittente cui noi avevamo indirizzato la nostra richiesta, è frutto di una semplice coincidenza?

Vi ho dato degli sfigatelli? E che c’è di male? Se fate critica dovete anche accettarla.

L'abbiamo accettata al punto da metterla in bella evidenza e averla condivisa con gli altri sfigatelli che partecipano alle nostre discussioni. Il dare, però, dello sfigatello a qualcuno per il semplice fatto di aver espresso un gusto personale è abbastanza discutibile, oltre che poco serio.

Non è questione di vedere la pubblicità snai come materia universitaria, ma il lavoro di Toscani lo è nel complesso. Questo lavoro fa parte a pieno titolo del 'complesso'.

Ci siamo rivolti a La Sterpaia per un commento sulla singola campagna pubblicitaria in questione, non sull'intera carriera di Oliviero Toscani.

Vorrei vedere una pubblicità che piace ai gestori di questo blog, con relativa spiegazione. Purtroppo ho poco tempo (e anche poca voglia) di passare il tempo a studiare i blog. Quindi se mi facilitate il lavoro indicandomene qualcuna mi fate un favore.

Rispondere ad un blog, utilizzando gli strumenti stessi forniti dalla rete (blog e commenti) implica la partecipazione ad una conversazione, con tutti i crismi del caso. Immaginando che il suo tempo sia meglio speso altrove le riassumiamo lo spirito con cui i "gestori di questo blog" hanno tirato su Spotanatomy: non siamo noi a decidere ciò che piace e ciò che non piace, ma sono i nostri lettori. Il blog è un luogo di discussione e di scambio di opinioni, non una gogna.

Detto questo, mi pare che vi siate stupiti che io vi abbia risposto. Non mi sembra il caso di esordire con “si è offeso” o “si rode per dei commenti” eccetera eccetera… Vi ripeto, vi sto rispondendo, dicendovi che non sono d’accordo con voi, perché vi dovete stupire? Io amo discutere, soprattutto con chi ci critica. Purtroppo non ho molto tempo e fatico a farlo.

A dire il vero noi ci stupiamo quando non otteniamo risposte, essendo la conversazione e lo scambio di opinioni il nostro pane quotidiano. L'abbiamo già ringraziata per la prima risposta e continuiamo a farlo per la sua partecipazione. Il lungo post di ieri è figlio di una dichiarazione che ci è sembrata "lievemente" piccata, ma forse sono solo nostre impressioni...

Sempre pronti al dialogo.
Grazie Nicolas!


di nyky | 09:04:40 | Permalink 11 commenti
categorie:4dummies

29.01.08

Mercedes Classe E: servizio completo

La Geisha viene solitamente identificata come una servitrice dolce e servizievole, pronta ad assecondare qualsiasi richiesta del proprio padrone.
Il suo "incarico", però, termina solitamente con una prestazione sessuale.
Ecco perchè Roberto trova stonato e di cattivo gusto il fatto che un brand di lusso come Mercedes associ questa figura alla formula di leasing proposta per la propria Classe E.
Aggiungere, tra l'altro, il claim: "Service included" lascia molto spazio ai doppi sensi.


Chi si offre per presentarsi in concessionaria e pretendere il "servizio completo"?


di nyky | 18:00:00 | Permalink 23 commenti

I lettori di Spotanatomy sono "sfigatelli", "molto poco curiosi" e "ultimi in termini di buongusto"

A conclusione degli Spotanatomy Worst Advertising Awards 2007, il contest dedicato alle peggiori creatività italiane dell'anno passato da voi segnalateci (e da voi votate), abbiamo chiesto a Oliviero Toscani un suo commento sul secondo posto ottenuto dalla campagna SNAI per la categoria (DIS)GUSTO NAZIONALE.

C’erano molti modi per affrontare la cosa:
- chiudersi nel silenzio stampa
- ringraziare con ironia
- criticare la scelta in maniera semplice e signorile.

Quello che è invece successo è tutt’altro.
La mail contenente il nostro invito a commentare il risultato è stata pubblicata per intero sul blog del La Sterpaia, l'agenzia di comunicazione del fotografo.
Già questo ci lascia perplessi, in quanto dimostra la svogliatezza nel curare un blog. Insomma, piuttosto che un copia e incolla, forse sarebbe stato meglio riportare la notizia in maniera un po' più curata, anticipando una risposta a stretto giro di posta.

Vabbè, andiamo avanti.

A distanza di alcuni giorni, riceviamo la risposta ufficiale da parte di Nicolas Ballario, Direttore Culturale Progetto La Sterpaia (anch'essa pubblicata per intero sul blog dell'agenzia).

La mail ricevuta è un vero spasso e contiene alcune chicche che non possiamo fare a meno di riportarvi:

Quando ci hanno segnalato questo vostro comitato, blog o associazione che sia,

... veramente ve lo abbiamo segnalato noi direttamente ...

ho capito che siamo riusciti un’altra volta a fare centro. Vedete, è quando quelli come voi (un po’ sfigatelli e molto poco curiosi se me lo concedete) esprimono giudizi negativi che capisci la qualità del tuo lavoro.

Qui si riferisce a voi, cari "sfigatelli" lettori di Spotanatomy!
Almeno, però, sappiamo che è contento dell'onorificenza ricevuta. Insomma il detto "Nel bene o nel male, purchè se ne parli" è confermato.

questo tipo di campagne, attaccate sempre e solo dagli “ultimi” in termini di buon gusto, si possono studiare. Hanno fatto la storia della comunicazione a livello mondiale, sono oggetto di studio nelle università, sono esposte nei musei.

Quindi, preparatevi a trovare la campagna SNAI nei manuali di comunicazione dei prossimi anni!

Non posso che essere onorato, quindi, di far parte di questa realtà attaccata da chi come voi dimostra cattivo gusto a partire dall’immagine che avete scelto per il vostro sito.

Qui non infieriamo, sembra che si sia offeso parecchio...

fortunatamente c’è chi non la pensa come me, qualcuno che ci permette di discutere e di valutare. Resto in attesa, quindi, di vedere anche una pubblicità che vi piace (se esiste, ovviamente).

Magari, se si fosse preso un paio di minuti per sfogliare il blog, avrebbe visto che i nostri lettori esprimono in assoluta libertà giudizi negativi, ma anche positivi.

Nel frattempo grazie e continuate così, la critica ci piace tanto.
Senza quella come potremmo lavorare?

Grazie per le belle parole Nicolas, rigiriamo l'invito alla critica a questi "sfigatelli" dei nostri lettori.

A voi la parola!

la nostra richiesta di commento a La Sterpaia
la risposta integrale di Nicolas Ballario

UPDATE: Nicolas Ballario ribatte


di nyky | 15:00:00 | Permalink 31 commenti
categorie:achtung!

Un doodle per LEGO

Ieri, provando a fare una ricerca su Google, avreste trovato il particolare doodle dedicato ai 50 anni del LEGO.
Un'iniziativa carina e di impatto, con un ritorno senz'altro elevatissimo; ci piacerebbe sapere quant'è costata...


di nyky | 12:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:4dummies

Caccia all'astice

Una chiave, una caccia al tesoro, una cena gratuita. Questi sono gli ingredienti principali dell'azione di guerrilla ideata da kcomunicazione per l'inaugurazione del ristorante L’Astice Nero di Termoli.

Sono state distribuite migliaia di chiavi nei giorni precedenti lo scorso 19 gennaio, ma solo poche aprono lo scrigno del gusto e danno diritto ad una cena gratuita a base di pesce.

