L'estro dei "Pippo"

02.10.07

L'estro dei "Pippo"


Deve esistere qualche recondita motivazione per la quale i parrucchieri che si chiamano Pippo, mostrano un inaspettato estro creativo.
Succede tanto a Roma quanto a Molfetta, dove quest'affissione fa bella mostra di sè.

Il senso dell'headline sfugge non solo a noi, ma anche ad Ignazio che ce l'ha segnalato e si chiede:

Ma quanto avrà speso? E perchè?

Chiunque riuscisse a leggere il nome dell'agenzia impresso sul lato destro dell'insegna ce lo comunichi, interpelleremo direttamente loro!


di nyky | 12:00:00 | Permalink 9 commenti

Indirizzo Trackback per questo post:

http://www.spotanatomy.info/htsrv/trackback.php/2378

Commenti, Trackbacks, Pingbacks:


Stefano [Visitatore] Email
Mah, azzardo: pubblicità allo stato puro, "rendere pubblico". Punto. Nient'altro.
PermalinkPermalink 02.10.07 @ 12:20

gianmarco [Visitatore] Email · http://www.marka.it
penso, e spero per pippo, che i costi di una simili affissione a Molfetta siano molto diversi da quelli milanesi.
Per la creatività non penso abbia avuto costi, headline sua e grafica by openoffice!
Sarebbe interssante verificare che ritorno ci sia da questo genere di comunicazione, probabilmente molto più alto di quanto ci si possa immaginare, perchè il target di riferimento, se pippo avesse fatto una campagna fashion e patinata, magari non avrebbe apprezzato.
Così è molto semplice : La sciura si deve tagliare i capelli. Pippo taglia i capelli. E magari ci scambi due chiacchiere e due pettegolezzi.
PermalinkPermalink 02.10.07 @ 12:43

Francesco [Visitatore] Email
Forse è la chiara dimostrazione che esistono 2 modi per fare pubblicita in italia ed in particolare da Roma a scendere:

1. Rivolgersi ad una agenzia di comunicazione;
2. Rivolgersi in tipografia.

Si risparmia un bel po di lavoro (brainstorming, briffing, desk research etc), ed il risultato è quello che vedete.

A napoli si dice: "O' sparagn' nun' è mai guaragn' " (il risparmio non è mai guadagno).
PermalinkPermalink 02.10.07 @ 13:02

www.vircilloepartners.com [Visitatore] Email · http://www.vircilloepartenrs.com
Come mai, questo genere di adv ( perchè è un genere ) a londra non ne vedi?

Ci sarà un motivo se anche la macelleria, comunica con 1 accettabile adv.

Comunque, grancagata di pubblicità... ma alla fine ne stiamo parlando... in qualche modo, addesso, so che a molfetta c'è questo... e se ci passo... ricordo questo... e se conosco uno di molfetta citerò questo...

bù... non so...

www.vircilloepartners.com
PermalinkPermalink 02.10.07 @ 14:02

www.vircilloepartners.com [Visitatore] Email · http://www.vircilloepartenrs.com
SCUSATE L "ADDDESSO"
PermalinkPermalink 02.10.07 @ 14:03

badgi [Visitatore] Email · http://vires.splinder.com
@ gianmarco: si, in effetti a Molfetta il costo è diverso da quello di Milano. In tipografia e poi via sul primo spazio disponibile. Non per altro si vedono di quelle cose che non fanno altro che confermare il titolo: simm' zulù!
PermalinkPermalink 02.10.07 @ 14:04

Gerardo [Visitatore] Email
Ciao, credo che il senso di questa (stupida) headline sia :
Una tipa che va da questo "stilista-acconciatore" è così bella (o meglio, trasformata in bella o quasi irriconoscibile da come era prima) che viene fermata da tutti con la frase "ehi ci conosciamo già?!", e lei risponde "Tu pensi di conoscermi ? Ti sbagli..."
Credo sia l'unica opzione,,, altrimenti questo barbiere (!!!) perchè dovrebbe chiedere se pensiamo di conoscerlo ?
Spero di non essere stato stupido io a pensarla così... e.. ehii !! non ci pensate nemmeno minimante, non l'ho fatta io questa pubblicità !!!
Ciao
Gera
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 17:39

gianmarco [Visitatore] Email · http://www.marka.it
non male come interpretazione.
oppure Pippo a olfetta è già famosissimo, magari in termini non troppo lusinghieri, e vuole comunicare un cambio di direzione stilistica.... :-)
PermalinkPermalink 04.10.07 @ 17:52

Marcello [Visitatore] Email
Salve a tutti. Sono un Molfettese e per giunta lavoro nell'ambito della grafica pubblicitaria proprio in questa città. C'è poco da dire su questo 6x3 di questa agenzia (volete il nome e il sito???!!!) che rappresenta al meglio quello che è lo stile realizzativo di una agenzia che, strano ma vero, è una delle più produttive della città. Perchè? Semplice, i prezzi sono accessibilissimi e i vari clienti, soprattutto i più piccoli, come "Pippo", ormai badano solo al prezzo ignorando il risulato finale. Ormai interessa solo FAR pubblicità e non COME la si fà. Ed è proprio questa cattiva abitudine che sta portando alla nascita di tantissime "agenzie di comunicazione" di questo genere: per es. proprio pochi metri più avanti rispetto a questo 6x3 si può ammirare un altro bellissimo esempio di campagna pubblicitaria inutile di un'altra inutile agenzia.. ma in realtà gli esempi sono infiniti. Attenzione però! Bisogna essere corretti e riconoscere come oltre a queste agenzie ci siano altre (poche ma ci sono) che sanno davvero lavorare bene, ma fin quando i Molfettesi avranno certi limiti, dovremmo sopportare queste INDECENZE.
PermalinkPermalink 07.10.07 @ 16:14

Lascia un commento:


Your email address will not be displayed on this site.

Your URL will be displayed.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Please enter the characters from the image above. (case insensitive)



Sitemap