Ti 6 connesso?

28.06.07

Ti 6 connesso?

Titti ci segnala lo spot televisivo della campagna "Ti sei connesso" del Ministero delle Comunicazioni e Save the Children.
Notate niente di anomalo?
Forse che:
1. il post-it è ad altezza uomo
2. la scrittura sul post-it è decisamente femminile
3. dalla cucina e dallo studio si può desumere che la casa sia piuttosto grande e che ci sia un aiuto domestico, vista l'assenza di polvere dalla libreria e dal monitor del pc
da cui ne deduco il messaggio del Ministero:
i bambini di oggi dettano legge in casa, anche in cucina. Scelgono ciò che vogliono mangiare e impongono alle loro mamme (la cui intelligenza è inversamente proporzionale al loro status sociale) ad adeguarsi alle loro volontà gastronomiche.
Sulla questione della scrittura, preferisco soprassedere...non vorrei scatenare polemiche!

Dimenticavo, il merito di questa fantastica campagna "ti6connesso" va tutto alla Saatchi & Saatchi.


di meghi | 12:00:00 | Permalink 16 commenti
categorie:4dummies, no comment

Indirizzo Trackback per questo post:

http://www.spotanatomy.info/htsrv/trackback.php/2038

Commenti, Trackbacks, Pingbacks:


Tao Tao [Visitatore] Email
Ovviamente state scherzando, vero?

E poi, cosa c'entra Save the children?
PermalinkPermalink 28.06.07 @ 13:53

ilvi [Visitatore] Email
Anch'io sono un po' stupita...
PermalinkPermalink 28.06.07 @ 14:07

Pasquale [Visitatore] Email · http://www.pasqualemontesano.it
La signora più che casalinga mi sembra una donna al passo coi tempi: fisico asciutto, capelli a posto... forse lavora in ufficio...
Allora possibile che non sappia utilizzare il computer? Il telefonino?
Pubblictò troppo lontana dalla realtà.
PermalinkPermalink 28.06.07 @ 15:37

viralavatar [Visitatore] Email · http://www.viralavatar.com
Neanche mia madre aprirebbe il computer se gli dico che la ricetta è nel computer...
Come al solito... lontanissimi!
PermalinkPermalink 28.06.07 @ 19:27

Badessa [Visitatore] Email
ma..a me piace..e poi mi pare chiarissima...
PermalinkPermalink 28.06.07 @ 20:53

nicoruk [Visitatore] Email
ma la cosa migliore è che si parla a gente analfabeta di internet e computer (cosi fa intendere il soggetto scelto) e la si invita a visitare un sito internet!

lol!
PermalinkPermalink 28.06.07 @ 21:45

justfrank [Visitatore] Email · http://justfrank.netsons.org
La tizia non sa usare il computer e vabè, passi, ma questa mamma qui l'hanno rappresentata come una ritardata !

Chi ha creato questo spot vince l'oscar della demenza sbaragliando la folta concorrenza.
PermalinkPermalink 29.06.07 @ 00:19

ilvi [Visitatore] Email
Io ribadisco il mio stupore: mi stupisce l'acredine contro questo spot, che non è eccelso, ma usa un normale linguaggio pubblicitario, l'iperbole, che ingigantisce volutamente cose reali. E mi stupisce che un blog che si chiama marketingpark usi una retorica del tipo "e per fare questo usano i soldi dei contribuenti" quando l'intera comunità pubblicitaria si lamenta di chi "va al risparmio" e si rivolge a non professionisti per spender meno, penalizzando il lavoro professionale.
PermalinkPermalink 29.06.07 @ 10:03

fagliero [Visitatore] Email
Sono d'accordo con ilvi. Chi critica non lavora in pubblicità probabilmente o non vuole ammettere che, comunque, il messaggio è chiaro proprio perchè si deve rivolgere (si chiama target ;-)) a chi non ha dimestichezza con il mondo informatico meno che mai con internet ecc. La "massaia di Voghera" non si fa tutte queste "pippe" se si riconosce o no nel modello propostro di mamma imbranata, modernacapelli corti ecc,. ma è in grado di cogliere il significato dello spot e accendere il dubbio che anche su i temi di inernet ecc, deve forse intressarsi e capire, per seguire i suoi figli.
PermalinkPermalink 29.06.07 @ 13:09

Titti Zingone-MarketingPark [Visitatore] Email · http://marketingpark.blogspot.com
@ ILVI:
io quando ci metto la faccia posso anche fare retorica (come la definisci tu) e commentare liberamente senza far sorgere il sospetto in chi mi legge che abbia interessi nelle vicende trattate. Perchè, piuttosto, non ci dici chi sei e - soprattutto - non ti rileggi meglio il mio post per cogliere tra le righe l'elogio per l'iniziativa/progetto ma non al messaggio dello spot?
PermalinkPermalink 30.06.07 @ 21:16

