Archivi per: Febbraio 2007

28.02.07

In giro con Getz


Non male quest'idea dell'agenzia Jotabequ Grey (Costa Rica) per promuovere la versione diesel di Hyundai Getz.
Altri due soggetti li trovate qui e qui.

via Ads of the World


di nyky | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:forse forse

Oklahoma Truck


Eccovi un'altra campagna originale per camionisti.
Anche in questo caso è difficile che la "comunicazione" passi inosservata!

Semplice, immediata, diretta. Forse un "tantino" invasiva e di difficile integrazione nel paesaggio circostante...

via briefblog.com.mx


di meghi | 17:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:brand-new

Similitudini napoletane

Luca ci scrive quanto segue:

Ma la campagna che ha fatto la MCB di Napoli per il Metrò del Mare (metrodelmarizzatevi!)non vi ricorda qualcosina?....

A me quella della vespa (Vespizzatevi!)

Sarà che sto studiando storia della pubblicità...
(non era ogilvy che diceva imperativamente di non copiare?!!!)

In effetti la similitudine è evidente.
Facciamo così, proviamo a chedere ad MBC e vediamo che ci rispondono.


di nyky | 15:00:00 | Permalink 3 commenti

Totti e Gattuso restano in famiglia (Vodafone)

un frame dello spotGli oltre 137 milioni di euro investiti l'anno scorso sui mezzi di comunicazione classica devo aver avuto un buon ritorno per Vodafone visto che anche per il 2007 il tono non cambia. Continua, infatti, con la nuova produzione di 1861 United, la fortunata serie di spot Vodafone (iniziata per mano della McCann Erickson) con i simpatici protagonisti Totti e Gattuso. Da oggi è on air il nuovo spot istituzionale che, sulle note di “We are Family”, racconta con humour e autoironia l'adesione degli oltre 26 milioni di clienti a Vodafone. E per dare l'idea di "famiglia" non c'è nulla di meglio che riprendere il tema della fila al bagno della mattina...
Lo spot, che rappresenta solo il primo di una nuova serie, è stato girato tra Buenos Aires, Roma e Milano, in cui però i due protagonisti non vestiranno più i panni di "novelli Starsky e Hutch" ma semplicemente di componenti della grande famiglia.

Per 1861 United: direzione creativa: Pino Rozzi e Roberto Battaglia; art: Federico Pepe; copy: Stefania Siani
Colonna sonora: Sister Sledge
Regia: Giuseppe Capotondi
Casa di produzione: Mercurio Cinematografica
Pianificazione: OMD

fonte: daily media


di meghi | 13:00:00 | Permalink 1 commento

Siemens XXL


Qualcuno se la sente di spiegare quest'ad?
Forza ragazzi!

via AD Goodness


di nyky | 11:00:00 | Permalink 11 commenti

"Se vuoi davvero toccare qualcuno, mandagli una lettera"


Della serie "l'angolo del romanticismo" ...
vi presento l'idea di M&C Saatchi di Melbourne per le poste australiane.

Dolcissimo!

via 10ad.org


di meghi | 09:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:brand-new

27.02.07

Hello?

Alla notte degli Oscar, Apple ha presentato il primo spot del proprio I-phone in uscita a giugno.
Si tratta di un "quasi" teaser perfettamente in target con la serata e con il pubblico.

Se vi sentite anche voi in target provate a fare una cosa: elencate di quali film fanno parte tutte le scene riprodotte nel commercial.

Thanks to Maurizio


di nyky | 19:00:00 | Permalink 1 commento

Le stagioni di Levi's

Godetevi il nuovo commercial di Levi's per la collezione 2007 dedicata ai propri jeans.

Via Ad Hunt


di nyky | 17:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:brand-new

Ra-re 0 : IAP 2


Ricordate il caso Ra-re, con la campagna scandalo incentrata sulle foto di Oliviero Toscani?
Dopo meno di un anno torniamo a parlare del marchio di abbigliamento maschile e di censura da parte dell'Istituto di Autodisciplina pubblicitaria.
Questa volta, però, l'accusa è di violazione della dignità umana (art. 10 del Codice di Autodisciplina Pubblicitaria): la nudità del bambino nel contesto in cui è inserita è fuori luogo e rischia di turbare l'animo dei più giovani.

A questo punto c'è ben più di un semplice sospetto che la vera campagna non sia quella a stampa, ma il meccanismo di passaparola successivo alla revoca!

via bestrejected.com


di meghi | 15:00:00 | Permalink 4 commenti

Mellin e la pubblicità ingannevole: la sconfitta

Era ottobre quando abbiamo evidenziato l'illecita presenza del claim "rinforza il sistema immunitario del bambino dal primo al terzo anno di età" sulle etichette dei prodotti e sul sito internet di Mellin.
Ma laddove non arriva il consumatore ingannato, arriva l'ira funesta del marchio concorrente che, per vendere una confezione in più farebbe di tutto ... anche denunciare il rivale al Giurì.
Ed infatti: Plasmon contro la Mellin. Il risultato? La sentenza n. 18/2007 del 20/2/2007 con la quale è stato deciso che "la campagna pubblicitaria [...] non è conforme agli artt. 2 [Pubblicità ingannevole] e 23 bis [Integratori alimentari e prodotti dietetici] del Codice di Autodisciplina Pubblicitaria nella misura in cui rivendica ai prodotti, con enfasi non confortata dallo stato attuale della ricerca scientifica, l'efficacia incrementativa del sistema immunitario dei bambini."
Entro 90 giorni dovranno essere aggiornate le etichette delle confezioni...staremo a vedere.


di meghi | 13:08:37 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!

Delazione Napoletana


Per la serie: "L'attualità in tavola".

Napoli, pressi di via Toledo

Thanks to Francesca


di nyky | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento

Schhhhh (Schweppes), quiet, please


Questa sì che è un'idea incredibilmente azzeccata!
Al Masters Arena Stadium, durante le partite di tennis, ogni volta che l'arbitro richiede il silenzio tra gli spalti con il classico “Quiet, please”, sul tabellone segnapunti appare il noto Schhhhh della Schweppes.
L'idea è della spagnola Street Life.
Bellissima!

via directdaily


di meghi | 11:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:masterpiece

Snickers: Don't stop!

Negli Emirati Arabi la promozione dello snack Snickers si è distinta al grido di "Don't Stop", grazie allo spot che potete vedere qui accanto.
La Impact BBDO, che ha curato la campagna, ha davvero fatto un bel lavoro.
Qui potete dare un'occhiata anche allo spot in versione directors cut.

via Adverblog


di nyky | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, brand-new

26.02.07

La non originalità di VISA

Stefano ci ha inviato una segnalazione sulla campagna VISA "Ama ogni giorno".
Ecco quanto ci scrive:

Volevo segnalarvi il mio disappunto nei confronti dello spot "visa - ama ogni giorno". "I semplici piaceri della vita sono un regalo. Milioni di persone se li godono ogni giorno. Con Visa".
Ma se pago (con la carta di credito) per potermeli godere, i semplici piaceri della vita non mi sembrano questo GRAN REGALO :-(

Capisco il voler confrontarsi con Mastercard sulle "cose che non hanno prezzo", ma trovo sbagliato l'abbinamento e troppo simile il concetto.
Eppoi, una campagna azzeccatissima, che gira da anni in tutto il mondo, coniugata con molti argomenti e parodiata ovunque (a volte anche meglio dell'originale), credo sia più efficace contrastarla con argomenti completamente differenti, perché cercare di sminuirla è cosa molto difficile (anche se ci investi parecchio e chiami a farlo saatchi&saatchi).

Concordiamo con Stefano.
Una tale scelta porta l'azienda ad accodarsi al suo principale competitor; senza spiccare né distinguersi.
In particolare ci preoccupa il modo di affrontare l'argomento, dal momento che si spinge la gente a far ricorso all'indebitamento in maniera sempre più consistente. Non pagare oggi, non significa non pagare mai!


di nyky | 19:00:00 | Permalink 2 commenti

Simboli fallici in pubblicità: il freno a mano


"WE'RE JUST AS EXCITED AS YOU.
Happy Mardis Gras from everyone at Volvo Car Australia."

P.I. ci fa notare la somiglianza della campagna di comunicazione ideata dalla JWT di Kuwait per Viagra e quella della Volvo. Quest'ultima, australiana, nel 2003 è stata appositamente creata per il target gay.

Giudicate voi ... io nemmeno ho mai preso in considerazione il freno a mano come simbolo fallico ... anche se dopo questa campagna della Volvo ...


di meghi | 17:00:00 | Permalink Lascia un commento

I peggiori calabresi

La Regione Calabria rilancia la sua immagine con la campagna "Gli ultimi saranno i primi", fotografata da Oliverio Toscani e presentata venerdì scorso a Roma dal presidente Loiero e il vicepresidente Adamo della Regione.
Un lungo ed esaustivo comunicato, rilasciato dall’Ufficio Stampa della Giunta Regionale, spiega la filosofia del messaggio e le scelte di base che hanno portato alla realizzazione della campagna ... insomma una valanga di banalità (cui ormai, dopo il lancio del marchio Italia, siamo abituati) tra le quali “[...] L'immagine punta a emozionare, per superare i pregiudizi e i luoghi comuni contro i calabresi [...]" (sicuramente i genitori dei ragazzi si saranno emozionati nel vedere i propri figli sui giornali; per tutti gli altri nutro un forte dubbio!) e, per spiegare la "provocazione" di Toscani "[...] fa più rumore l'albero che cade e brucia che un'intera foresta che cresce[...]" (dimenticando di citare "non ci sono più le mezze stagioni" e "oggi la frutta è acquetta").
In particolare, mi ha colpito questa dichiarazione del presidente Loiero: "[...] Il rilancio [della Regione] dovrà avvenire con l'attuazione dei fondi strutturali, perché è vero che abbiamo limiti ma possediamo anche risorse straordinarie[...]". Ma allora perchè non impiegare i fondi dell’UE (che hanno finanziato la campagna) per incoraggiare qualche “novello Toscani calabrese” invece che affidarsi a La Sterpaia, il laboratorio creativo di Oliviero Toscani, che non ha saputo fare di meglio che scimmiottare il “Pampero: il rum più bevuto nei peggiori bar di Caracas”???

thanks to Alessandra


di meghi | 15:00:00 | Permalink 15 commenti

Il mouse al neon di Circle


Quella che vedete è un'idea stupida ma che certamente attira l'attenzione.
Si tratta di uno dei tre soggetti scelti per la comunicazione di un mouse con luce al neon proposto da Circle.

