Post-it all'università

19.04.07

Post-it all'università

Non so voi, ma io ho sempre amato i post-it. Anzi, nel mio caso si può parlare di vero e proprio abuso del "foglietto giallo"...

Dopo il popolo dei lavoratori, post-it è intenzionato a conquistare anche quello degli studenti.
Con il supporto di Mirata, che ha ideato la strategia di comunicazione, un team “Post-it” all'esterno delle università italiane contatterà il target delle studentesse (si sa che sono quelle più ordinate!), per far provare i segnalibri e suggerire qualche trucchetto per il loro utilizzo.

Quasi quasi mi faccio un giro da quelle parti anch'io!


di meghi | 15:00:00 | Permalink 5 commenti
categorie:brand-new

Indirizzo Trackback per questo post:

http://www.spotanatomy.info/htsrv/trackback.php/1706

Commenti, Trackbacks, Pingbacks:


Mattia Soragni [Visitatore] · http://sitiwebmarketing.boraso.com
Ciao!
questa mi è piaciuta proprio... è vero che le idee migliori sono le più "semplici"... anche se sicuramente non gli costerà poco questa campagna, ma una domanda/provocazione: contattare solo le studentesse (da come è stato scritto sembra che i maschietti meno ordinati siano esclusi)... non sarebbe efficace anche fermare i maschietti? non per difendere la categoria, ma se le femminucce li usano già, andrebbero solo a consolidare l'utilizzo... magari beccando anche i maschietti potebbero avere un incremento di vendite... o no?

Ciao!
PermalinkPermalink 19.04.07 @ 15:47

meghi [Membro] Email
secondo me proprio perchè l'operazione ha un costo, non vogliono rischiare di specare tempo e denaro coinvolgendo chi non ha interesse (i maschietti). probabilmente avranno fatto delle indagini di mercato prima di fare una scelta così precisa...oppure mirano a creare un bel gruppetto di ragazze che, si sa, attirano ragazzi...
PermalinkPermalink 19.04.07 @ 16:21

Mattia Soragni [Visitatore] · http://sitiwebmarketing.boraso.com
bè...sicuramente hanno fatto i loro studi e quindi probabilmente, come dici tu avranno tentato di fare un certo tipo di operazione e sperare in un effetto virale guidato dagli ormoni :-)... fatemi sapere se avete news a riguardo (risultati, ecc...)


Ciao!
PermalinkPermalink 19.04.07 @ 18:16

meghi [Membro] Email
ho chiesto un approfondimento. Vediamo se rispondono.
...ma come mai tutto questo interesse?
PermalinkPermalink 19.04.07 @ 21:51

Mattia Soragni [Visitatore] · http://sitiwebmarketing.boraso.com
bè, guarda... come dicevo nel primo post, mi ha particolarmente colpito, oltre alla tipologia di marketing che hanno intrapreso, anche il target a cui si riferiscono...
PermalinkPermalink 20.04.07 @ 09:39

Lascia un commento:


Your email address will not be displayed on this site.

Your URL will be displayed.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Please enter the characters from the image above. (case insensitive)



Sitemap