No Anorexia: il video

03.10.07

No Anorexia: il video

Aggiornamento sulla campagna Nolita
Dall'agenzia di Oliviero Toscani ci fanno sapere che gli hanno rigirato la nostra mail con la richiesta di feedback al commento di Schism e ci "invitano a visionare" lo spot contro l'anoressia appartenente sempre alla stessa campagna.
Se volete "visionarlo" anche voi, eccolo qui:


di meghi | 18:00:00 | Permalink 22 commenti
categorie:brand-new, tendenze

Indirizzo Trackback per questo post:

http://www.spotanatomy.info/htsrv/trackback.php/2383

Commenti, Trackbacks, Pingbacks:


o.t [Visitatore] Email
Bello, ehhhhh...?

E' BELLO o no?
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 18:27

Albi [Visitatore] Email
Stai atensione amico del sito.... noi tanti amisci...
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 18:28

Tao Tao [Visitatore] Email
Dopo averlo visto capisco che era inutile vederlo.
Altro non è che l'affissione messa in video.
Anzi, direi, un'occasione mancata per poter utilizzare uno spk e cercare di comunicare qualcosa di più che non il messaggino brandizzato.
Oltretutto il sorriso della modella rende il tutto ancora più insensato.
Quel sorriso toglie la drammaticità che se non altro si percepiva nella foto.
Complimenti a chi pensa di saper comunicare e invece... non comunica.
Complimenti al regista. Veramente.
Sarà Oliviero?
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 19:15

Calliroe [Visitatore] Email · http://quattrosoldi.wordpress.com
No, non è bello. O meglio, può essere bello per chi è sano, ma per chi lotta con la malattia vederla spiattellata ovunque è uno shock che, con approssimazione, ha molte più possibilità di fermare la loro guarigione che di accelerarla.
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 19:20

arnald [Visitatore] Email · http://www.diversamenteoccupati.it
ragazzi oggi mi gira proprio male con questi pubblciitari che non fanno girare un pensiero più di una volta nel loro cervello. Dico, ma vogliamo mettere con questa che tra l'altro senza dubbio Toscani aveva visto?
http://it.youtube.com/watch?v=ic3yj0knbPc
Dovrebbe tornare a fare lo stagista.
Arnald
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 19:27

Claudio [Visitatore] Email
ok .... ho capito!
Oliviero ha l'alzheimer ....
Prima fa una serie di scatti del cazzo che posso essere interpretati in maniera sia positiva che negativa ... almeno la polemica sollevata fa discutere del problema (e non del brand !!! e menomale che dovrebbe essere un pubblicitario !!) adesso crei lo spot mettendo dentro a keynote gli scatti fatti ... mettere in video un'affisione è inutile oltre che stupido, ma perche sprecare l'occasione di mettere uno speak che propona dei concetti e "comunichi" .... Mi sa che ha fatto quelle foto perche gli ricordavano la sua ultima tac cerebrale .....
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 20:44

eeeeh.. [Visitatore] Email
Claudio
Oliviero ha l'alzheimer ....
Prima fa una serie di scatti del cazzo che posso essere interpretati in maniera sia positiva che negativa ... almeno la polemica sollevata fa discutere del problema

Beh, penso fosse quella l'idea: far parlare e discutere sull'anoressia.
mettere in video un'affisione è inutile oltre che stupido,
MAH.... questa mi è nuova.
perche sprecare l'occasione di mettere uno speak che propona dei concetti e "comunichi"
ma cosa cazzo vorresti comunicare? buh.
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 21:04

eehh dimenticavo [Visitatore] Email
perche sprecare l'occasione di mettere uno speak che propona dei concetti e "comunichi"
ma cosa cazzo vorresti comunicare? NON TI SEMBRA CHE GIA' COMUNICHI ABBASTANZA? buh.
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 21:06