L'unico problema è che il prodotto c'è, ma non si vede. E non è cosa da poco...

Gli altri due soggetti li trovate qui e qui.

via Twenty Four


di nyky | 13:00:00 | Permalink 5 commenti

Hard day, soft nappy

Marianna ci segnala questo commercial per i pannolini Huggies.
Carino e delicato.

Grazie!


di nyky | 11:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:forse forse

Kidman vs Hilton? No, grazie

Era settembre quando vi abbiamo annunciato l'uscita del primo spot di Sky con la Kidman. Ne è seguito un altro, e un altro, e un altro. Tutti deliziosi.

Se, poi, si volesse fare un paragone bisognerebbe prendere un'altra serie di spot, come quelli della Tre, anch'essi con un testimonial straniero ... ma nessuno ce l'ha chiesto!


di meghi | 09:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:tendenze

25.02.07

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:scomunicanti

24.02.07

Metti un Viagra al freno

Nei paesi arabi, non immuni dall'impotenza maschile, non è permesso fare comunicazione a sfondo sessuale.
Allora la JWT di Kuwait ha distribuito dei manicotti con il brand Viagra da applicare al freno a mano per dare un'idea degli effetti del medicinale ... ma a voi maschietti non farebbe un po' senso tirare quel freno?


via adblogarabia.com


di meghi | 19:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:brand-new

L'uovo anti-scasso


Ed ora spiegate a quelli di Lion cosa vuol dire fotoritocco!

Senso Alarm, ovviamente, produce sistemi anti scassinamento.

Via Ads of the world


di nyky | 17:00:00 | Permalink Lascia un commento

Baciare un fumatore = baciare un levriero

Questa dovrebbe essere una campagna contro il fumo?
A me sembra uguale a quella delle gomme da masticare!

Realizzata dalla TBWA di Parigi per il CNCT, Comité National Contre le Tabagisme.

via blogger.xs4all.nl


di meghi | 15:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:no comment, not4biz

C'è sempre posto per una Bud


No comment!
:-)

via Twenty Four


di nyky | 13:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:no comment

Risparmio a 360 gradi


Questo manifesto viene dal Kuwait.
La cosa simpatica che ha attirato la mia attenzione, è che il semplice messaggio del risparmio del 70% è stampato in bianco e nero, pur trattandosi di un manifesto destinato alle affissioni ... risparmio totale, anche sui colori!!!

via ads2blog.com


di meghi | 11:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:brand-new

Urban SUV

Roberto ci segnala l'indubbia similitudine tra il filmato mostratovi martedì scorso e questo visual della Jeep.
Anche il messaggio veicolato è sostanzialmente lo stesso. La cosa ci sorprende relativamente per un semplice motivo: vendere un SUV vuol dire convincere i clienti delle velleità cittadine di un veicolo che si presenta, agli occhi di molti, ancora come un fuoristrada.
Non a caso il posizionamento di Qashqai è: URBANPROOF e quello del Compass è URBAN RECREATIONAL VEHICLE.

UPDATE: Stefano ci ha segnalato lo spot della campagna che potete vedere qui


di nyky | 09:00:00 | Permalink 2 commenti

23.02.07

Cerotto o placebo, il risultato non cambia


In questi giorni la Revlon è in comunicazione su stampa per promuovere un cerotto anticaduta che, come sempre, sembra una vera manna.
Se poi si vanno a leggere le informazioni scritte in piccolo nell'annuncio, si scopre che il prodotto è un "Coadiuvante nel trattamento anticaduta". Questo vuol dire che da solo serve ben poco.
E' però doveroso segnalare una cosa: i test condotti su un campione di più di 200 uomini hanno dato ottimi risultati*.
Perchè c'è l'asterisco?
Perchè un'apposita nota chiarisce che il test è costituito da una VALUTAZIONE SOGGETTIVA.
Vale a dire: regalo a 200 persone una confezione di cerotti e poi gli vado a chiedere se secondo loro ha funzionato.
A questo punto, se sono stato sufficientemente gentile, se ho fatto risparmiare ai tester più di 70 euro e se sono stato aiutato da un coadiuvante miracoloso chiamato "effetto placebo", allora i risultati possono sicuramente essere più che positivi!


di nyky | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento

Rana Red Hot Chilli Peppers


Ancora salse piccanti dall'oriente e ancora un modo diverso di trattare l'argomento.
(Ricordate di leggere il manifesto da destra verso sinistra, si tratta di una pubblicità in arabo!)

L'agenzia è la Full Stop di Jeddah (Arabia Saudita); il cliente è "Rana Red Hot Chilli Peppers" ... praticamente un co-branding involontario tra il padre dei tortellini italiani e il famoso gruppo musicale internazionale!

via adblogarabia.com


di meghi | 17:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

Sparate a 'sti CRE...ativi


Orribile, politically scorrect e di assoluto cattivo gusto.
Ogni commento risulta superfluo dal momento che, oltre a provare un certo senso di indignazione, ci viene di nuovo in mente il detto: "Bene o male purchè se ne parli."
Non ci va molto di fare il gioco della Ulvfors, l'agenzia di Stoccolma che ha avuto l'idea.
Verò è che ne stiamo già parlando.

Thanks to Titti per la segnalazione.


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

Alito pesante?


Questa campagna portoricana è stata ideata dalla McCann Erickson per pubblicizzare gli effetti positivi sull'alito delle gomme Clorets.
Sicuramente il visual è (raccapricciantemente) d'impatto ... credo che l'idea di fondo dello spot della Selection per Daygum fosse questa.

via briefblog.com.mx


di meghi | 13:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:tendenze

Il BIT extraterrestre

Possibile che quando i creativi si trovano senza idee tirino sempre fuori i poveri, stracotti marziani?
Mi riferisco ai manifesti della Bit di Milano - terribili!- in cui
campeggia un orrido figuro verde, o le povere creaturine sempre sfruttate in spot radiofonici in cui si vogliano sottolineare offerte commerciali dell'altro mondo...
Chissà cosa penseranno di noi, sti pazienti omini verdi...

Questo è quanto ci scrive Giulia.
Effettivamente, dopo il sesso, anche gli alieni sono una ricorrente ancora di salvezza per i pubblicitari.


di nyky | 11:00:00 | Permalink 2 commenti

Grazie, grazie, grazie, grazie, ..., Zara

Sul sito del creativo freelance Sergei Ivanov ho trovato questa iniziativa di uno Zara americano.
Per il Giorno del Ringraziamento, che negli USA è molto sentito, per fare un po' pubblicità ad un nuovo negozio della famosa catena di abbigliamento, è stato concesso il pagamento (per un numero limitato di capi) in "grazie". In pratica, alla casa, invece di pagare con i dollari, bisogna ringraziare tante volte quanto riportato sul cartellino!

Ma le cassiere quel giorno usavano il pallottoliere per tenere i conti?


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

22.02.07

Qualcosa è cambiato

Più o meno ad intervalli regolari ci occupiamo della società DMC, distributrice di prodotti dimagranti.
E' successo ad aprile, a luglio ed infine a novembre.
Oggi torniamo a discuterne perchè c'è qualche novità.
Il prodotto ha subito nel corso del tempo un evoluzione significativa. Dalla prima versione denominata GIORNO & NOTTE, si è passati al NEW GIORNO & NOTTE nel quale la quantità del principio (ipoteticamente) attivo, il chitosano, veniva aumentata. A tale principio veniva poi aggiunto anche un altro ingrediente, la Neopuntia. L'ultima versione in distribuzione adesso è NEW GIORNO & NOTTE PLUS. Perchè PLUS? Perchè è stato aggiunto un altro principio attivo importantissimo, vale a dire la Cactinea, oltre al raddoppio della dose di Neopuntia!

A prescindere da queste esaltanti novità, è piacevole constatare l'evoluzione della comunicazione messa in atto dall'azienda. Sembra che gli interventi giudiziari e (forse) le nostre denunce, abbiano convinto la DMC ad essere più chiari nei confronti del pubblico.

All'inizio delle telepromozioni dedicate al prodotto, infatti, la testimonial precisa che il trattamento va seguito con CRITERIO, seguendo quindi una dieta equilibrata. Si tratta di una svolta significativa rispetto a quando, tempo prima, si magnificava il prodotto specificando che non era necessario alcun sacrificio alimentare. Addirittura lo slogan cantato era: "GIORNO & NOTTE, mangi e non ingrassi, dormi e dimagrisci."


di nyky | 19:00:00 | Permalink 1 commento

Danza classica da garage

Questo è un altro esempio di come poter sfruttare la sbarra all'ingresso/uscita di un parcheggio per fare comunicazione.
L'idea è carina per pubblicizzare una scuola di danza, soprattutto se impiegata in un supermercato o in un centro commerciale (frequentati da donne con figlie al seguito) ... ma almeno il busto alla danzatrice potevano metterlo!
Non trovate che faccia un po' impressione così?

via buzzismedia.fr


di meghi | 17:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:brand-new

Tutta la "finesse" di Libero

Non c'è che dire, la classe è classe.

Ecco come il quotidiano "Libero" comunicava stamani le dimissioni di Prodi.

C'è qualcosa da aggiungere?


di nyky | 15:00:00 | Permalink 8 commenti

Il segno dell'Italia secondo me

A 24 ore dall'annuncio riprendiamo il discorso sul logo che rappresenterà l'Italia.
Sulla rete se ne è parlato molto. C'è chi lo ha smontato pezzo pezzo mostrandone l'assurdità grafica e chi ne ha colto la somiglianza con il logo Logitec ... fatevi un'opinione vostra ascoltando la presentazione ufficiale del logo.
Questo è quello che ho capito io: il logo vuole esprimere classicità (i), energia e passionalità (puntino sulla i), contemporaneità e futuro (t) ma anche ambiente e design oltre che allegria, flessibilità e fantasia, e infine rigore e modernità (alia) ... praticamente non hanno saputo mettersi d'accordo e hanno accontentato tutti! E, come sempre, il risultato è un ibrido che non piace alle masse ma fa contenti i vertici.