In città, ci assicurano, se n'è parlato molto. Qualcuno può raccontarci?


di meghi | 09:00:00 | Permalink 8 commenti
categorie:brand-new

28.01.08

Ryanair: è la volta di Carla e Nicolas

In Italia era stato Valentino Rossi. In Francia si è scelto di continuare a seguire il filone dell'attualità, coinvolgendo Nicolas Sarkozy e Carla Bruni.
La futura moglie del premier francese, guardando in alto, pensa: "Con Ryanair tutta la mia famiglia potrà venire ad assistere al mio martimonio".
Ormai lo stile di comunicazione della compagnia aerea è arcinoto; più che altro ci sembra che la scelta dei testimonial sia "leggermente" inappropriata, dal momento che non ci risulta che i due abbiano problemi di budget.
E mentre l'Eliseo, infuriato, minaccia una denuncia, Ryanair festeggia per l'eco mediatica ricevuta.
Insomma, basta una singola uscita su "Le Parisien", per coprire parecchie altre testate giornalistiche.

Altre info le trovate qui.


di nyky | 18:00:00 | Permalink 4 comments
categorie:achtung!, brand-new

Un cartone di pubblicità

Pierluigi ci chiede se il cartone della pizza come mezzo pubblicitario possa essere preso in considerazione durante una pianificazione media.

A lui sembra una forzatura: mentre mangia, dice, vorrebbe essere lasciato in pace.
Secondo me, invece non è male come idea, soprattutto se il prodotto pubblicizzato ha una qualche attinenza con la pizza. Mentre mangio quella parte sparisce (o rigiro la scatola o elimino il cartone), ma portando la pizza a casa il profumo e la fame mi costringono a guardare la pubblicità in continuazione. E se il prodotto si associa alla pizza, come per esempio calcio-pizza, allora mi resta impresso. D'altronde l'idea è già stata collaudata con la birra Carlsberg.
Voi che dite, può funzionare?


di meghi | 15:00:00 | Permalink 5 commenti

Sfitinzie

Davvero credevate che questo termine fosse un lontano ricordo degli anni 80?
La scorsa estate, invece, il settimanale "Oggi" offriva alle mamme la possibilità di acquistare il Bingo4 ai propri bambini, per tenerli lontani proprio dalle "Sfitinzie".

Il tutto mentre le bambine (escluse chissà perchè dal target del prodotto), erano autorizzate ad andare a zonzo con il MACHO di turno.

Thanks to Gigi


di nyky | 12:00:00 | Permalink 7 commenti

Il nudo che vende casa

Il nudo fa vendere...anche le case, a quanto pare.

L'agenzia sudafricana Jupiter Drawing Room ha ideato questo video per promuovere Propertygenie.co.za, sito per la vendita di immobili.
La campagna prevede anche tre declinazioni a stampa e un annuncio radio.

Interessante, e nuovo, il fatto che i soggetti siano principalmente maschili.

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink 6 commenti
categorie:brand-new

27.01.08

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

26.01.08

Il palcoscenico secondo Mercedes

Alcuni di voi ci hanno scritto tessendo le lodi del nuovo spot per la Classe C Wagon Mercedes.
Di conseguenza, ecco a voi il commercial.
Godetevelo e diteci che ne pensate.


di nyky | 18:00:00 | Permalink 7 commenti
categorie:achtung!, brand-new

Sushi di scorta

Chi adora il sushi non può non apprezzare questa idea realizzata per Yuzu, un piccolo ristorante giapponese nel cuore del Quebec, dall'agenzia lg2.

Certo, uno spazio per l'indirizzo del locale, un numero di telefono o un sito web, non avrebbe guastato...

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 8 commenti

Monotonia

Dal momento che scovare similitudini, emulazioni e parallelismi ci piace particolarmente, vi proponiamo la "Magnifica Esecuzione" di Ford Focus in Italia (qui lo spot) e la "Perfettamente intonata" Volkswagen Golf R32.

Niente da fare, in pubblicità è sempre la stessa musica...

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 4 commenti

Bellezza e orrore vanno a braccetto

E' interessante l'interrogativo posto da Giovanna:

Si possono usare, oggi, le immagini smaglianti e i corpi perfetti che di solito servono a vendere abiti, profumi e creme antirughe, anche per scopi sociali?

Lo spunto è venuto riguardando questo spot francese di qualche mese fa contro l'AIDS:

Come questo gli esempi sono molti. D'altronde uno spot con protagonisti "fisicamente sgradevoli" verrebbe guardato con poca attenzione...a meno che non susciti un po' di simpatia, come l'immagine della pancetta di quest'altro video:


di meghi | 09:00:00 | Permalink 4 commenti

25.01.08

80.000 euro, dieta al portafoglio

Informazioni ingannevoli, promesse non mantenibili, pericoli per la salute e rimborsi difficili da ottenere.
Sono questi gli elementi che hanno portato alla multa da 80.000 euro comminata alla società The Direct Marketing Company, in relazione ai prodotti "New American Giorno e Notte" e "New American Diet System Giorno e Notte Plus".
L'erogazione della sanzione prevede anche il blocco delle campagne pubblicitarie e la "pubblicazione di una dichiarazione rettificativa a cura e spese del professionista al fine di impedire che la pubblicità ingannevole in oggetto continui a produrre effetti.".

Ogni tanto, anche in Italia le condanne arrivano.
Noi ne parliamo dal lontano aprile 2006.


di nyky | 18:00:00 | Permalink 6 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

Quando il Mac crasha

Mi sa che anche il 2008 è l'anno del Mac, visto che è già la seconda volta che ne parliamo in una settimana.
Oggi citiamo l'eleganza e lo stile del Mac a proposito di Teknograd. L'azienda, che fa supporto Mac, per essere all'altezza ha realizzato, con l'aiuto dell'agenzia norvegese 2008scandinavia di Oslo, questa campagna 2008:

Non male, vero?

via, via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 8 commenti

La preoccupazione globale

Ecco un'ottimo lavoro della Grey di Milano per Legambiente.
Bello il concetto, bello il visual.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 16 commenti
categorie:achtung!

Nudo modesto

Ma la cancellazione dei capezzoli da un corpo perfetto sarebbe una forma di pudore o cosa?
E qual è il motivo di questo visual per promuovere una linea di biancheria intima "Mia", che sembra essere creata solo per essere ammirata? Niente sostegni, niente rimodellamenti, solo colori accesi e mini slip sexy. Boh?!

La campagna è opera della messicana Terán TBWA.

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink 11 commenti

24.01.08

La realtà levigata

Un nuovo singolo, un nuovo spot ed un nuovo marito.
Potrebbero andar meglio le cose, per Carla Bruni?
Probabilmente no, tanto che non sono in pochi a chedersi quanto l'uscita allo scoperto della relazione con il presidente Sarkozy, non sia una trovata di marketing.

"Malpensanti!" - sosterrà qualcuno - "non si può certo arrivare a fingere fino a questo punto."

Non ci azzardiamo a dare un giudizio, però vi diamo un'indicazione.
Quella in alto è la campagna stampa per Lancia Musa, così come appare sui giornali.
Questo, invece, è l'aspetto reale dell'ex top model.

Giusto per ricordarvi che tra quello che si comunica e la realtà a volte c'è molta, molta differenza.

Non ci resta che complimentarci con il fotoritoccatore della Armando Testa: mio nipote, due anni e mezzo, ha il sederino meno liscio...