Gluca [Visitatore] Email
...ma forse il fine di questa comunicazione e' stato raggiunto...ha fatto parlare di se...ha fatto girare la voce su una malattia di cui si parla troppo poco...le persone anoressiche non comunicano, non si fanno sentire...si nascondono...forse adesso saranno costrette ad uscire dall'ombra ed ammettere di essere malate per farsi aiutare...questa campagna puo' essere insomma una spinta, uno stimolo per chi soffre...ed uno stare in guardia a chi rischia di soffrire...il video postato da arnald e' bello...molto intelligente, esprime un concetto difficile in pochi secondi, ambientato in una vita quotidiana di chiunque...oliviero toscani e' stato solo piu' crudo...e si e' legato forse troppo al mondo moda...facendo della ex modella una fotomodella...quasi se il messaggio fosse solo indirizzato a chi fa la professione...puo' essere comunicato in tanti modi...non credo proprio che abbia sbagliato...
PermalinkPermalink 03.10.07 @ 21:55

sousa [Visitatore] Email · http://laboratorio.sousa.it
nel bene o nel male purchè se ne pari, e c'è riuscito. Il problema dell'anoressia non è sicuramente attribuibile ad uno scatto di Toscani. Semmai lo scatto ne è una conseguenza. Altrimenti togliamo tutte le pubblicità degli alcolici per rispetto degli alcolisti.
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 08:18

Valeria [Visitatore] Email
@ Gluca: beh se ti rileggi il commento di Schism capisci che non è esattamente come tu auspichi, ankio, al di fuori del problema, pensavo che vedere all'esterno un'immagine così brutta avrebbe svegliato dal torpore molte ragazze e ragazzi purtroppo caduti in questa malattia, ma dal di fuori possiamo solo fare supposizioni inutili. Schism da dentro ha invece fatto notare come quella ragazza più che uno stimolo ad uscirne sia uno stimolo ad impegnarsi per raggiungere quei livelli... tanto peggio in questo video in cui sorride e sembra soddisfatta!
@ Sousa: non credo sia equiparabile ad una pubblicità degli alcolici: sarebbe equiparabile ad una pubblicità di un superalcolico in cui si mostrano degli alcolisti e si dice no-alcool, cosa che non ho mai visto,e che peraltro secondo me avrebbe effetti meno distruttivi rispetto al "capolavoro" di toscani.... insomma a me sembra che il commento di Schism abbia detto tutto e che nessuna persona che non abbia vissuto sulla propria pelle questo problema possa permettersi di elogiare la campagna, che ne possiamo sapere?
Qualcuno potrebbe affermare che se non aiuta chi nella malattia c'è già aiuta chi ancora ci deve entrare ma anche in quel caso non credo sia così: quando una/uno inizia a vedersi grasso e non mangiare non è certo questo l'obiettivo... lo diventa dopo, quando ormai la capacità di giudizio su questo genere di cose è compromessa e la modella di toscani, come detto da Schism, diventa un modello da seguire.... Perdonate la logorrea... buona giornata
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 09:19

Albi [Visitatore] Email
Schism da dentro ha invece fatto notare come quella ragazza più che uno stimolo ad uscirne sia uno stimolo ad impegnarsi per raggiungere quei livelli... tanto peggio in questo video in cui sorride e sembra soddisfatta!
sorride e sembra soddisfatta? ma.. non vedi la tragicità del volto? non vedi lo sforzo del volto nel accennare quel sorriso? mah............
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 09:40

Kawakumi [Visitatore] Email · http://www.kawakumi.com
Lo spot peggiora la situazione... Quello che segnalava arnald è un vero spot che aiuta la lotta all'anoressia... Quello di toscani è strumentalizzazione e basta!
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 13:05

Albi [Visitatore] Email
@Kawakumi/arnald
cosa mi dovrebbe trasmettere lo spot che avete seganalato? (quello della ragazza davanti allo specchio). Non capisco cosa mi possa trasmettere di diverso da quello di Toscani.
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 14:38

Andrea [Visitatore] Email
Questo spot non aggiunge un'emerita MAZZA alla pubblicità di prima. Tutti gli altri (quelli che sono arrivati soltanto adesso e ancora stanno sostenendo che lo scopo della campagna era di far parlare di sè o di spingere la gente a considerare il problema) si leggano tutti i post precedenti.
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 14:51

Valeria [Visitatore] Email
@Albi
sinceramente no: la tragicità si vedeva nel billboard/stampa... in questo video cala di netto a mio parere, il sorriso non mi sembra così sforzato e la ragazza quasi compiaciuta del suo ruolo di modella... mi è quasi venuto da chiedermi se effettivamente lei sapesse che stava girando uno spot che come claim avrebbe avuto no anorexia...(e non sono l'unica a credere che la dramaticità sia calata notevolmente, TaoTao lo ha fatto notare ben prima rispetto a me)... in ogni caso, anche se non credo di essere l'unica lo spero: se così fosse questo video non sarebbe criminale come io credo...
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 18:39