P.S. La prima applicazione del logo la potete vedere su www.italia.it, il nuovo portale italiano del turismo inaugurato questa mattina al Bit 2007.


di meghi | 13:00:00 | Permalink 9 commenti
categorie:forse forse

Un leone nel frigo


Nonostante il fatto che mangiando Lion non credo si diventi un inarrestabile divoratore, bensì un grasso e corpulento maiale, trovo questo visual carino dal punto di vista concettuale.
Quello che però è davvero scarso è il lavoro di ritocco dell'immagine.
Si vede a metri e metri di distanza che lo snack è stato "appoggiato" su uno sfondo preso da una banca immagini.

via AD Goodness


di nyky | 11:00:00 | Permalink 1 commento

Lanciami un Frisbee Pizza

Trovo davvero carina questa idea della DDB di Bucharest. Realizzata per promuovere un servizio di pizza a domicilio, non credo che, però, in Italia avrebbe seguito dal momento che la passione per il frisbee è terminata da parecchio (complice soprattutto la mancanza di spazi aperti).


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

21.02.07

Prendi nota: il latte rende forti


Sofisticata ma interessante questa idea dell'agenzia rumena GMP realizzata per il cliente S.C. Carpalat S.A./Mandra. In pratica il messaggio da trasmettere è che il latte rende forti e per farlo è stato ripreso ciò che accade quando, prendendo un appunto su un blocco di fogli, si calca molto con la penna lasciando l'impronta della frase sul foglio successivo.
In questo caso ogni pagina della rivista è stata impressa con la frase "il latte ti rende forte" e la pagina pubblicitaria vera e propria è l'ultima.
Un'idea sofisticata ma che ben si datta al mezzo (una rivista) che ha portato in casa GMP la medaglia d'oro per la categoria "Beverages - Non-Alcoholic " all'ottava edizione dell'AdPrint Festival.


di meghi | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

Allusioni sessuali


Ieri, sul blog di Focus, è stato pubblicato un interessante post sui messaggi subliminali a sfondo sessuale impiegati in pubblicità.
Sotto esame sono le pubblicità di quanche anno fa dell'agenzia di viaggi inglese club 18-30. Nelle tre versioni(spiaggia, piscina e night club) vengono ritratti gruppi di ragazzi in fase di relax e chiacchiere, ma osservando meglio, si notano numerose allusioni sessuali.

Anche se fosse vero che il sesso nasconde una mancanza di creatività, in questo caso non si può proprio negare alla Saatchi & Saatchi di Londra il notevole impegno nella realizzazione dei manifesti!


di meghi | 17:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:no comment

Altre critiche per D & G


Uomo del mare ci segnala questa pubblicità di D & G con il seguente commento:
Non so che effetto faccia a voi ma a me l'ultima campagna pubblicitaria diDolce & Gabbana non piace.
Un manifesto che inneggia apertamente e senza tanti mezzi termini alla
violenza contro le donne ed allo stupro...
Da condannare e censurare a mio parere.

L'immagine è senz'altro controversa e si presta alle più varie interpretazioni: dallo stupro, all'orgia di gruppo alla gang bang.
Non è la prima volta che i messaggi pubblicitari dell'azienda vengono contestati. Oggi La Repubblica segnala che in Spagna l'Istituto della donna e un'associazione dei consumatori hanno chiesto alla casa di moda di ritirare la pubblicità.
Quest'ultima soluzione ci sembra la più ragionevole, siamo infatti convinti che la censura non sia la strada migliore da percorrere. Di certe cose è meglio discutere apertamente, esponendo le proprie opinioni e cercando risposte prima di condannare qualcuno. Il caso Daygum ne è una chiara dimostrazione. Un confronto civile tra chi fa pubblicità e chi la guarda.


di nyky | 15:00:00 | Permalink 4 commenti

Diritti (e rovesci) delle idee ... e due


Ricordate la delicata questione che abbiamo affrontato poche settimane fa a proposito dei diritti sulle idee?
Ve la riproponiamo tirando in causa, questa volta, la Bmw. Portiamo infatti, alla vostra attenzione questa pagina pubblicitaria della MINI, destinata al mercato tedesco, e questa proposta presentata da Rik nel 2003 al concorso "MINI IDEA" organizzato da Bmw Italia: concept identico, head diverso (che è quello delle campagne per il modello Cabrio) e visual modificato.
Inoltre, uno dei premi del concorso era uno stage presso la D'Adda Lorenzini Vigorelli BBDO, agenzia che curava la comunicazione per la BMW Italia in quell'anno ... la BBDO Germany ha creato la serie "IMMER OFFEN", alla quale appartiene la pubblicità sospetta.
Potrebbe essere una mera coincidenza?

Se invece si fossero liberamente "ispirati" allora il mio consiglio spassionato è: "ispiratevi" anche all'altra proposta presentata da Rik, è fighissima!


di meghi | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento

Il marchio Italia

Questo è il logo per la promozione del nostro paese presentato oggi a Palazzo Chigi da Prodi e Rutelli.
Lucia, che ce lo segnala, è rimasta allibita: "E' antico, brutto, la penisola sembra una banana o un dente, è lento (guardate il video di logo animation). Dà un'idea dell'Italia ferma agli anni ottanta. Probabilmente l'hanno fatto i nipotini di Prodi o lui stesso!"
A voi come sembra?

UPDATE: le reazioni negative sono state immediate, numerose e rigide, tanto che Merlinox ha indetto un "concorso non ufficiale" aperto a tutti. Chissà che non se ne ricavi qualcosa di interessante!

via repubblica.it


di meghi | 12:34:14 | Permalink 20 commenti
categorie:4dummies, brand-new

Arriva la gruccia-vertising


Nella continua ed indefessa ricerca di nuovi spazi pubblicitari, qualcuno ha pensato di sfruttare le grucce (o stampelle) appendiabiti.
Si tratta di un'azienda americana, la Hanger Network, la quale ha creato dei supporti pronti per essere brandizzati in fase di produzione.
Il vantaggio di questo sistema (chiamato Eco Hanger) consiste nel 100% di visibilità del messaggio per il target di riferimento e nei bassi costi di acquisto da parte delle lavanderie (che sono poi il circuito di distribuzione). Una parte di tali costi, infatti, è sostenuta dall'azienda committente.

L'idea non sembra affatto male. Se considerate poi che le grucce sono fatte al 100% con carta riciclata, viene da sè che oltre alla lavanderia ci guadagna anche l'ambiente.

via CherryFlava


di nyky | 11:00:00 | Permalink 1 commento

La forza dei capelli


Quest'ad sviluppata dalla JWT di Francoforte, ha due versi di lettura anche se il messaggio rimane fondamentalmente lo stesso. Come suggerisce Adverblog, nel caso non riusciste a cogliere uno dei due, provate a fare un paio di passi indietro e riguardare il visual.

Il dover dare istruzioni su come percepire il messaggio nella sua completezza, sembra rendere il lavoro fatto del tutto inutile. Osservando però la struttura del messaggio direi che si tratta di un'affissione, il che lo rende molto più semplice da comprendere.


di nyky | 09:00:00 | Permalink 10 commenti

20.02.07

HP debutta con Shakespeare e Godot


Trovo geniali le realizzazioni dell'agenzia Publicis di Bucharest per il Virtual Theatre di HP.
E infatti hanno vinto l'oro per la categoria "Art and Culture" all'ottava edizione dell'AdPrint Festival.

Le versioni sono due: Shakespeare e Godot.

Bravi!


di meghi | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:masterpiece

Arriva Qashqai

Il nuovo Nissan Qashqai sta per essere lanciato in Europa. Per l'occasione, la TBWA di Londra ha prodotto questo spot.
Vedremo se in Italia verrà utilizzato lo stesso materiale oppure se si sceglierà di produrre qualcosa di diverso.

Via AD Goodness


di nyky | 17:00:00 | Permalink Lascia un commento

Caffè zuccherato amaro

Andrea ci segnala un'iniziativa riguardante alcune bustine di zucchero distribuite nei bar della Croazia.
Non è un'idea nuova quella di utilizzare tali bustine per la diffusione dei messaggi più disparati.
Si va dalla pubblicità, alle immagini da collezione per arrivare alle barzellette antisemite con tanto di immagine del fuhrer e riferimenti all'olocausto ed ai campi di concentramento.
Questo è quanto accaduto proprio in Croazia, dove l'azienda Pinki ha prodotto e distribuito, nella città di Pozega, le bustine che vedete nell'immagine.
La comunità ebraica è ovviamente in rivolta, anche perchè tra Israele e Croazia non corre buon sangue già da tempo.

Ulteriori informazioni le trovate qui.


di nyky | 16:15:00 | Permalink Lascia un commento

Second Life: nuove frontiere della comunicazione

Quando parliamo di strumenti di comunicazione e modi per fare pubblicità ci vengono alla mente i classici manifesti, giornali, spot tv, ma anche siti web, blog, viral campaign, azioni di guerrilla ... ma quando ci sembra di aver esaurito le idee, arriva Second Life. E così oggi la Mercedes inaugura lo store virtuale, con tanto di concerto e addetto stampa virtuali, in quel luogo che ormai rappresenta la vita parallela di molti ...
... come direbbe mio nonno "diavolerie tecnologiche!".


di meghi | 15:30:00 | Permalink 2 commenti

Chupa Chups: "Senza, è la fine del mondo"


Resto un po' spiazzata da questa campagna stampa della Chupa Chups.
Avevamo iniziato a parlare dei famosi lecca-lecca con i manifesti "genetici"; poi con quello che sembra proprio vomito (!?); e ora torniamo sull'argomento sottolineando l'inno alla depressione con istinto suicida(!?!?)
Ma stiamo parlando sempre di caramelle???

via 10ad.org


di meghi | 15:00:00 | Permalink 5 commenti

Skoda ci mette un cerotto

L'agenzia Cayenne di Milano ha creato tre soggetti stampa dedicati alla motorizzazione GPL di Skoda Fabia.
Il primo lo vedete qui accanto, gli altri due sono qui e qui.
Sebbene il messaggio sia chiarissimo, mi sembra che il visual abbia poco senso. Il cerotto del tipo "Breath right" dovrebbe legarsi alla subhead: You won't be the only one to breath better. Ma qual'è il legame tra un cerotto appiccicato sul muso di un cane e le velleità ecologiste del motore a GPL?
Basta il concetto del "respirare meglio" in senso lato, per giustificare una scelta simile?

via Ads of the world


di nyky | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento

Nivea Visage per pelle giovane ... come un vitellino

Meno Male che Daily media è un giornale di settore! Fosse stato un quotidiano per il grande pubblico la Nivea avrebbe avuto tutto il diritto di alterarsi per questo accostamento di immagini alla notizia del rilancio della linea Nivea Visage. Il claim della nuova campagna? "L'amore è cieco ma tu no!”. Magari per la campagna dell'anno prossimo un bel vitellino come testimonial ...