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 3 commenti

Tendenze canore dei supermercati

Francesco ci segnala lo spot CRAI definendolo "imbarazzante ma in linea con le terribili pubblicità della grande distribuzione italiana":

A me in verità non dispiace. Ma ho appena notato che è on air il nuovo spot della Coop (che sostituisce il precedente "candid camera"): ambientato all'esterno del supermercato, il jingle, parafrasando l'arcinota "Si può dare di più", diventa "Basta andare alla Coop".
E' questa la tendenza dei supermercati?
Nel mio piccolo, comunque, rimpiango la storica "campagna canora" di GS che ho ancora nel impressa nel cervello:

Se non fosse per le pettinature e l'abbigliamento decisamente anni '80, sarebbe ancora molto attuale, non trovate?


di meghi | 15:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:4dummies, tendenze

Serve spazio?

Lo sbarco dell'azienda Parking Stripe in Italia, ve lo avevamo anticipato tempo addietro in questo post.
A distanza di qualche mese l'azienda ci comunica di aver terminato la sua prima installazione.
Quello che vedete in alto, infatti, è quanto fatto per Skoda presso l'aeroporto di Verona. Le strisce che delimitano i posti auto sono state personalizzate con un messaggio creato da Cayenne e dedicato alla Roomster, la tuttospazio della casa ceca.
Un lavoro interessante che porta in Italia in nuovo modo di fare advertising.


di nyky | 12:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:achtung!, brand-new

Vendesi copywriter su ebay

Della serie "che s'adda fa pe' campà" ecco la strategia di Arnald per mettersi sul mercato:

Un'asta vera e propria sul sito dedicato più famoso al modo con tanto di "descrizione dell'oggetto".
Come andrà a finire?


di meghi | 09:00:00 | Permalink 10 commenti
categorie:4dummies, brand-new

23.01.08

Il cattivo gusto su due ruote

pochi giorni fa si parlava di moralismo e cattivo gusto.
Questo filmato cade a fagiolo per ribadire il concetto.

Immagino già l'agenzia che presenta al cliente l'idea spiegando: "Vedete, a differenza di quanto possa sembrare, stiamo trasmettendo un messaggio positivo. Quello che alla fine emerge è il fatto che il vero handicap è il fatto di non conoscere le lingue".
Pollice verso, per quanto mi riguarda.

Altri soggetti, meno pessimi, qui, qui e qui

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 39 commenti

"Basta con le seccature" di KLM

Idea interessante quella della KLM Royal Dutch Airlines che a supporto della campagna "Stop alle seccature", ha realizzato un virale disponibile in varie lingue per diversi paesi europei:

In pratica è un invito ad inviare i propri filmati che ritraggono "momenti seccanti" per partecipare ad un viaggio premio rilassante.

Secondo voi posso inviare il video in cui il volo per la tanto agognata vacanza viene cancellato? E quello in cui il volo Alitalia Roma-Milano, scelto per evitare 5 ore di treno, porta un ritardo di 4 ore? E quello in cui ...

thanks to Marco


di meghi | 15:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:brand-new, tendenze

Preservativi per far sparire l'AIDS

Un'installazione sulla quale campeggia una scritta fatta con più di 500 preservativi, è stata sistemata in alcuni punti della città di Rio Grande do Sul, in Brasile.
L'idea, andata on air il 1 dicembre in occasione della giornata mondiale per la lotta all'AIDS, è frutto dell'agenzia Escala Comunicação e Marketing.
I passanti venivano invitati a staccare e portar via un condom, dando così un segnale tangibile, oltre che visibile, del proprio impegno a favore della prevenzione.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:achtung!, not4biz

Free running in un virale

Ballotta ci segnala questo video virale realizzato per far conoscere il nuovo sport estremo evoluzione del già noto parkour: il free running.
"E' incredibile che cosa riescano a fare questi ragazzi con la sola potenza del loro corpo, compiendo vere e proprie acrobazie che talvolta sono simili a quelle compiute con lo snowboard."

Il protagonista è Sébastien Foucan che abbiamo potuto apprezzare in James Bond "Casino Royale" e nei video di Madonna "Hung Up" e "Jump".

L'indirizzo indicato alla fine del filmato è un tanto lento quanto incomprensibile sito web che nasconde il vero mandante del virale: la catena di abbigliamento sportivo Foot Locker.

Che dite, vi ha convinto?


di meghi | 09:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:brand-new

22.01.08

Save the snowman!

Ditemi se questa non è un'idea carina!

L'ha ideata la newyorkese "The Vidal Partnership", per The Home Depot, una grandissima catena americana di arredamenti ed accessori per la casa.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

Ti senti un po' insaccato?

Le feste sono ormai concluse da un pezzo. La vita scorre a pieno ritmo.
Qualcuno si sente ancora così?

Ma che c'entra lo smalto con l'insaccato?

thanks to gianna


di meghi | 15:00:00 | Permalink 2 commenti

Tempo di palestra

C'è una nuova palestra in città. Si tratta della OxyGo.
L'idea è dell'agenzia 2008scandinavia e mi sembra un metodo niente male per convincere un po' di maschiettti a fare del sano movimento.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 9 commenti

Il segreto di Ronaldo è nei capelli, non nei piedi!

Non che sia un'appassionata di calcio, ma non ho potuto fare a meno di notare quanto sia orrendo Ronaldo con i capelli. Per tutte noi, che del pallone non ce ne può fregare di meno ma dell'altro sesso sì, la domanda è d'obbligo: ma perchè se li è fatti crescere?
La risposta è semplice: per soldi.
Ed infatti il nuovo look del calciatore fa parte della campagna pubblicitaria per Crescina, un prodotto farmaceutico per la ricrescita dei capelli.
Anche se lo spot, girato a dicembre e ideato dalla Colnaghi & Manciani, non è ancora on air, sul web si sprecano le indiscrezioni sui primi ciak.

Addirittura è stato aperto un blog solo per l'occasione!

Un commento sullo spot ce lo offre il buon Oliviero (Toscani, s'intende) che ha detto: "Sono contrario a testimonial di questo tipo. Adesso tutti i creativi - che comunque creativi non sono - mettono in scena qualsiasi merda pur di fare audience." E se lo dice lui...

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink 8 commenti

21.01.08

Il segno dei tempi


Gianna ci manda un annuncio dell'azienda Felsineo.
La ditta punta da sempre sulla genuinità del prodotto, ma il tempo passa e la gente si abitua sempre più alla presenza di qualsiasi genere di ingrediente nei prodotti. Così quello che anni fa veniva rimarcato con forza, si trasforma in una subhead importante, ma pur sempre relegata al margine.
Come se non bastasse, per spingere ulteriorente il prodotto, spunta il portacellulare in omaggio con l'acquisto di 200gr di Mortadella.

Tutto normale per un'azienda che ha fatto della mortadella la propria ragione di vita, ma che deve pur sempre rimanere sul mercato.
Un po' meno d'accordo è il maialino, che della mortadella ha fatto la propria ragione di morte, e che anche nel visual non sembra euforico né per i baci, né per il destino che lo attende. Un'immagine un po' più allegra avrebbe forse aiutato. Ma sono dettagli.


di nyky | 18:00:00 | Permalink 1 commento

La dura vita dell'errata corrigeista

La sottile guerra a suon di spot tra Mac e PC continua.
A sostegno del sistema operativo Leopard, e contro Vista, pochi giorni fa Apple ha lanciato una nuova adv in collaborazione con il Wall Street Journal nella quale PC corregge il titolo della testata finanziaria statunitense. Fatto ciò arriva la battuta finale: "Dai Mac, abbiamo tutta la rete internet da correggere. Prendi la scala!"

Meraviglioso!