ilvi [Visitatore] Email
Titti, noto una certa ostilità nelle tue parole, ma non ce n’è motivo. In un blog in genere si può commentare con uno pseudonimo o in forma anonima, anche quando si esprime disaccordo, questo perché si confrontano opinioni e non persone. Non l’ho messa sul personale nel riferirmi al tuo intervento, non credo di averti insultato, né ho mai insinuato che tu abbia interesse nelle vicende trattate, ho solo espresso il mio stupore per qualcosa che hai scritto e che trovo un po’ superficiale. E su questo possiamo confrontarci civilmente anche se io per te sono solo ilvi e tu per me sei solo titti. Poi se a qualcuno interessa, faccio il copywriter da 4 anni, questo è tutto quello di me che ha a che fare con il mio intervento.
Tornando al nocciolo della questione, ho frequentato alcune community di creativi e ho letto spesso di professionisti che vedono sfumare possibilità di lavoro a causa dei cosiddetti "smanettoni", che si improvvisano creativi, fanno prezzi stracciati e si prendono i clienti, danneggiando di fatto il lavoro professionale. In questo caso le istituzioni si sono rivolte a saatchi&saatchi, un’agenzia di prim’ordine (che magari in questo caso ha fatto una ciofeca, non è questo il punto), valorizzando e pagando un lavoro professionale. Nel tuo intervento dici che l'iniziativa è "peraltro finanziata coi soldi dei contribuenti", e dici che è "un'altra occasione persa per le nostre istituzioni di fare buona comunicazione." Interpreto che vedi uno spreco di soldi dei contribuenti. Ora, premesso che non credo che abbiano dilapidato il tesoretto per questo spot, e premesso che credo sia giusto che le istituzioni facciano comunicazione ed è ovvio che lo facciano con le risorse che hanno, penso che le istituzioni non sprechino soldi quando si rivolgono a un’agenzia seria, ma che li investano (poi magari l’investimento è condotto male, questo è un altro discorso). Quello che voglio dire è che da un blog “generalista” non mi aspetterei questo genere di distinzioni e sottigliezze, ma da un blog di marketing sì, e ti garantisco che la penserei allo stesso modo anche con un altro governo. Però ammetto che non conosco il tuo blog e che dal nome ho pensato che si ponesse come in qualche modo “specializzato”, in questo forse sono stata affrettata. Comunque ora spero di essermi spiegata, la mia idea è quella e credo di poterla esprimere esattamente come te.
Ciao
PermalinkPermalink 02.07.07 @ 18:14

ash [Visitatore] Email
sulle anomalie con cui è stato presentato lo spot sorvolerei a piè pari che le trovo totalmente ed esageratamente da un punto di vista tecnico/professionale. Spero siano state più per un sorriso di appassionati.

Lo spot di per se lo trovo pienamente normale...niente di più, niente di meno. Fatto "bene", cioè secondo le regole, ma niente di originale e di geniale.
Credo che la Saatchi non ci abbia perso più di mezza giornata a definirlo e una seconda mezza giornata per realizzarlo.

Vorrei credere che in giro c'erano ragazzi competenti e professionali che sapessero creare uno spot migliore, molto probabilmente a prezzi inferiori. Spero di non sbagliarmi :)
PermalinkPermalink 02.07.07 @ 18:55

Titti Zingone-MarketingPark [Visitatore] Email · http://marketingpark.blogspot.com
Riprendo testualmente le parole recenti del Ministro delle Pari Opportunità Pollastrini pronunciate ad un convegno sulla rappresentazione femminile nelle tv locali organizzato dal Corecom della Lombardia:

"La televisione non rappresenta le donne come sono in realtà, piuttosto degli stereotipi, e questo è grave. [...] Il servizio pubblico più di altri deve essere d'esempio nel mostrare le donne così come sono nelle loro qualità e nelle loro fatiche. Tutti dovrebbero attenersi . Non basta un codice di comportamento, ci vuole di più. Bisogna voltare pagina. Le tv hanno una influenza enorme e responsabilità grandi. [...] L'immagine della donna che appare in televisione non è assolutamente rappresentativa della situazione di oggi: le giovani donne corrono come frecce, sono più colte, leggono più libri, viaggiano di più dei loro coetanei maschi ".


Ora potete pure dirmi che la S&S è un'agenzia di prima grandezza, che i soldi del governo sono stati spesi bene (per la campagna in questione) e che probabilmente io non capisco più niente di Comunicazione (con la C maiuscola), ma la sensazione finale che mi resta è la stessa del Ministro. Chissà perchè...
PermalinkPermalink 03.07.07 @ 14:52

TIZY [Visitatore] Email
So bene che sembra una richiesta un pò insolita,ma la colonna sonora di questo spot,l'ho gia' sentita in un noto film.Per cortesia se qualcuno sa di che film si tratta,mi può far cortesemente sapere?grazie per la collaborazione!
PermalinkPermalink 14.09.07 @ 17:03

stefano [Visitatore] Email
non vorrei sbagliarmi ma somiglia molto a quella del paziente inglese. boh...
PermalinkPermalink 15.09.07 @ 10:42

Barbara Chiaravalle [Visitatore] Email
Noi nel nostro Istituto abbiamo scelto di utilizzare un filtro che non richiede l’acquisto di hardware. Il nome è stopalporno.net ( http://www.stopalporno.net ).

Si tratta di un filtro molto semplice da installare e completamente personalizzabile. E' compatibile con tutti i browser e funziona su Windows, Mac e Linux.

Pur avendo adoperato tutte le precauzioni non vi nascondo che i nostri giovinastri ci tirano qualche brutto scherzo !
PermalinkPermalink 05.10.07 @ 20:46

Lascia un commento:


Your email address will not be displayed on this site.

Your URL will be displayed.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Please enter the characters from the image above. (case insensitive)



Sitemap