Per la cronaca, la campagna è della TBWA/Italia ed è declinata su radio, stampa e tv. Copywriter: Anna
Palama; direzione creativa esecutiva: Fabrizio Russo; Casa di
produzione: ScreenPlay; Pianificazione: Mediaedge:cia.


di meghi | 11:00:57 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!

Sempre più in alto

Piuttosto carina quest'idea di Flora Gard per promuovere i propri fertilizzanti.
Devo però ammettere che all'inizio avevo frainteso il messaggio, avendo identificato l'attrezzatura come una sorta di maschera antigas.

via Ad Parade


di nyky | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento

19.02.07

Euro o euri? In giappone sono euri

E dopo il caso Audi, ora tocca alla Toyota un bel 3 in grammatica!

UPDATE: Dalla Toyota ci fanno sapere che l'errore è dovuto alla consegna del file sbagliato (non quello approvato dal committente) dall'agenzia creativa al Sole 24 ore. Il file è stato ritirato ed infatti, sulle uscite successive a quella di sabato 17, si torna a parlare di "euro".
E a questo punto non mi sento di infierire!

via paolo.evectors.it


di meghi | 19:00:00 | Permalink 14 commenti

Uomo MEGLIO avvisato...

Avete presente il simbolo di "Pericolo Radiazioni" affisso di fronte alle sale radiografie degli ospedali?
Beh, potete dirgli addio. Da oggi la IAEA (International Atomic Energy Agency) lo ha sostituito con quello che vedete accanto.
Il cartello è senz'altro più complesso ma, a detta loro, molto più comprensibile di quello precedente.

Per valutarne l'efficacia ci sono voluti ben 5 anni, ma i risultati dei test condotti in 11 paesi hanno dato ragione al nuovo layout.

via Repubblica.it


di nyky | 17:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, 4dummies

Amnesty in mostra


L'opera che vedete accanto è stata esposta ad agosto del 2006 al museo di Mannheim.
Sebbene oramai ci si aspetti di tutto dall'arte moderna, gli spettatori sono rimasti particolarmente colpiti da questo lavoro.
Forse perchè il sacco contenente un uomo appeso a testa in giù sembrava davvero reale; o forse perchè la piastrina esplicativa conteneva informazioni inaspettate.

via Marketing Alternatif


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

Peugeot: Back To Front

Sembra un madornale errore ma non lo è.
Si tratta, invece, della campagna danese, ideata dall'agenzia Uncle Grey per la Peugeot, che ha vinto la medaglia d'oro all'EurobestLive 2006 per la categoria Outdoor.

Sul manifesto c'è scritto “per gli operai e le altre persone laboriose” e quindi il perchè il manifesto sia rivolto verso gli operai sulle impalcature è chiarito. Anche se l'obiettivo non sono questi ultimi e sicuramente la manifesto attira l'attenzione ... quante persone si fermeranno a tradurre il claim scritto al contrario?


di meghi | 13:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:achtung!

Le dubbie posizioni di Ernie

Parola mia ci segnala che la campagna televisiva della Spontex, del cui testimonial vi abbiamo parlato a luglio e poi di nuovo a San Valentino, prosegue sul sito internet dell'azienda in maniera assai peculiare.
Il rapporto tra Ernie il riccio e la sua spugna, sta diventando simile a quello che aveva Linus con la sua coperta. La differenza è che, in questo caso, il legame assume toni più spinti di quanto non accadesse nei fumetti di Charles M. Schulz.

Se fate un giro nella sezione "Il mondo di Ernie"; troverete la possibilità di inviare delle Kamasutra Cards (per ora sono due) con le quali far sorridere i vostri amici.

Lungi da noi gridare allo scandalo, quello che però ci sentiamo di condividere con la nostra blog amica, è la totale ineguatezza dell'iniziativa per il target di riferimento del prodotto.
Ce la vedete voi la "Sciura Pina" che manda alle proprie amiche massaie le cards digitali?
Noi no.


di nyky | 11:00:00 | Permalink 10 commenti

Perfetti Van Melle risponde ai lettori di Spotanatomy

Visto l'acceso dibattito sulla pubblicità della Daygum Protex, abbiamo chiesto l’intervento di Margherita Castellani, direttrice della Selection, l’agenzia che ha curato la realizzazione del famigerato spot del “piccione”.

I numerosi commenti negativi lasciati su Spotanatomy non sembrano aver sorpreso Margherita Castellani che, per conto della Perfetti Van Melle, ci ha dichiarato:

continua


di meghi | 09:00:00 | Permalink 26 commenti
categorie:4dummies

18.02.07

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

17.02.07

Remington

Per pubblicizzare il proprio rasoio Full Body Hair Shaver, la Remington si è affidata alla JWT di Milano.

Il risultato è stato una campagna, in cui lo spot TV è forse meno comprensibile delle affissioni, ma pur sempre molto carino.

via I believe in adv


di nyky | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento

Goody: la salsa che "fuma"


Ancora salsa piccante, ma questa volta proveniente dall'Arabia Saudita. L'idea è dell'agenzia Impact BBDO di Jeddah.
Molto divertente!

via mediame.com


di meghi | 17:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

Affinità

Questa campagna della Bye Helmets, mi ha subito ricordato lo splendido spot Toyota creato qualche hanno fa in Giappone e dal titolo Human Touch.

via Ads of the World


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

Dubai contro gli insetti

A proposito di campagne sociali.
Questa è stata realizzata dalla JWT di Dubai.

Utile, intelligente e ... disgustosa!

thanks to Yoriah

via adblogarabia.com


di meghi | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:not4biz

Sebastien


Vado pazzo per le creatività ben riuscite!
(Citazione liberamente riarrangiata della celebre frase di John "Hannibal" Smith dell'A-Team).

via Ads of the World


di nyky | 11:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:4dummies

Ma che senso ha?


ATTENZIONE
QUESTO CARTELLO HA BORDI TAGLIENTI
non toccare i bordi di questo cartello

Il commento all'insensatezza di questa segnaletica l'abbiamo trovato su $€££€-BLOG. Probabilmente si tratta di un cartello affiancato, in un secondo momento, ad uno precedentemente realizzato.
Se anche così fosse, resterebbe comunque l'innegabile bizzarria della segnalazione.


di meghi | 09:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:scomunicanti

16.02.07

Pillole di sorrisi


Al di là della bontà dell'iniziativa, trovo molto carino il manifesto realizzato dall'agenzia Publicis Dialog di Amsterdam in favore dell'organizzazione olandese CliniClowns.
Il gruppo di 60 clown si ripropone di portare il sorriso ai bambini malati o disabili.

Guardate con attenzione le pillole rosse nel manifesto ... non sono affatto pillole!

via houtlust


di meghi | 19:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:not4biz

Tutto il carattere di Caractère


E' l'idea di una donna sicura di sè e noncurante dei piccoli imprevisti che può riservare la vita di tutti i giorni, quella scelta da Lorenzo Marini & Associati per promuovere il marchio di abbigliamento femminile Caractère.
L'headline: “Eleganza è liberarsi dell’imperfezione della perfezione”, sottolinea il concetto trasmesso dal visual di una donna (Greta Cavazzoni, modella per la marca già da alcune stagioni) dall'aria tranquilla e sensuale, nonostante una calza vistosamente smagliata.

Adesso, per favore, provate a far capire voi alle mie amiche che una calza smagliata non è una tragedia!

Paolo Bianchini, Alba Minadeo e Max Cardelli sono rispettivamente art director, copywriter e fotografo della campagna.

Fonte: Redazione Spotanatomy


di nyky | 17:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:4dummies

In una bolla d'acqua


La JWT di Manila (Filippine) ha realizzato questo manifesto per il dado Knorr specifico per la cottura del pesce.
Un'idea molto carina ... tanto che è stata utilizzata in questo e quest'altro modo anche dall'agenzia sudafricana RedCube per il lancio delle gomme da masticare Stimorol!

... vi prego, non commentate il nome delle gomme!!!

via bizcommunity.com, adsoftheworld.com


di meghi | 15:00:00 | Permalink 1 commento

Bibendum a dieta

E' conosciuto dal 1905, è stato votato nel 2000 come icona numero uno della pubblicità ed in Inghilterra è riconosciuto dall'83% della popolazione.
Stiamo parlando di Bibendum, l'omino della Michelin che per anni è apparso in tutte le pubblicità della marca di pneumatici.

Oggi hanno deciso di riproporlo al grande pubblico.
L'unico ostacolo alla sua popolarità sarebbero potute essere le fattezze da "obeso" che si portava dietro. Così ne è stato ridotto il volume di un buon 20%, prima di utilizzarlo in estremo oriente per delle campagne promozionali.
Arriverà anche in Europa nei prossimi mesi, alla Michelin sperano che trionfi l'idea dello: Sgonfiare la pancia per gonfiare i bilanci.
Funzionerà?

via Repubblica
Thanks to Simone


di nyky | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento

Riflessioni: Campagna di sensibilizzazione contro la prostituzione minorile romana

Dal 21 febbraio all'8 marzo, il quartiere romano dell'Eur, noto anche per la diffusione della prostituzione, sarà oggetto di una campagna di sensibilizzazione contro la prostituzione minorile.
Manifesti, cartelloni, locandine e pieghevoli con lo slogan "Potrebbe essere tua figlia" ideati e finanziati dal Municipio XII.
"Bene, finalmente ci si muove" penserete.
Invece Luca, che ci segnala il lungo articolo di repubblica.it, ha avuto una reazione opposta:
[...] Visto che si tratta di denaro pubblico, fare una campagna contro la prostituzione, entità astratta, allora è denaro buttato. Se si vuole combatterla sono altri i metodi e le strade da percorrere. Ci sono interi volumi che lo spiegano. Possibile che gli unici a non averli letti siano i committenti? [...] e quindi chi ci governa.
Come dargli torto! Ora mi sento una stupida ad aver pensato anch'io che un manifesto fosse una buona idea! In effetti temo che il cliente tipo di una prostituta minorenne sia refrattario a questo tipo di messaggi, che, invece sconvolgono chi già combatte il fenomeno!
Meditate gente ... meditate ...


di meghi | 11:00:00 | Permalink 6 commenti

Quiz


Per la serie "Spiegatela voi", vi presentiamo quest'ad sviluppata dalla sede tedesca di DDB.