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 10 commenti
categorie:brand-new, tendenze

Sacchetti Max, minima creatività

La ditta MAX produce una linea di sacchi sottovuoto per la conservazione di abiti ed altri oggetti.
Queste tipologie di prodotto hanno il vantaggio di ridurre in maniera significativa l'ingombro di tutti quegli oggetti, il cui volume è dovuto alla gran quantità di aria che contengono.
Ecco il motivo per il quale il concetto di passaggio da grande a piccolo ha particolarmente importanza e rappresenta una caratteristica fondamentale da pubblicizzare.
Questo stesso motivo, purtroppo, ha portato a sviluppare un'affissione basata sui doppi sensi, il cui claim "Quando le dimensioni contano è meglio averlo piccolo" è davvero tristissimo.

Non trovate?

Thanks to Rosa


di nyky | 12:00:00 | Permalink 7 commenti

Italia.it: una morte annunciata

E così è successo. Venerdì è stato oscurato il portale più chiacchierato del 2007: Italia.it.

D'altronde era solo una questione di tempo. Già a metà ottobre il Ministro Rutelli, che tanto aveva appoggiato il progetto, aveva minacciato la chiusura del portale per incompetenza nella sua gestione.

Cosa rappresenta per noi questo fallimento? Non una novità nè una vittoria. Solo una pubblica ammissione da parte del governo di aver regalato 45 milioni di euro a:

  • le Regioni (21 milioni di euro): avrebbero dovuto produrre i contenuti turistici da integrare ai servizi del portale (che in teoria erano già disponibili, si trattava solo di prenderli e rielabolarli);
  • i partner tecnologici (7,8 milioni di euro): hanno realizzato la piattaforma (che per questo costo avrebbe dovuto essere in grado anche di preparare il caffè ad ogni singolo turista tutte le mattine!);
  • la redazione centrale (4 milioni di euro): 11 dipendenti, di cui 7 redattori che hanno coordinato il lavoro locale e gestito il portale (in media 30.000 euro a testa per fare...nulla a detta di Rutelli);
  • traduttori e promotori sulla rete (12,2 milioni di euro): tradurre e promuovere niente in 8 lingue deve essere stato molto faticoso!

Ipotizzare perchè la gestione del portale non abbia funzionato è facile. Difficile è, invece, credere che iniziative come questa cesseranno di essere intraprese e che da oggi verranno realizzati progetti studiati da professionisti e iniziati con personale qualificato e con una capillare organizzazione alle spalle.

thanks to Gianmarco

via, via


di meghi | 09:00:00 | Permalink 18 commenti
categorie:no comment

20.01.08

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

19.01.08

La polemica, ovunque!


Se polemica e contestazione su Spotanatomy non vi bastano, se avete l'irrefrenabile necessità di esprimere giudizi anche lontano dalla tastiera, ecco che il sito Design-police viene in vostro aiuto.
Una serie di 5 templates da scaricare, stampare e ritagliare, per dire la vostra sempre e comunque!
Quasi, quasi...

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:4dummies

Lionel Messi per AirEuropa

Abbiamo da poco eletto le peggiori pubblicità italiane del 2007. Se avessimo preso in considerazione anche le internazionali, credo proprio che un posto in pole position se lo sarebbe assicurato questo spot dell'AirEuropa di cui è protagonista il calciatore Lionel Messi e realizzato dall'agenzia spagnola Grupo Eñe de Comunicación:

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 1 commento

Cotte al forno...e si vede!


Rosa ha trovato particolarmente interessante l'iniziativa messa in piedi qualche tempo fa da Lays per promuovere le proprie patatine cotte al forno.
Sicuramente l'idea, declinata anche sui carrelli della spesa, non ha peccato di visibilità.
L'unica controindicazione è il sudore alle mani provocato dal guanto; ma a chi ha portato i carrelli fuori dal supermarket, considerando che eravamo in Norvegia, non deve essere dispiaciuto un po' di tepore.


di nyky | 12:00:00 | Permalink 5 commenti

Spot pro birra o contro le sbronze?

Non mi è chiaro se questa campagna rumena si apro o contro la birra Bergenbier (ma forse dipende dai gusti personali!):

Scherzi a parte, considerando anche lo spot (qui sotto) realizzato dalla McCann Erickson di Bucharest per il Natale di due anni fa, credo che la politica di comunicazione sia chiara: bevi, ma senza esagerare.

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:achtung!

18.01.08

La smorfia di Mao

L'8 gennaio, in Spagna, i cinesi si sono svegliati con una vistosa smorfia sul viso.
Probabilmente la stessa che appare su quest'affissione della Citroen, che dichiara al pubblico: "A Cesare quel che è di Cesare. Certo siamo leader, ma in Citroën la rivoluzione non finisce. Stiamo continuando a darci da fare per ripetere nel 2008, grazie alla nostra abilità tecnologica, i risultati dell'anno passato."

La comunità mandarina non l'ha presa bene, soprattutto perchè Mao è un personaggio che in Cina sfiora la sacralità. Così, a seguito delle proteste giunte anche direttamente dall'oriente, Citroen ha ritirato in fretta la campagna.

Thanks to Simone

via, via


di nyky | 18:00:00 | Permalink Lascia un commento

Volgarità per scelta o per natura?

Riceviamo da Esse e volentieri pubblichiamo condividendone le perplessità:

In tema di pubblicità appena un po' "sopra le righe", vi segnalo questo bell'esempio che ho trovato sull'ultimo numero dell'Espresso. Mi sembra che si commenti da sola...
E' la pubblicità che è volgare perchè la gente è volgare, oppure è il contrario, oppure sono io che non capisco quanto sforzo creativo ci sia dietro una campagna come questa, sottovalutando il gioco di parole ("natural attraction"), l'immagine volutamente sgranata e quasi fuori fuoco che rimanda a certe opere underground, ecc.?

Ormai è chiaro. La moda deve far parlare di sè. Droga, violenza, messaggi incomprensibili, censure, ne abbiamo parlato tanto. Ma perchè?

P.S. La pubblicità praticamante uguale per le borse da moto Nonfango, di pochi anni fa, venne censurata ... ma i tempi cambiano, in peggio.


di meghi | 15:00:00 | Permalink 16 commenti

Ironia australiana

La sede australiana di Toyota ha scelto di affrontare la presentazione del Rav4 in TV, attraverso uno spot giocato tutto sull'incomprensione.
Alla richiesta delle prestazioni dell'auto, da parte di uno dei personaggi, l'altro risponde "200 Kilowatt", che in breve si trasforma in "200 killer wasps" (vespe assassine), gettando tutti nel panico.
In Australia l'ironia è senz'altro molto diversa dalla nostra...

Thanks to Simone

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 12 commenti

Il filato ... dalle mutande!

Masino ci segnala questa preziosa campagna palermitana:

"Penso che nella categoria (DIS)GUSTO NAZIONALE 2008 questa possa considerarsi già nella top ten...a Palermo si comunica così...oh mio Dio!!!"
E noi non possiamo che unirci al suo grido disperato.


di meghi | 09:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:scomunicanti

17.01.08

Maiale si dice "nino"


Nino, in dialetto pesarese-romagnolo, vuol dire maiale.
Ed è proprio al suino che è dedicata la festa organizzata annualmente da alcuni enti locali con l'appoggio di Comunità Europea, Regione Marche ed altri enti.
Quest'anno la chermesse inizierà a Suasa il 19 e 20 gennaio. Per comunicare la cosa, si è scelto di utilizzare il visual che vedete in alto.
A parte il naso leggermente all'insù della ragazza, non c'è altro che sembri legarlo all'iniziativa. Anzi no! La mano destra che tiene il gomito. Con questa prospettiva sembra quasi uno zampone.
Sarà voluto?

Thanks to Gianna


di nyky | 18:00:00 | Permalink 4 commenti

Ma va bene così?