Gluca [Visitatore] Email
@Valeria

oliviero toscani e' provocatorio...si sa...lo e' sempre stato...anche in questo caso lo e'...son sicuro che abbia calcolato tutto, in fondo esperienza ne ha...in questo caso ha fatto parlare dell' anoressia anche in modo virale tramite una campagna distorta...fa sempre qualcosa che non ci si aspetta...che sembra sbagliato ma non lo e'...il video nel modo in cui e' girato e nell uso del bianco e nero molto contrastato a mio parere e' drammatico, i colori della campagna stampa son quasi spettrali...l'uso del magenta e del font mi mette qualche dubbio...sinceramente faccio fatica a vedere il messaggio che come targtet principale abbia il malato di anoressia mentre lo trovo piu' efficace per chi rischia di ammalarsi...credo sia una se non l'unica campagna sull'anoressia di cui si sia parlato di piu' in italia...penso sia sufficiente no?
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 19:44

Claudio [Visitatore] Email
carissimo eeeehh

no non comunica abbastanza e non comunica le cose giuste, e non sarebbe necessaio spiegartelo se quella pubblicita spiegasse bene e in maniera chiara cos'è l'anoressia, e se vuoi capire meglio mandami una mail cosi ti faccio parlare con mia sorella, che è 6 anni che lotta con l'anoressia.

che cazzo voglio di più? che la gente capisca meglio e 25 secondi di silenzio non aiutano.

ciao
PermalinkPermalink 05.10.07 @ 12:35

Gluca [Visitatore] Email
allora...il pubblicitario non e' un medico, non e' uno psicologo, anche se la cultura generale per chi pratica questa professione serve sempre...comunque non puo' dirti come curare un malato di anoressia...per quello ci sono i medici &co...pero' puo' e deve fare in modo che se ne parli, che chi si nasconde sia costretto a uscire allo scoperto...come e' successo in questo caso...
PermalinkPermalink 05.10.07 @ 13:08

Claudio [Visitatore] Email
non si deve parlare ne di cura ne medicina, la pubblicità non ha questo scopo.

forse io sento piu pesante la responsabilita di una comunicazione corretta e responsabile nei confronti di certi problemi, per cui eviterei qualsiasi forma comunicativa che possa anche solo semplicemente esser franitesa o comunue generare dubbi o presentare messaggi non immeditamente e chiaramente capibili, fermo restanto il merito di far parlare e anche la polemica serve (basta guardare il numero di commenti a questa campagna su questo sito)

ma continuo a essere convinto che questa campagna potesse essere migliore, e la polemica che è nata è la dimostrazione della poca chiarezza fatta nel proporre quest'argomento.

Poi è ovvio che voi avete la vostra idea e io la mia, e nessuno cambia la sua posizione, ma almeno c'è confronto
PermalinkPermalink 05.10.07 @ 13:59

Gluca [Visitatore] Email
ma la chiarezza c'e'...il messaggio e' stato capito da tutti..."no anoressia", su immagini di una persona nuda autodistrutta su un tetro bianco e nero...semmai il modo in cui e' stato realizzato non e' piaciuto...allora e' questione di gusto...sul fatto che si poteva fare qualcosa di diverso e migliore comunque ti do ragione...e' sempre cosi' per ogni pubblicita', non esiste quella perfetta...e' stato toccato un argomento toccante su cui si parla troppo poco...perche' fa paura...perche' si conosce appena...son sicuro che le prossime campagne, sperando ne facciano altre, saranno migliori...e spero che il pubblicitario riesca a lavorare insieme a specialisti, malati, chi teme di ammalarsi, per capire insieme quale soluzione migliore adottare per una buona comunicazione...
PermalinkPermalink 05.10.07 @ 14:14

sevy [Visitatore]
Lei è un'attrice, ed è sinceramente convinta che la campagna possa aiutare le adolescenti...e frse è davvero un bene che se ne stia parlando...!
Io cmq come pubblicitario non apprezzo la campagna.
E come persona non apprezzo Nolita visto ke
fino a ieri e vestivano le bimbe in questo modo orripilante....e soprattutto perchè
le loro modelle non erano certamente fuori taglia.

http://web.educastur.princast.es/proyectos/coeduca/wp-content/uploads/2007/03/nolita21.jpg

http://www.webdelamoda.com/wp-content/uploads/2006/09/Nolita%20foto%2011.jpg
PermalinkPermalink 05.10.07 @ 16:33

Lascia un commento:


Your email address will not be displayed on this site.

Your URL will be displayed.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Please enter the characters from the image above. (case insensitive)



Sitemap