A voi il compito di dipanare il messaggio.
Potete aiutarvi anche con altri 2 soggetti: questo e questo.

Via Twentyfour


di nyky | 09:00:00 | Permalink 13 commenti

15.02.07

Communicagroup sbarca in America

Stanotte il nostro blognetwork si trasferisce nel nuovo continente.
Tranquilli, non vi abbandoniamo in cerca di fortuna! Vista la crescita esponenziale dei singoli blog e, di conseguenza, del network, siamo costretti a trasferirci su un server americano.
Vogliate quindi perdonarci se stanotte la connessione ai nostri blog sarà singhiozzante.
In fondo, come si suol dire in questi casi, stiamo lavorando per darvi un servizio migliore!


di meghi | 20:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!

A riAXE

Eleonora ci tiene a mostrare questa seconda versione degli asciugamani personalizzati da Axe.

Dal momento che vi avevamo dato evidenza soltanto di uno dei soggetti, la accontentiamo con piacere!


di nyky | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento

Oggi, per cena, capelli d'angelo

Luca, Valentina e Camilla sono i (disperati) testimonial del "Gondola Veneziana Italian restaurant".

L'agenzia creativa Ogilvy & Mather cinese, a fine 2006, ha puntato sul nuovo menù del ristorante italiano di Shanghai per la realizzazione dei poster pubblicitari. Il risultato è che ai tre piccoli angeli sono state tagliate delle ciocche di capelli per dare evidenza alla pasta fresca "capelli d'angelo", specialità del ristorante.

L'idea è sicuramente originale e cattura l'attenzione, anche se ...

via adsoftheworld.com


di meghi | 17:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:brand-new

Carlsberg?


Carlsberg: Probably the best beer in the world.
Quest'Ad? Probably one of the most stupid ever seen.

L'agenzia è la Saatchi & Saatchi inglese.

Un altro soggetto, altrettanto stupido, lo trovate su Twenty Four


di nyky | 15:00:00 | Permalink 3 commenti

Vuoi un po' di forfora? Serviti pure!


Due diversi prodotti, due originali approcci, in due differenti paesi, ma per il medesimo problema: la forfora.
L'agenzia tailandese Lowe & Partners di Kuala Lumpur, per promuovere lo shampoo della Unilever, punta sulla raccolta, da parte dei passanti, della forfora da un cartellone: una folta chioma femminile ha tra i capelli quella che a prima vista sembra forfora, ma poi si rivela essere un biglietto informativo sulle proprietà dello shampoo.
L'agenzia Saatchi & Saatchi inglese, punta, invece, sul riadattamento delle cabine per le fototessera: l'uso dello shampoo Head & Shoulders viene incentivato dopo avere reso consapevole il futuro acquirente della propria forfora con una bella foto da conservare nel portafogli.

Certo, non può proprio dire che manchino di originalità!

via coloribus


di meghi | 13:00:00 | Permalink 5 commenti
categorie:brand-new

Ricetta per uno spot di successo

Se avete necessità di carpire tutti i segreti su come fare uno spot di succeso, potete seguire questi consigli di Marco Presta e Antonello Dose (Il ruggito del coniglio).
Trionfo assicurato e vendite ai massimi!

Thanks to Vittorio

P.S. Il file va scaricato, ci vogliono pochi secondi


di nyky | 11:00:00 | Permalink Lascia un commento

Motorini con problemi di circolazione nei bar romani


Trovo davvero ben fatta e accattivante questa cartolina che ha attirato la mia attenzione in un bar di Roma.
Ideata da Roncaglia & Wijkander per il Comune di Roma, è semplice ed intuitiva sul fronte, chiara e diretta nelle indicazioni contenute nel retro.
Ma ciò che mi ha colpito di più è proprio l'utilizzo della cartolina Promocard per fare informazione capillare da parte del Comune.
Ottima idea!


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

14.02.07

Co-advertising is here!


Il co-marketing è cosa nota, si utilizza praticamente da sempre e può portare all'associazione tra i prodotti e servizi più disparati.

Una novità è però la co-advertising, intesa non come impressione di due brand sullo stesso supporto di comunicazione, bensì come interazione tra supporti separati.
Quello nell'immagine ne è un esempio.
Certo, si poteva fare molto di meglio, ma nemmeno l'aeroplano dei fratelli Wright aveva comodi sedili ed hostess a riempire i bicchieri di whisky, eppure col tempo...

via Cherryflava


di nyky | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento

San Valentino o San Cretino?

Ogni scusa è buona per farsi pubblicità. Oggi poi, che è San Valentino, in tv e sui giornali si vede proprio di tutto.
Ma anche in questo caso, come sempre, c'è chi sa approfittare dell'occasione e chi invece ...

Nel primo caso la Renault ha sfruttato la festa di oggi per sottolineare la sicurezza dei suoi veicoli.
Nel secondo caso, invece, il network di informazione universitaria ha evidenziato la facilità di andare a letto con qualcuno durante gli studi?

Ma c'è anche chi fa delle campagne al limite tra il "uh uh uh, delizioso!" e il "bleach, che schifo!", come Spontex.


di meghi | 17:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:achtung!, tendenze

Vienna Insurance

Vittorio ci ha segnalato questo spot della Vienna Insurance.

Mi viene da fare il paragone con le nostre pubblicità dedicate al mondo delle assicurazioni ed a chiedermi perchè mai siano tanto "provinciali".


di nyky | 15:00:00 | Permalink 1 commento

E vabeeeene ... Buon San Valentino!

Scarsamente interessati all'euforia amorosa di oggi, ma pur sempre, come si suol dire, sulla notizia, dietro segnalazione di yoriah vi auguriamo Buon San Valentino alla maniera di minimarketing.it.

P.S. Per chi non fosse pratico, sexyavenue.com è un sexy shop on line.

UPDATE:


di meghi | 14:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:tendenze

E il vampiro chiese scusa ai lussemburghesi

Doveva essere un'accattivante campagna teaser, ma si è conclusa con scuse pubbliche da parte dell'agenzia creativa.
E' successo in Lussemburgo, dove una cinquantina di cartelloni con tanto di aglio e crocifissi al seguito hanno bloccato la circolazione e richiesto l'intervento delle forze dell'ordine per sedare l'allarme bomba che si era diffuso.
Nessuno ha creduto, infatti, ad un attacco di vampiri, ma quel "Preparatevi!" con due gocce di sangue al collo di una fanciulla hanno creato il panico da allarme terrorismo. E invece si trattava della pubblicità di un istituto bancario.
A questo punto i commenti sgorgano a fiotti...

via pas si grave ... , marketing alternatif


di meghi | 13:00:00 | Permalink 4 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

Denti bianchi per tutti

Roberto ci segnala l'ennesimo prodotto sbiancante per i denti.
Si chiama White Light ed è un kit venduto principalmente in tv.
Il sito che lo pubblicizza e ne propone l'acquisto, evidenzia le particolari caratteristiche del prodotto; tra queste la presenza di una luce al plasma che ne moltiplica esponenzialmente l'efficacia.
La cosa più stupefacente è il grafico accanto, che mostra come l'applicazione del fascio di luce renda il prodotto talmente potente da fargli superare i limiti della scala!

Domanda: se un prodotto da 29 euro millanta effetti uguali a cure dentistiche dal costo di 300/400 euro, non vi sembra che ci possa essere qualcosa che non quadra?


di nyky | 11:00:00 | Permalink Lascia un commento

Macchie brasiliane di Hyundai


Ancora in tema auto, questa volta con manifesti che mi ricordano le macchie di Rorschach.
La creatività è dell'agenzia brasiliana Z+ Comunicação; l'auto è la Hyundai HR.

Le altre "macchie" le potete vedere su adhunt.


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new, tendenze

13.02.07

Dinamite surfing

Quicksilver ha diffuso in rete un viral davvero interessante.
Soprattutto perché sono in molti a chiedersi se sia stato girato interamente dal vivo, oppure se ci sia lo zampino degli effetti speciali.

Dite pure la vostra.


di nyky | 19:00:00 | Permalink 2 commenti

Il giardino dell'Escher australiano


Non ci provo a farvi indovinare!
Vi dico subito che questa che vedete qui sopra non è una pianta del giardino di Escher, ma un manifesto australiano realizzato dalla Saatchi & Saatchi di Sydney.
Per quale prodotto?
Ma è chiarissimo! E' il nuovissimo fuoristrada Lexus LX470!

Su frederiksamuel.com le altre "opere".


di meghi | 17:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:forse forse

E' nato il blog dei blog: Communicagroup.it

E' online il nuovo "blog" di Communicagroup.

Oltre ad essere il punto di presenza sulla rete di tutti i blog del network, conterrà novità, commenti, riflessioni e provocazioni dal mondo del giornalismo, dei media, del web 2.0, del blog.

Se non potete più fare a meno del giovane Spotanatomy (please, lasciate che io continui a vivere nelle mie piccole illusioni!) non potrete non legarvi indissolubilmente a suo padre: Communicagroup.


di meghi | 16:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new

Due pagine di pieno sole

Sedia sdraio, telo da mare, ciabatte, crema solare, specchio solare e rivista di gossip. C'è tutto!
Peccato che non abitiate in Svezia dove la Hawaiian Tropic ha pensato di farsi pubblicità inserendo due pagine riflettenti all'interno di una rivista: in questo modo avreste una cosa in meno da portarvi dietro.

via AdHunt


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

"Disponibile" in che senso?

Da un palazzo sul lungotevere romano svetta questo cartellone:

...e la domanda nasce spontanea: "si tratta di una casa d'appuntamenti per pianificatori media?"


di meghi | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento

Smart, non solo nelle foto

C'è modo e modo di sfruttare le scale mobili per la pubblicità.
Questo è un caso che giudicammo poco efficace. Quello che vedete nell'immagine, invece, ci sembra ben più intelligente.
L'idea è della Publicis Graffiti, Argentina.