E' dal 15 giugno dello scorso anno che a Bologna sono distribuite cartoline e affissi manifesti con questi quattro differenti messaggi:

La campagna "va bene così", voluta dall'associazione Agedo, incoraggia le famiglie alla comprensione e alla vicinanza emotiva con i loro familiari gay e lesbiche.

Giovanna, con un'analisi approfondita, pur approvando l'iniziativa, sostiene che la campagna sia smaccatamente sottotono.
Sicuramente c'è una differenza abissale con la successiva campagna "homosexual" della Regione Toscana. La prima più pacata e rivolta ai familiari; la seconda più d'impatto e con un target più ampio.
A questo punto servirebbe il parere di qualcuno coinvolto direttamente per capire l'efficacia dei due approcci, così come l'intervento di Schism ci ha aperto gli occhi sulla campagna Anorexia di Oliviero Toscani.


di meghi | 15:00:00 | Permalink 16 commenti
categorie:forse forse, not4biz

Un tributo alla post

Dal 17 dicembre la piattaforma Sky propone un 45" dedicato ai propri canali in alta definizione.
Il film, prodotto da Twister, è stato girato in 35mm a 150 fps per molte scene rallenty, ed ha richiesto oltre 4 Km di pellicola e ben 20 giorni di post-produzione.
Il risultato, però, è sicuramente degno del lavoro fatto, come potete vedere di seguito.

CREDITS:
Creatività e coordinamento: Sky P&P
Regia: Riccardo Grandi
Direzione della fotografia: Claudio Bellero
Direzione artistica: Moira Abramzon (MU Design)
Post produzione: Pix Movie Factory


di nyky | 12:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:achtung!, brand-new

La "PCR Song" di bio-rad

Chi l'ha detto che tutto ciò che ha a che fare con la medicina è piatto e abitudinario?
...forse io (!), ma mi devo ricredere dopo aver visto questo virale, che ci segnala Marina, del produttore di macchine per laboratori medici bio-rad:

La "PCR Song" è stata realizzata dagli scienziati impiegati della ditta per promuovere la Thermal Cyclers Serie 1000 (una macchina che analizza le sequenze del DNA).
Molto in stile "we are the world", ma questa volta elogiamo le intenzioni.


di meghi | 09:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:4dummies, tendenze

16.01.08

La religione cablata

Il più grande negozio di elettronica della Calabria, Rem, si è rivolto all'agenzia Vircillo&partners, per la realizzazione di una campagna che desse immediata visibilità al brand.
Di seguito quanto è scaturito dalle menti del direttore creativo Luigi Vircillo, del copy Rosaria Succurro ed del support Carmen Antonuccio.

Pare che il Sindaco di Cosenza e l'Arcivescovo abbiano storto il naso. Voi che ne dite?


di nyky | 18:00:00 | Permalink 38 commenti

Bouncy Balls a Roma

Dopo le famose pendenze di San Francisco è toccato a quelle di Piazza di Spagna. Purtroppo, però, non si tratta di un nuovo spot Bravia, bensì dell'ennesimo atto vandalico ai danni della capitale.
Graziano Cecchini, già famoso per il danno della Fontana di Trevi, è tornato a far parlare di sè con il lancio di 500.000 palline colorate giù per la scalinata più famosa d'Italia.
L'operazione sarebbe costata 20.000 euro, forse sponsorizzata da un sito internet di suonerie.
Peccato che nella spesa non sia previsto anche il costo del ripristino della zona, nè il rimborso del danno ai turisti di ogni parte del mondo che, durante le operazioni di pulizia, non potranno circolare.
Già si parla di multa per Cecchini. Ma, mi chiedo io, non sarebbe più opportuno qualche giorno di galera?

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 27 commenti

500 in metro


Continuano senza sosta le attività legate al lancio della 500 in Europa.
Dopo l'Inghilterra, anche la Germania ha firmato con un tocco di originalità (a dire il vero molto più che un tocco) le celebrazioni per l'arrivo della nuova 500, e la concomitante nomina ad auto dell'anno 2008.
La città di Berlino, per la prima volta nella storia, ha concesso l'utilizzo della propria rete metropolitana per un'attività di non-conventional marketing davvero interessante.
Oltre un milione e mezzo di viaggiatori, in transito per le 170 stazioni della metro berlinese, vedranno passare lungo i binari un vagone su cui sono state disposte due Fiat 500 bianco perlato, ed in mezzo un cartellone con su scritto: “Happy new car of the year everybody”.

Gli americani direbbero Cool!

Thanks to Simone
via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 7 commenti

Yes Dishwasher Tablets – Super shine!

Comunicare alle persone che usando le tablets Yes, la lavastoviglie rende i piatti scintillanti.

Con un brief del genere voi che avreste realizzato?
Mentre ci pensate vi diciamo che la GREYs di Stoccolma ha pensato di mostrare la brillantezza delle stoviglie su cui si riflette il logo del detersivo con questi tre soggetti:

cretits
Campaign name: Yes Dishwasher Tablets – Super shine!
Client: Procter & Gamble
Brand: Yes Dishwasher Tablets
Christina Birkedal, Philip Andersson Nobel
Agency: Grey Stockholm
Art director: Sten Åkerblom
Copywriter: Martin Stadhammar
Design: Sara Bellafesta, Richard Landerus
Account director: Annelie Eklund
Account manager: Johanna Jöhncke
Photo: Erik Hagman


di meghi | 09:00:00 | Permalink 9 commenti
categorie:4dummies

15.01.08

Uomini freschi in offerta


Se in Germania la freschezza dei sacchetti per le vivande viene comunicata in questo modo, in Italia PM Supermercati ha scelto di affidarsi al fotografo Gianfranco Angelico Benvenuto, per mettere in scena la freschezza dei propri prodotti.
Due uomini, rispettivamente "uomo di prima qualità" e "uomo nostrano, non palestrato", hanno posato tra gli scaffali di un store di Venezia per una decina di minuti.
Gli scatti del fotografo sono poi stati utilizzati per affissioni statiche e dinamiche in giro per alcune città, tra cui Udine ed, appunto, Venezia.

"Ho messo in vendita due uomini come segno provocatorio contro la spersonalizzazione della tipicità e la commercializzazione indiscriminata. Tutto è in vendita. Tra un po' anche i sentimenti saranno messi in vendita, come vasetti colorati sugli scaffali dei megasupermercati", ha detto Benvenuto, mentre incassava i proventi della vendita dei suoi scatti...

thanks to Deborah

via, via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 5 commenti

Ricerca "accurata" degli spazi?!

Inutile negarlo. Questo manifesto di un negozio di Palermo di complementi per l'arredo e ceramiche mi ha strappato un sorriso sincero.
Ma è questo l'obiettivo della campagna?


di meghi | 15:00:00 | Permalink 22 commenti

Superbowl in arrivo

Tempo di Superbowl, tempo di superspot.
Come ci segnala Francesca, siamo vicini all'evento sportivo dell'anno per gli Stati Uniti.
I budget sono da capogiro, fino a 2,7 milioni di dollari per 30"; ma con un audience che si aggira sugli 80-90 milioni di spettatori, i grandi brand americani fanno a gara per prender parte alla programmazione.
Sul sito Superbowl-ads.com trovate le aziende coinvolte quest'anno.
Di seguito, invece, una compilation di alcuni dei migliori spot trasmessi nel 2007.


di nyky | 12:00:00 | Permalink Lascia un commento

Ottima scelta, bella topolona!