Via ADGoodness


di nyky | 11:00:00 | Permalink 2 commenti

Come diventare opinion maker con pochi click

Se leggete e vi tenete informati attraverso i siti di social bookmarking come OKNOtizie, Digg o del.icio.us, forse vi troverete interessanti questi due post di ICTblog.it e the mote in gods eye, che hanno approfondito il tema della "prima pagina" dei social bookmarking, sottolineando come sia facile essere in cima alla classifica con il trash o con la compra-vendita dei voti.
Sono da considerarsi un vanto, dunque, le perenni ultime posizioni di SpotAnatomy?!


di meghi | 09:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

12.02.07

A tutta birra


E' curata dalla Saatchi & Saatchi di Milano, quest'ad creata per il negozio milanese A tutta Birra. Tra le oltre 500 birre disponibili si annovera anche quella indiana, cui è dedicata la creatività qui sopra.

via Creative Criminals


di nyky | 19:00:00 | Permalink 3 commenti

Il nuovo Pirelli film è on line

clicca per vedere il filmEra novembre quando vi abbiamo preannunciato la protagonista dell'originale campagna di comunicazione web lanciata da Pirelli la scorsa primavera.

E oggi vi annunciamo che su PirelliFilm.com è possibile vedere il cortometraggio.

... non sono un'appassionata nè tantomeno un'esperta, ma, se non fosse per il finale a sorpresa, mi sembrerebbe una noia e lunghissima scena tagliata di Kill Bill, con tanto di giallo (il colore), smorfie e coltelli. Mancano solo le Onitsuka Tiger!


di meghi | 16:59:37 | Permalink 4 commenti

Tokidoki, la risposta di Simone Legno

A fine gennaio abbiamo pubblicato una segnalazione di Rup relativa al fenomeno Tokidoki. Sabato sera abbiamo ricevuto il commento da parte di Simone Legno (ideatore dei personaggi in questione). Per questo motivo ci sembra doveroso pubblicare un post contenente le sue considerazioni.
Chi volesse aggiungere qualcosa è invitato a farlo.

Simone Legno:
Ciao a tutti,
Per fortuna il 99,99% dei commenti (dai vari Vogue nel mondo ai blog underground) sono piu' che positivi sul mio lavoro e i miei characters. Volevo semplicemente dire che il giudizio estetico e' puramente personale ed accetto ogni tipo di commento perche' ognuno ha una sensibilita' soggettiva. Dire che la gente non si affezioni ai miei characters in generale e' assolutamente sbagliato, non sarebbe iniziato il fenomeno tokidoki dal nulla. Ho milioni di fans in tutto il mondo, ho decine di persone che si tatuano i miei personaggi perche'

continua


di nyky | 15:00:00 | Permalink 12 commenti

Il Sole 24 ore regala un centesimo


Simpatica questa iniziativa del Sole 24 ore che, pur utilizzando il solito "gratta e vinci", ha trovato qualcosa di nuovo.
Come nei migliori cataloghi di vendita per corrispondenza, il depliant arriva per posta e offre abbonamenti con sconti favolosi. Basta grattare sulla patina grigia per scoprire il premio cui si ha diritto. Ma tradizione vuole che quando ti serve, nè tu, nè tuo marito, nè tuo figlio, nè il vicino, insomma nessuno, abbia una monetina ... hai voglia di rigirare tasche e svuotare borse ... niente!
E qui la novità: nel plico pubblicitario è inserito anche un centesimo di euro (non è che si siano sprecati troppo!) cui è associato lo slogan "Il Sole 24 ore le presenta il modo migliore per usare i suoi soldi."


di meghi | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:brand-new, tendenze

Averli e non dimostrarli


Una pletora di persone, a partire dai parenti più stretti per finire con i conoscenti più lontani, davano ieri il triste annuncio della morte di tal Pasquale Artiaco; il quale, a 76 anni suonati, era conosciuto dai vicini con l'appellativo di "O' Giovane".
Da notare anche la discrezione dell'impresa funebre, che stampa il proprio nome in caratteri quasi più grandi di quelli dedicati al defunto.

Napoli, thanks to... Pasquale


di nyky | 11:00:00 | Permalink Lascia un commento

Favole per adulti


C'era una volta una fanciulla di nome Biancaneve che amava giocare a streep-poker con 7 nani nella foresta.
Tra un smazzata e l'altra beveva Barenjager Honey Liqueur...

L'agenzia creativa è l'israeliana Naftali-Avraham.

via sandeepmakam.blogspot.com


di meghi | 09:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:brand-new

11.02.07

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

10.02.07

Le vertigini di Nissan (2)


Come promesso, ecco il secondo soggetto sviluppato in India, per promuovere le doti di spaziosità della Nissan Tiida.

Il terzo ed ultimo soggetto lo potete trovare su Twentyfour.


di nyky | 19:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, tendenze

Bag communication con lo smalto

L'ultimo avvistamento di bag communication risale a mesi fa.
Vi mancavano? ...mai come questa adorabile (!?) bag che pubblicizza un negozio specializzato in cura delle mani.
L'idea (si fa per dire "idea") è della svizzera Advico Young & Rubicam.

... mi viene tanto da ridere pensando a mio padre con questa busta!

via 10ad.org


di meghi | 17:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:brand-new, tendenze

Le vertigini di Nissan


Davvero carina quest'idea per promuovere la spaziosità della Nissan Tiida Sedan.
L'agenzia è la TBWA\RAAD di Dubai.

A più tardi per un altro soggetto della stessa campagna e per la fonte.


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, tendenze

Un successo...(più o meno) VERO


Per la raccolta pubblicitaria di una rivista che si chiama VERO, quale claim adottereste?

Non vi scervellate più di tanto.

Quel che fatto è fatto ed il claim scelto è: "un successo vero".

Originale, vero?

Se poi un minuscolo asterisco indica che i dati pubblicizzati sono stime e non sono veri ...


di meghi | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento

Dirtyrolling

Tempo fa vi abbiamo mostrato questo spot AXE censurato (inspiegabilmente aggiungiamo noi) negli USA.
La medesima idea creativa ha portato alla realizzazione di un sito interattivo sul quale divertirsi a sporcarsi il più possibile, per avere poi il piacere di farsi un caldo bagno con la propria compagna.

Il link è questo.

via Adgoodness


di nyky | 11:00:00 | Permalink 2 commenti

"Pubblicità con giudizio" a Roma

Ricordate la mostra "Pubblicità con giudizio" di cui vi abbiamo tanto parlato?
La mostra ha riscosso un tale successo che, non solo è rimasta al binario 22 della Stazione Centrale di Milano fino al 9 gennaio 2007, ma dal 1º marzo 2007 verrà esposta alla Stazione Termini di Roma.
Le pubblicità esposte sono oltre 50 tra manifesti e spot televisivi esaminati dal Giurì negli ultimi 40 anni. Se no siete riusciti a vederla prima, questa volta non ve la fate sfuggire!


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:coming soon

09.02.07

Morbido Guard-rail


Ecco un'altra idea, in teoria molto interessante, pensata dai ragazzi di Invad.
Se solo fosse possibile metterla in pratica...


di nyky | 19:00:00 | Permalink 1 commento

Le medaglie del primo Carta Bianca Awards

Come annunciato martedì sera si è svolta la prima edizione di "Carta Bianca Awards".
Per dovere di cronaca questi i premiati:

Medaglia d'oro

Medaglia d'argento (a pari merito)

Premio Best Performance (cartolina pubblicitaria con maggior consenso del pubblico)


di meghi | 17:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:4dummies

Lenzuola di compagnia

Se Axe gioca con gli asciugamani, il mensile maschile "Ché" lo fa con le lenzuola.
Una ragazza stampata sulla biancheria farà compagnia ai lettori del magazine per molte notti. In particolare, come fa notare il nostro blog-partner Miss Trendy, l'idea può far piacere ai single che si sentono abbandonati nei giorni di San Valentino.

Se ne parla anche su Klog


di nyky | 15:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:forse forse

Come pubblicizzare il cinema porno in maniera intelligente

clicca per vedere lo spot
Vi è impossibile immaginare un modo carino per fare pubblicità al cinema porno italiano?
In questo video secondo me ci sono riusciti, e senza cadere nel trash e nello scontato.

thanks to yoriah


di meghi | 13:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:4dummies, brand-new

The battle of music

Nokia ha da poco messo on line un sito dedicato alla propria linea di cellulari NSeries. Per promuoverlo è stato diffuso il viral-trailer che potete vedere cliccando sull'immagine.
Davvero ben fatti entrambi.

Via Creative Criminal


di nyky | 11:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, brand-new

Diritti (e rovesci) delle idee

Rup ci sottopone “una questione discussa da sempre (alla stregua delle polemiche sull'amicizia tra uomo e donna...)”: i diritti sulle idee.
E, nel farlo, ci segnala una somiglianza sospetta tra il sito della Nastro Azzurro e le bozze che egli stesso presentò in occasione del concorso indetto dalla produttrice di birra per promuovere se stessa e la creatività italiana (un po' quello che sta facendo in questi giorni l'Enel). All'epoca, quando uscì il bando, non esisteva ancora il sito del prodotto, sostituito dalla classica pagina "work in progress", tutta azzurra con una bottiglia 3D che arrivava scivolando in mezzo allo schermo.
Tralasciando di colpi di scena di questa storia e le lodi che Rup ricevette per il suo elaborato, secondo voi è un caso che oggi il sito sia forse vagamente "ispirato" alle sue proposte presentate in concorso?


di meghi | 09:00:00 | Permalink 1 commento

08.02.07

Sesso e Independence (parte III)

Terzo ed ultimo spot della serie Independence, il più estremo di tutti.
Chi si fosse preoccupato, chiedendosi quale emittente avesse accettato di trasmetterli, si tranquillizzi; si tratta di viral destinati al web.
Nel caso vi foste persi i primi due, vi basterà cliccare qui e qui.


di nyky | 19:00:00 | Permalink 1 commento

Anche Superga punta sul Made in Italy

Ma allora è una moda!
E’ sicuramente il momento d’oro della FIAT, ma da qui a giustificare bizzarri abbinamenti della storica 500 con i prodotti più disparati ... bha!

Dopo Aquafresh, ora è il turno di Superga, che “scrocca” la scia di notorietà del Made in
Italy per il suo debutto in comunicazione. Per la prima volta, infatti, il brand del gruppo Basic Net, ha realizzato una campagna pubblicitaria on air fino al 18 febbraio.
La scelta dell’abbinamento tra il modello di punta Superga, la 2750, impacchettata su una 500 rosso ferrari, vuole comunicare “la leggerezza e l’insostituibilità della scarpa in ogni bagaglio di viaggio e, insieme,
dare risalto all’italianità del brand" ... italianità del brand ... ma allora perchè il claim “People’s Shoes Of Italy” è in inglese?

Fonte: daily media


di meghi | 17:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:brand-new, tendenze

Gli strani asciugamani di Axe

Merlinox ci invia quest'ad, creata per Axe dalla Lowe Mena di Dubai.
Credo, ma non ne sono sicuro, che il target fosse maschile...


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, tendenze

Adiconsum denuncia Sky

un frame dello spotL'Adiconsum, associazione difesa consumatori e ambiente, ha denunciato SKY per pubblicità ingannevole.
Oggetto dell'azione è la campagna pubblicitaria di “SKY a 11 €”.
Lo spot, realizzato dall'agenzia 1861 United, racconta di due amici che in un vagone affollato si raccontano ciò che hanno visto in maniera talmente intensa da sembrare realmente vissute. Segue l'offerta SKY per la quale ci si può abbonare alla pay tv spendendo solo 11 €, senza specificare chiaramente che la promozione è riferita ad uno sconto temporale. In realtà il pacchetto più economico di SKY costa 24 € al mese, esclusi film e sport.

Non è la prima volta che l'Adiconsum prende di mira Sky. Per saperne di più sulle iniziative intraprese dall'associazione potete cliccare qui.

thanks to yoriah


di meghi | 13:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:achtung!

Garmin

Prendete un 30", inserite al suo interno quanto segue: un'ambientazione in stile anni '80, un pizzico di creatività C4 ed una dose abbondante del mitico telefilm Megaloman.
Mescolate il tutto per bene ed otterrete lo spot Garmin che vedete accanto.
Per la precisione: si tratta di uno dei commercials andati in onda al Superbowl.
Su youtube potete dare un'occhiata anche al behind the scenes con l'intervista rilasciata dal Maposaurus.

Thanks to Roberto


di nyky | 11:00:00 | Permalink Lascia un commento

Scusi, mi dà un gelato Barbie Fairytopia La Magia dell’Arcobaleno?

Un tempo, chi aveva voglia di gelato, poteva prendere un cremino, un ghiacciolo, un cornetto, un calippo .... Mai a nessuno sarebbe venuto in mente di chiede al gelataio: "Scusi, mi dà un Barbie Fairytopia La Magia dell’Arcobaleno?"! Già solo a pronunciarne il nome si scioglie il gelato!!!
In attesa di provare la fresca e golosa novità, vi anticipo che si tratta di una trovata pubblicitaria per lanciare il nuovo DVD di Barbie. L'accordo tra Mattel Italia e PreGel, azienda di prodotti per la gelateria, prevede la distribuzione di Barbie Fairytopia La Magia dell’Arcobaleno a partire dal 7 marzo.
Intanto, per non farvi trovare impreparati, esercitatevi a dirne il nome.


di meghi | 09:00:00 | Permalink 2 commenti

07.02.07

Sesso e Independence (parte II)

Come promesso, eccovi il secondo spot girato per i sigari Independence.
Più spinto del primo e con un payoff differente "Rolled with love", che vedrete utilizzato anche nell'ultimo 30" di domani.


di nyky | 19:00:00 | Permalink 2 commenti

Il web 2.0 ve lo spiega la Kansas State University

clicca per vedere il videoTutti parlano di web 2.0 ... è il futuro ... no, è il presente ... ormai è così ... ma cos'è questo web 2.0???
Non credo esista un modo migliore di questo video per comunicare un concetto, e le sue ripercussioni sul nostro modo di vivere e comunicare, così ampio e complesso.
Il video è stato realizzato da un gruppo di lavoro della Kansas State University che si occupa di etnografia digitale, vale a dire, grossolanamente, di analizzare come cambia la cultura attraverso il digitale.

via blogs4biz.info


di meghi | 17:00:00 | Permalink 3 commenti

Mercedes GL

Ecco quello che chiamo un messaggio azzeccato.
Per comunicare la spaziosità della Mercedes GL, la JWT di Dubai ha scelto una soluzione tanto semplice quanto geniale.

via Advertising/Design Goodness


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

A capezzoli scoperti

Riprendiamo il discorso sui capezzoli allungabili.
Lo spot n. 3 è il primo della serie e in Italia fu on air nel 2003 per poco perchè giudicato disgustoso e sessualmente allusivo anche dall'Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria.
Non contenti della sentenza, e visto che ormai erano stati spesi bei soldoni per lo spot, quelli della Perfetti van Melle (i padri delle Brooklyn, delle Vigorsol, del Chupa Chups, ecc.) hanno ben pensato di riciclare il filmato per altri prodotti (modificando solo alcuni frame iniziali in cui il protagonista mostra il pacchetto) e in altri paesi come l'Australia. Ma il risultato sembra essere stato lo stesso.
Insomma, è inutile piangere sullo spot registrato, meglio cestinarlo e basta!

Per gli appassionati: l'attore è Ben Graves; la creatività è della BBH di Londra; la produzione è della Bradley Woodus; la post produzione è della Moving Picture Company di Londra; la colonna sonora è “Movin’ and Groovin’” di Danse X-Press; lo spot è stato girato in quattro giorni al Mediterranean beach resort di Marbella.

via duncans.tv


di meghi | 13:00:00 | Permalink Lascia un commento

Superbowl commercials


Il 2 febbraio si è tenuta la finale del Superbowl.
Come saprete si tratta di un evento mediatico simile ai mondiali di calcio per noi.
Sul sito di AOL potete dare un'occhiata ai commercials andati in onda durante i vari break televisivi e votare i vostri preferiti.

Dite la vostra, dedicheremo anche un post ai più votati dai nostri lettori.

via Advertising/Design Goodness

P.S. Per la cronaca: Indianapolis Colts 29 Chicago Bears 17


di nyky | 11:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:achtung!, brand-new

Scarpa Puma: un'opera d'arte

La collaborazione tra l’artista colombiano Federico Uribe e la PUMA, dopo la sua ultima installazione intitolata “Human Nature” (La Natura Umana), sembra avere un seguito pubblicitario. Quattro nuove opere sono state realizzate interamente con modelli PUMA: “Bird” con la scarpa modello Petty EVO Lo, “Fish” con la Amoko VIntage L Wn, “Jaguar” con la Ferrari Sf Trionfo Lo GT II e “Bee” con la OSU. Le sculture sono poi state fotografate in stile minimalista da galleria per essere oggetto della campagna pubblicitaria 2007 di primavera.

Fonte: daily media


di meghi | 09:00:00 | Permalink 1 commento

06.02.07

Sesso e Independence (parte I)

Tempo fa concludemmo un post dicendo che "Nella comunicazione, buttarsi sul sesso è una strada che rende sempre".
La casa produttrice dei sigari Independence sembra averlo capito piuttosto bene. Almeno a giudicare da questo spot, e dagli altri due (ancora più hard) che vi proporremmo prossimamente.


di nyky | 20:00:00 | Permalink 1 commento

Siamo ancora in tempo

Si fa un gran parlare di riscaldamento globale.
Tutti i media, compresi i blog dedicati all'ambiente, dedicano spazio all'argomento come non mai.
Greenpeace si è spinta oltre le comuni forme di comunicazione, affissioni comprese, sfruttando la Torre Eiffel per stendere un termometro lungo parecchi metri e gridare al mondo che "Non è troppo tardi".


di nyky | 18:00:00 | Permalink Lascia un commento

Viral Chinò

clicca per vedere il videoLuca ci segnala questo filmato virale di Chinò come ulteriore prova della diffusione del viral marketing anche in Italia.
Forse, però, vale la pena sottolineare la poca originalità nella scelta di una parodia di Guerre Stellari e la sua modesta realizzazione: il video non mi sembra particolarmente accattivante e, a mio giudizio, noiosamente lungo. Da San Pellegrino mi sarei aspettata qualcosa di meglio ... o no?


di meghi | 15:00:00 | Permalink 4 commenti

...e a proposito di idee da "riutilizzare"

Idee che vanno...idee che vengono...carenza di idee? Nessun problema! Basta organizzare un bel concorso e il gioco è fatto: avrete visibilità, avrete pubblicità gratis per i prossimi vent'anni, spenderete due lire (che con la conversione diventano due euro) e otterrete idee da rivendervi per ogni tipo di campagna di comunicazione dobbiate realizzare per i prossimi trenta lustri!
...guardacaso l'Enel è arrivata alla terza edizione dell'EnelDigitalContest...
Date un'occhiata anche voi ai video. Il procedimento di registrazione è un po' lungo, ma costa meno di una giornata di lavoro di un creativo!


di meghi | 13:00:00 | Permalink 2 commenti

Marmellata d'auto

Ecco un'idea carina di guerrilla, per promuovere l'arrivo dello spettacolo Monster Jam in città.
Un'auto distrutta, regolarmente parcheggiata, a simulare lo schiacciamento da parte di uno dei pickup sovradimensionati per i quali gli americani vanno matti.

via Marketing Alternatif


di nyky | 11:00:00 | Permalink Lascia un commento

Capezzoli doppi, anzi tripli

Sempre più difficile!
Qual è la differenza tra questi spot?

Se pensate di aver visto lo spot in tv avete ragione: il terzo (che poi è l'originale) era on air in Italia nel 2003.


di meghi | 09:00:00 | Permalink 5 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

05.02.07

Monster.it va in tv

Rup ci segnala il battesimo di Monster.it (il sito di cerco/offro lavoro) sul piccolo schermo con spot non propriamente "originali", ma acquistati da un'agenzia americana.
La campagna di comunicazione punta sulla passione che sta dietro a un lavoro ... sarebbe bellissimo trovare un lavoro del genere ... stimolante ... coinvolgente ... peccato che i motori di ricerca di lavoro (come Monster) offrano sopratutto lavori di scrivania, help desk e manovalanza!