Dal 14 ottobre 2007 e sino al 19 gennaio 2008, sull´emittente LA 7, il gorgonzola è protagonista con questo spot con circa 50 passaggi al giorno:


Manila, che ci segnala lo spot si chiede "come sia possibile non indignarsi davanti ad una volgarità simile, il concetto di donna-oggetto è così tanto accettato che anzi è usato come espediente ironico ma più che altro...in uno Stato civile forse nessuno avrebbe più comprato il Gorgonzola!"

Eppure, sono convinta, dopo aver visto mia nipote che allegramente canticchiava il jingle del parmigiano reggiano (e lo sapeva tutto!), che anche questo diventerà un cult. Sigh!

Ma la vera domanda è: perchè all'estero il consorzio per la tutela del formaggio gorgonzola manda in onda quest'altro spot senza "topolona"?


di meghi | 09:00:00 | Permalink 30 commenti
categorie:no comment

14.01.08

Un tetto (d'auto) sulla testa

I viaggiatori in transito per uno degli aeroporti di Mosca, hanno potuto assistere all'inconsueto spettacolo di una Mercedes attaccata al soffitto.
Si tratta di un'azione di guerrilla che ha avuto un significativo successo, come era lecito attendersi.
Adesso però abbiamo bisogno di voi, chi ci aiuta a tradurre le scritte in cirillico presenti nell'immagine in alto ed in quest'altra?
A voi la parola.

thanks to Simone

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 2 commenti

Critica alle campagne elettorali in USA

In America fervono i preparativi per le prossime elezioni presidenziali. Manifesti, adesivi, volantini sommergono le città. Ma, insieme ad essi, arrivano anche le analisi delle scelte grafiche e comunicative delle campagne dei candidati democratici e repubblicani. Il New York Times ha pubblicato le prime impressioni in forma di fumetto, illustrato da Ward Sutton.
Favoloso! Lo facciamo anche noi con le prossime campagne elettorali?

per saperne di più


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:4dummies

500 d'oltremanica

Mentre in Italia il lancio della Fiat 500 è avvenuto in pompa magna prima dell'estate, in Inghilterra l'apertura ufficiale delle vendite è prevista per il 21 gennaio.
Anche oltremanica le attività connesse con la messa sul mercato del nuovo "cinquino", è accompagnata da un grosso lavoro di comunicazione.
Sito internet, concorso, stampa, viral marketing etc.
Quello che gli inglesi, con tutta probabilità, potranno vedere sui propri schermi televisivi è lo spot legato alla campagna "Everyday Masterpiece" (ricordate?), sviluppato dalla nostrana 515 e mai partito qui in Italia, dal momento che la vettura si vende già benissimo da se.

Se le cose andranno come sono andate qui da noi, in Fiat si prevede un altro anno di successi.

Thanks to Riccardo

UPDATE:Una 500 verrà sistemata, a partire dal 21 gennaio (500 ore precise dopo l'inizio del 2008), sul London Eye, la celebre ruota panoramica di Londra. Elena Bernardelli, Direttore Marketing di Fiat UK, ha dichiarato che l'obbiettivo è quello di “far sorridere il paese per una notte”. Ecco come dovrebbe apparire la vettura incapsulata in una delle cabine.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 8 commenti

Tazzine teaser ad Ancona

"Ma cos'è?!?" si chiede Luna nel segnalarci la nuova iniziativa in quel di Ancona.
Da qualche giorno, infatti, la città è tappezzata di queste tazzine anonime su un fondo verde: autobus, giornali, 6 x 3, 70 x 100...
Dopo la unconventional mobile di pochi giorni fa possiamo dunque affermare che ad Ancona abbiano compreso l'efficacia della comunicazione che stimola la curiosità del target?


di meghi | 09:00:00 | Permalink 6 commenti

13.01.08

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

12.01.08

Come closer

E se Wonderbra adottasse davvero questo spot per una propria campagna?
Mi sembra perfettamente in linea con lo stile di comunicazione dell'azienda.
Date un'occhiata. Con attenzione.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 3 commenti

Tre condor per wind

Speravamo di esserci liberati dei demenziali e monotoni spot di Aldo, Giovanni e Giacomo per Wind e invece…
Nino Frassica, con il suo inconfondible e immutato stile non sense, ha rappresentato solo una parentesi natalizia.
Da domani, infatti, tornerà on air il trio con una gag ripresa dal noto sketch teatrale di grande successo: i Condor. Chiacchiere, chiacchiere e ancora chiacchiere per presentare l’offerta “Noi 2 Big Pack”: due sim che parlano gratis tra loro per mille minuti al mese ognuna.
La direzione del film è di Marcello Cesena per la cdp Mercurio Cinematografica,
La musica è Yakety Sax – Milly Melly & the Fruit Jelly.
A firmare la campagna è la stessa Wind, mentre il centro media è sempre Carat.

un frame dello spot

Da Wind hanno già annunciato la prossima sponsorizzazione del Festival di Sanremo, che rappresenta la continuità del legame di marca con il mondo della musica al quale noi siamo molto legati da qualche anno”, come dice Alessandra Bianchini, responsabile Marketing & Communication.
A questo punto, se proprio li devo subire, voglio vedere sul palco Aldo, Giovanni e Giacomo cantare vestiti da Condor!
Fonte: Daily Media


di meghi | 15:00:00 | Permalink 1 commento

Causa-effetto

L'idea di utilizzare un muro irregolare, per pubblicizzare un prodotto anti-acne, non è male.
E poi, una volta tanto, viene mostrato l'effetto pre-trattamento e non il risultato finale.
In questo modo si pone l'accento sul problema e non sulla soluzione, come avviene di solito.
Giudicate voi se il differente approccio è più o meno efficace rispetto a quello tradizionale.

Qui un altro soggetto.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 3 commenti

Un decapitatore a Londra

O qualcuno è stanco della pubblicità, o si è dato ad una nuova forma d'arte, come ipotizza blogyourmind, o, forse, un depravato ha trovato un modo per sfogarsi.
Fatto sta che a Londra "The Decapitator" (così si fa chiamare) decapita i cartelloni pubblicitari sovrapponendo dei macabri e splatter adesivi alle teste dei personaggi ritratti.
Questo è un esempio della sua opera (che originariamente era così):

Qui la sua galleria di flickr.

thanks to Gianmarco

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento

11.01.08

Se il pollo volasse

"Se dio non avesse voluto che tu li mangiassi, li avrebbe fatti volare."

Scusate ma, da buon carnivoro, quest'annuncio non fa una piega!
Si tratta della campagna di Foosackly's, specializzato in chicken fingers (straccetti di petto di pollo panati e fritti).
A questo, si affiancano altri due soggetti:
"Oggi festeggiamo il tipo che disse: hei, friggiamo questa cosa"

e

"Nessun pollo è stato maltrattato per la realizzazione di questo poster"

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 4 commenti

Le pubblicità più agghiaccianti di tutti i tempi

Noi vi abbiamo mostrato peggiori pubblicità italiane del 2007.
2spare.com ha pensato a quelle più agghiaccianti di tutti i tempi come queste:

Le altre le trovate qui.

thanks to Gianmarco

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:4dummies

People are soft

Il filmato sviluppato per Pontiac dalla statunitense Mad River Post, gioca sul concetto di sicurezza trasmesso da una capote rigida rispetto ad una di tela.
Parliamo di senso di sicurezza, e non di sicurezza assoluta, in quanto sono pochi i casi nei quali una capote di tela risulta meno protettiva di una fatta in materiale rigido.
Su una decappottabile, infatti, in caso di ribaltamento non è il tetto a proteggere gli occupanti, bensì il rollbar ed il resto della carrozzeria.
Ciò non toglie che il filmato sia ben fatto e che si faccia guardare con piacere fino alla fine.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 2 commenti

"Il Paradiso si è fatto in cinque"

Certo che girare per grandi città come Milano, Roma e Torino e vedere tram "vestiti" con immagini delle Isole di Guadalupa, non può non farci sognare una vacanza rilassante in quei posto meravigliosi!
L'idea della campagna, che si articola anche in stampa consumer e trade, web e spot su
circuito metropolitana Milano e Roma, è stata adattata per il mercato italiano dall'agenzia milanese Go Up.

State già sognando una delle cinque isole dell’anima francese dei Caraibi, vero?

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

10.01.08

Un piccolo dettaglio

Ogni mese un bambino muore per non aver indossato la cintura sui sedili posteriori.
L'idea non è male, peccato che il bambino raffigurato abbia un età che lo obbligherebbe a stare seduto nel seggiolino di sicurezza, e non ad indossare semplicemente la cintura.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

Seat Rock'n'Roll

Una campagna decisamente "alla moda" è stata scelta per il lancio spagnolo della Seat Ibiza Rock'n'Roll 2008.
Molto "Web 2.0", infatti, i due video promozionali (qui sotto) mirano a colpire l'attenzione dei giovani tramite il passaparola via web e lasciando l'auto assolutamente in secondo piano.

Avrà qualche effetto questo tipo di viral marketing applicato alle auto? Ho dei dubbi, ma scioglieteli pure!

thanks to Simone

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:brand-new, tendenze

Rebranding per Xerox

Xerox ha appena presentato il nuovo logo. Un cambiamento dettato dall'esigenza di rinfrescare l'immagine aziendale.
A dire la verità, il comunicato ufficiale dell'azienda recita: The new brand is designed to reflect today's Xerox, a customer-centric company built on a continuing history of innovative ideas, products and services that meet the needs of businesses small to large.

Insomma, secondo loro nel nuovo logo dovreste vederci un'azienda che pone il cliente al centro, con una storia fatta di costanti idee innovative e prodotti che incontrano le esigenze di piccoli e grandi business.

A me piace, ma sinceramente io ci vedo solo un nuovo font ed una palla ricoperta con due giri di carta igienica.
Però se lo dicono loro...

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 13 commenti

Maiale di QualiMarche

Gianna ci segnala la campagna QualiMarche dell'assessorato all'Agricoltura della regione Marche chiedendoci un vostro parere sulla scelta dell'immagine. Il marchio regionale “QM – Qualità garantita dalle Marche” garantisce il binomio qualità-tracciabilità dei prodotti contrassegnati.


"Purtroppo non sono riuscita a fotografare le altre due, sulla pasta e sul latte. Sono stati già ricoperti da altri manifesti."- dice Gianna, ma questa è un'altra storia...


di meghi | 09:00:00 | Permalink 8 commenti
categorie:4dummies, brand-new

09.01.08

La musica pericolosa

Avreste mai detto che l'utilizzo dell'Ipod, e degli altri lettori mp3 portatili, sarebbe diventato un fenomeno allarmante per alcuni paesi?
Ebbene, in Australia pare proprio che la disattenzione provocata da questi apparecchi stia facendo numerose vittime tra i teenager, che attraversano le strade senza potersi affidare all'udito per percepire i clacson o gli altri rumori che preannunciano un pericolo imminente.
Ecco il motivo per il quale il NSW Police Department ha chiesto alla DDB di sviluppare un'apposita campagna stampa.
Il risultato potete vederlo qui sotto e negli altri due soggetti (qui e qui).

L'Headline recita: State attenti alle auto quando indossate le cuffie.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 2 commenti

Unconventional mobile ad Ancona

Sicuramente originale e nuova, soprattutto per una piccola città come Ancona, questa campagna non convenzionale ideata dall’agenzia gogomedia.
Nel punto nevralgico per lo shopping natalizio della città, è stata posizionata un'auto "regalo" ricoperta di post it per pubblicizzare ... secondo voi?
Pensateci un attimo ...
...
vi è venuto qualcosa in mente?
...
Scommetto che in pochi avrete pensato ad una palestra! Ogni post it, infatti, regalava una seduta omaggio nel centro FUK LUK SAU!

via


di meghi | 15:00:00 | Permalink 3 commenti

La delicatezza in tavola

Per la serie "Bonjour finesse", Titti ci invia questa locandina di presentazione di un ristorante di Palermo.

"Una tavola di sapori siciliani, senza badare alle forme."

A me sembra che alle forme abbiano badato, e pure troppo!


di nyky | 12:00:00 | Permalink 10 commenti

Good Morning con Burn

Questo spot dell'energy drink della Coca Cola non l'ho visto in tv in Italia, anche se l'agenzia che l'ha ideato è la nostrana FullSIX
Ed è un vero peccato, perchè è davvero divertente.

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink 45 commenti
categorie:brand-new

08.01.08

Il brivido di Golf

Trasmettere la sensazione che un auto può dare al suo conducente, quando questo è seduto comodamente sul divano di casa, è davvero difficile.
L'anno scorso, in Germania, la DDB ha trovato un modo interessante per farlo.
Il mailing indirizzato ad un certo numero di nominativi, in target con il prodotto, conteneva infatti un massaggiatore per la testa completo di istruzioni.
Chi non lo avesse mai provato sappia che l'attrezzo in questione provoca un piacevole massaggio, che si può trasformare in un vero e proprio brivido all'aumentare della rigidità dei braccetti.
Lo stesso brivido, assicurano quelli della Volkswagen, che si prova durante i 6,2 secondi necessari alla Golf R32 per passare da 0 a 100 Km/h.

E' o non è una buona idea?

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink Lascia un commento

Speriamo che piova ... in Germania

Sono d'accordo con KTTB su entrambi i fronti: la trasparenza vende e la campagna (di qualche anno fa) del playboy tedesco in Italia non avrebbe avuto lunga vita.

Il cartellone ricrea l’effetto maglietta bagnata dopo il temporale. Il claim? "Ragazzi, pregate che piova”.
In una zona piovosa come la Germania questa campagna sicuramente non è passata inosservata!


di meghi | 15:00:00 | Permalink 15 commenti
categorie:4dummies

Alle spalle della dirigenza

Maurizio ci ha mandato questa segnalazione:
Avete notato che nella pubblicità di Meetic lui.....chatta
durante le ore d'ufficio per trovarsi una partner?
E lo dice ai genitori con orgoglio!!

In effetti, con tanti esempi da scegliere, era proprio il caso di rappresentare quello del dipendente nullafacente?

E comunque ricordate che l'amore è cieco, ma il vostro capo ci vede benissimo!


di nyky | 12:00:00 | Permalink 10 commenti

Un "sacchetto" di auguri ai napoletani

Già prima di Natale Andrea Fonsmorti (Consigliere 5° Municipalità), Giuseppe Rusciano (Consigliere 6° Municipalità), Andrea Santoro (Consigliere Comunale di Napoli) e Pietro Diodato (Consigliere Regionale della Campania) facevano gli auguri ai propri elettori napoletani in questo modo:

Dall'affissione abusiva su un cassonetto per la raccolta differenziata alla rivolta sulla spazzatura degli ultimi giorni il passo era breve oltre che doverosamente scontato!

thanks to Alessio


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento

07.01.08

Le Dreherine di Lorenzo Marini & Associati

Tra veline, letterine e soubrettine varie non potevano mancare le Dreherine da calendario.
Protagoniste del CalenDreher, il calendario 2008 regalato a tutti i top client dell’azienda, la bionda e la mora confermano il binomio vincente alcol-belle ragazze di cui ormai non ci stupiamo più.
L'idea è di Lorenzo Marini & Associati; gli scatti di Giovanni Cozzi, il famoso fotografo dei calendari di Max. La location non poteva non essere "la raffinata atmosfera dell’isola di Panarea" ... e le protagoniste?
Giustamente il comunicato che abbiamo ricevuto ha ritenuto le identità delle ragazze un particolare trascurabile...


di meghi | 18:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:brand-new, tendenze

Jazz non per tutti


Ecco un modo impattante per targettizzare la propria clientela.
Jazz Radio comunica infatti di non essere una radio per tutti.
L'idea può piacere o meno, ma dato il tipo di musica forse sarebbe stato necessario scegliere, per il visual, delle ambientazioni differenti. Se lo scopo è quello di trasmettere il concetto che il Jazz è musica per veri intenditori, un'auto ed un divano non mi sembrano molto efficaci da questo punto di vista. Anche se, in questo senso, il trattamento bianco (quasi bruciato) aiuta.

via


di nyky | 15:00:00 | Permalink 2 commenti

Gaia: bag e blister

Ancora shopping bag, questa volta per i diritti degli animali:

L'idea è venuta all'agenzia Duval Guillaume di Brussels, per Gaia (Global Action in the Interest of Animals).
Oltre alla borsa, la campagna si compone anche di un suggestivo magazine blister:

via, via


di meghi | 12:00:00 | Permalink 2 commenti

Salta più in alto con Head

Questa mi ha fatto davvero ridere!

via


di nyky | 09:00:00 | Permalink 6 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

06.01.08

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

05.01.08

Fiat ed i testimonial

In FIAT l'idea di utilizzare testimonial non è recente. Sono parecchi i personaggi famosi che si sono avvicendati sugli schermi TV per la casa di Torino.
Già nel 1985, Diego Abatantuono prestava la propria faccia per la promozione di giugno legata a Ritmo e Regata.
Pochi mesi più tardi Amanda Lear avrebbe svelato ai bambini come farsi regalare giocattoli dai propri genitori.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, 4dummies

SpotParade 2007: VI bimestre


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

Tide alla cinese

Potremmo proporvi questo bel visual, e gli altri due (qui e qui), sotto forma del solito quiz; non lo facciamo perchè è l'headline la chave di volta di tutto (anche se un po' fiacca): Se vuoi eliminare anche le macchie più ostinate, usa Tide.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

L'esordio dell'ambient Hip Hop

Per promuovere l'esordiente artista Hip Hop francese Pejmaxx, sono stati distribuiti sacchetti contenenti due cotton fioc e un biglietto che riporta il messaggio: "prepara le tue orecchie".

Un'idea ambient interessante che, a mio avviso, poteva essere meglio realizzata. Speriamo che con l'album, in uscita in questi giorni, si siano sforzati un po' di più.

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:4dummies, brand-new

04.01.08

A fari spenti nella notte

Basta un buon visual, a volte, ed il gioco è fatto!

L'idea è della sudafricana King James.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 1 commento

SpotParade 2007: V bimestre


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

Un "dona e gratta" per Amnesty

Ecco un'idea davvero ottima pensata dall'agenzia austriaca DRAFTFCB KOBZA per Amnesty.
Dei biglietti simili ai "Gratta e Vinci" nostrani, come quelli che potete osservare accanto, sono stati distribuiti in 5.000 copie.
Grattando con una moneta, oltre a liberare l'uomo dalle sbarre che lo imprigionano, viene visualizzato il testo che segue: "Una sola moneta può essere molto efficace, se usata in maniera saggia".

Il retro del cartoncino invita, poi, a collegarsi al sito www.amnesty.au per ricevere un piccolo dono.

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink 1 commento

La pressione di House

Pensavo, anzi speravo, che una volta diventati grandi ci saremmo liberati dello spazzolino di Barbie, del dentifricio dei Power Rangers e del profumo di Puccie.
E invece pare che la faccia di un "personaggio famoso" venda qualsiasi cosa a qualsiasi età. Anche il misuratore di pressione Hi-Med garantito da Gregory House!

Bah!

thanks to Alessio


di meghi | 09:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:4dummies, no comment

03.01.08

La reinterpretazione dell'ovvio

Che la frutta si presti a parecchi parallelismi sessuali non è un mistero.
In Germania la Ogilvy, oltre a proporre due visual triti e ritriti che utilizzano mango ed albicocche, ha fornito un nuovo utilizzo delle banane, più fine e senz'altro interessante.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 2 commenti

Addobbi natalizi con errori

Si sono da poco conclusi gli Spotanatomy Worst Advertising Awards 2007 e già iniziano le segnalazioni per la nuova edizione di quest'anno.
Da Napoli, Alessio ci invia questa affissione che sicuramente non potremo ignorare:


di meghi | 12:00:00 | Permalink 5 commenti

Le gomme che attaccano

Da Continental un messaggio semplice e diretto: I nostri pneumatici aderiscono all'asfalto come fossero scotch!

L'agenzia è la Grey di Oslo.

via


di nyky | 09:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:achtung!, 4dummies

02.01.08

Un pieno di verde

Per dare l'idea della qualità che i sacchetti salva-freschezza Rubin possono assicurare ai prodotti, la Publicis di Francoforte ha pensato di utilizzare le strade alberate dei parchi cittadini.
Sfruttando gli alberi spogli d'inverno, alcuni di essi sono stati riempiti di finte foglie e ricoperti da sacchetti giganti, in maniera da trasmettere l'effetto di conservazione che potete vedere nell'immagine.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink 7 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

Don't call and drive

Guidare mentre si parla a telefono è pericoloso.
Questo è il messaggio chiarissimo che Motorola ha voluto trasmettere in Russia con la campagna ambient che vedete nell'immagine.
Tanto di cappello al gesto responsabile dell'azienda, anche se io avrei evitato di menzionare uno specifico modello, giusto per evitare di associare la negatività dell'immagine al prodotto.

Qualche altra immagine qui, qui e qui.

thanks to Simone

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink Lascia un commento

Buche pericolose

Claudio e Deborah ci segnalano questa campagna riportata qualche giorno fa su Repubblica.it che, senza neanche leggere quanto riportato nelle immagini, così la presentava:
"Il problema dell'alta velocità e dei divieti non rispettati dagli automobilisti ha indotto ad uno strano ma efficace esperimento a St. Louis, in America: false buche nel bel mezzo delle strade per evitare gli incidenti."

In realtà la campagna, dello scorso giugno, è stata ideata dalla Y&R Everest di Mumbai (India) per esaltare le sospensioni Pioneer! La scritta sull'asfalto, infatti, recita: Feels like Pioneer Suspension ... almeno leggere quello che si pubblica ...!!!

Comunque resta valido l'interrogativo di Claudio: "Ma cosa succederebbe se un automobilista, pensando ad una buca reale, sterzasse di colpo creando un incidente?"


Thanks to Simone

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!

01.01.08

Il reggi...ombrello

Un'altra campagna per Wonderbra.
C'è qualcosa da aggiungere?
Ah, sì, l'agenzia è la Publicis francese.

via


di nyky | 18:00:00 | Permalink Lascia un commento

Waterworld

L'idea di creare un'affissione sommersa, per sensibilizzare la popolazione malese in merito al problema del riscaldamento globale, è della DDB.
Un idea unconventional per un problema che potrebbe diventare molto ma molto "conventional".

via


di nyky | 12:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:not4biz

Buon anno nuovo ... alla Daihatsu

L'idea è dell'agenzia egiziana Creative Lab. Gli auguri sono i nostri!

via


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new



Sitemap