I video, oltre che in tv, li potete vedere qui.


di meghi | 20:00:00 | Permalink 1 commento

Durex, di nuovo


Durex torna di nuovo ad occupare le nostre pagine, con questo visual dal sapore scozzese ma dalla realizzazione tutta greca.
La creatività è, infatti, della McCann Erickson di Atene.
In ogni caso, se l'idea vi sembra carina e leggete Spotanatomy da poco, sappiate che non è affatto originale.


di nyky | 18:00:00 | Permalink Lascia un commento

Il Carosello oggi

Come preannunciato eccovi una breve, ma rappresentativa, panoramica dell'evoluzione di alcuni spot.

  • Caffè Paulista: il testimonial Caballero Misterioso fu ideato e prodotto da Armando Testa; protagonista dal 1965 al 1973 con spot come questo e questo, oggi è stato sostituito da Bonolis.
  • Peroni: sempre con la creatività di Armando Testa, i primi spot del 1968 vedevano protagonisti due dispersi nel deserto e i loro miraggi. Oggi la protagonista è una donna.
  • Dixan: nel 1967 l’agenzia Rudolf Farmer presentava il detersivo attraverso Mister X. Oggi Cristina D’Avena invece lo reclamizza così e così.
  • Star: il primo testimonial (1967) dei dadi Star fu Totò. Oggi l’articolata campagna della star è questa.

Altri video dell'epoca li potete vedere su mondocarosello.com.


di meghi | 15:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:4dummies

Io guido, Mini risponde

Si sa, per la notorietà, anche solo di un minuto, si farebbe di tutto! E la Mini lo sa bene. Dopo lo Yo-yo, la nuova trovata pubblicitaria si incentra su cartelloni pubblicitari che interagiscono con le Mini che circolano nelle vicinanze. Basta registrarsi sull'apposito sito web e scegliere le frasi che verranno visualizzate sugli schermi al passaggio della propria auto.
Per il momento l'iniziativa è stata realizzata solo a Chicago, Miami, New York e San Francisco. Speriamo che sbarchi presto anche qui da noi, anche se ho il terrore ad immaginare le frasi che potrebbero essere scelte!

thanks to Simone

via engadget.com e slashdot.org


di meghi | 13:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:brand-new

Tutti contro Daygum

Si è scatenato un vespaio attorno all'ormai famigerato spot Daygum.
Ed allora eccovelo qui, a beneficio di tutti coloro i quali non fossero riusciti a vederlo.
Tra l'altro vi segnaliamo che vari lettori, come Alter Ego e Salvo, ci hanno scritto segnalando il fatto che: lo spot fa anche allusione ad un rapporto orale. Fate caso alla lingua che gonfia la guancia del ragazzo quando guarda la ragazza che poi sorride.

L'immagine incriminata è quella che vedete in alto.
Si tratta di semplice maliziosità oppure la produzione si è divertita a "giocare un po'" durante le riprese?

UPDATE: Abbiamo provveduto a contattare la Perfetti Van Melle, produttrice delle Daygum Protex. Vi rimandiamo a lunedì 19 febbraio alle ore 9.00 per leggere la dichiarazione che ci hanno rilasciato.


di nyky | 11:00:00 | Permalink 7 commenti

BEATI VOI!


Ma quel "BEATI VOI!" si riferisce all'invidia nei confronti di chi chiede un prestito (e quindi non ha un euro in tasca)?
O a chi riesce ad arrivare a 86 anni (interamente passati a pagare le rate del mutuo)?
O a chi ha una garanzia da offrire per avere il mutuo (ma poi è comunque senza un euro in tasca)?

fonte: "metro roma" del 15 gennaio 2007


di meghi | 09:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:no comment

04.02.07

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.


di meghi | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento

03.02.07

Io non ho mai provato Urrà

Per la serie "i meravigliosi anni '80" vi riproponiamo l'indimenticabile spot di Urrà Saiwa. Odiato da qualcuno, amato da molti, forse questo è il primo esempio di claim che passa assolutamente inosservato per la bravura del personaggio principale.
Ma che ha fatto il mitico Fabio Bussotti? Attore televisivo negli ultimi anni del secolo scorso, oggi Fabio è attore, autore teatrale e scrittore di soggetti e sceneggiature cinematografiche.

Fabio, se ci sei batti un colpo!

thanks to (un altro!) Fabio


di meghi | 18:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:4dummies

Giochi di Post-it

A proposito di Post-it, Zaf ci ha segnalato questo video.
Mi viene soltanto da aggiungere che la creatività umana sembra non avere confini.


di nyky | 15:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:achtung!, tendenze

C'era una volta Carosello

clicca per vedere il videoCinquant'anni fa, il 3 febbraio 1957 nasceva Carosello. Seguirono vent'anni esatti di pubblicità fatta spettacolo. Un appuntamento irrinunciabile per le famiglie italiane che ogni sera correvano a sedersi davanti alla televisione per seguire le avventure dei loro beniamini. Storie divertenti e sempre nuove, pensate e realizzate con un solo scopo: vendere.
Vendere secondo una formula fino a quel momento sconosciuta in Italia ma che in quegli anni è diventato uno standard cui, ancora oggi, molti dei nostri creativi, se non tutti, devono davvero molto.
Oggi Spotanatomy ricorda con un pizzico di nostalgia questa ricorrenza e vi annuncia un prossimo un tuffo nel passato andando a scovare e a ricordare le pietre miliari che hanno segnato vent'anni di Carosello.
Intanto se avete sketch o personaggi che vi sono rimasti nel cuore, sapete cosa fare!


di meghi | 11:25:55 | Permalink 1 commento
categorie:4dummies

Condizionamento psicologico in VISTA


Che strani scherzi fa la mente...
Di recente si parla spesso e volentieri del nuovo Windows Vista...la mia mente è rimasta talmente condizionata da tutto questo rumore che oggi, di fronte a questo banner pubblicitario, ho interpretato il "NOVITA' IN Vista" come una sponsorizzazione di Windows!
A mia discolpa vi faccio notare l'incomprensibile uso del maiuscolo/minuscolo del messaggio, che, tra l'altro, è il primo elemento che appare del banner flash ... siate clementi!


di meghi | 11:00:00 | Permalink 2 commenti
categorie:achtung!, 4dummies

Volvic

Ecco uno spot carino dedicato a Volvic, un'acqua minerale venduta all'estero.
Sul sito trovate anche un secondo commercial (a dire il vero, decisamente meno divertente) relativo alla versione aromatizzata al limone.

Thanks to Carolina


di nyky | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:forse forse

02.02.07

Long lasting AXE

Torniamo a parlare di AXE, perchè Stefano ci ha inviato uno spot focalizzato sulle doti di persistenza del deodorante.
Qualche scena è un po' fortina, ma nel complesso è piuttosto carino.


di nyky | 18:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:achtung!

Tu dove porti l'anello?


Da lunedì prossimo il tanto chiacchierato Durex Play Vibration sarà anche nei dispenser del circuito Promocard.
La creatività della cartolina è di Universal McCann.

E voi ... dove lo portate l'anello?


di meghi | 16:05:52 | Permalink 5 commenti
categorie:coming soon

Mal di gola cinese per Ronaldo

Pare che il calciatore neo-milanista Ronaldo abbia intrapreso un'azione legale nei confronti del Guangxi Golden Throat Group.
Nel 2003 l'azienda avrebbe invitato a cena il Real Madrid (in Cina per un tour), scattando, in quell'occasione, foto e video per realizzare lo spot delle pasticche per la gola 'Golden Throat' (in cui appare come testimonial proprio il 'Fenomeno' brasiliano).
Ronaldo sostiene di non aver firmato nessun contratto; il Guangxi Golden Throat Group sostiene di aver versato ben 300mila dollari per le immagini (forse senza precisare che sarebbero state riutilizzare per la campagna pubblicitaria)...insomma, per farla breve, il calciatore avrebbe perso 7 contratti dal valore di alcuni milioni di dollari per lo spot pubblicitario della 'Golden Throat' che avrebbe anche danneggiato la sua immagine in Cina.

Ma non sarebbe stato meglio ricorrere alla maestria cinese e utilizzare un'orignale contraffazione del giocatore?!


di meghi | 15:00:00 | Permalink 1 commento
categorie:quanto mi costi

Il treno non OK

Ottima pubblicità quella che si fa Trenitalia quando ci si collega al sito Trenok.
Se si cerca un biglietto per la tratta Roma-Milano, quello che viene fuori è quanto evidenziato nell'immagine accanto: Il collegamento è sospeso perchè la tratta Low Cost, non è economicamente vantaggiosa.

Facendo 2 calcoli è facile scoprire che la tratta Roma-Milano è di circa 500 km. Quella Roma-Bari (cioè la linea ancora attiva) circa 400.

Secondo voi, sono 100 km di differenza a rendere il tragitto antieconomico per trenitalia? O forse ci sono altre motivazioni, molto meno "customer oriented", alla base?

Come diceva Marzullo, fatevi una domanda e rispondetevi da soli.


di nyky | 11:00:00 | Permalink 1 commento

A proposito di idee già viste...


Rup ci segnala questa "curiosa somiglianza" tra la ormai famosa copertina del Time, che ha eletto a personaggio dell'anno l'internauta, e quella del manuale "Io video Guida e dizionario del video attivo" di Ermanno G.M. De Biagi.
In entrambi i casi la foto di copertina è riflettente.

Indovinate quale pubblicazione è uscita prima?
(un piccolo indizio: il manuale è del 1991)


di meghi | 09:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:forse forse

01.02.07

La Fox Home Entertainment ne sa una più del Diavolo

Il 22 febbraio uscirà il dvd de “Il Diavolo veste Prada”. Quello stesso giorno si aprirà la settimana della moda e tra giorni dopo avverrà la premiazione degli Oscar(per i quali concorre anche Merryl Streep).
Non si tratta di coincidenze, ma di un sofisticato piano della Fox Home Entertainment per spingere il dvd.
Il piano di comunicazione, infatti, prevede spot, banner web, Smart sponsorizzate in giro per Milano, affissioni, una borsa di studio per l’Accademia del lusso. E ancora accordi il free press City di Roma e Milano, Johnson&Johnson, Ballarini, edizioni Piemme, Blockbuster, Mediaworld, La Rinascente e Mtv.
Totale investimento 1,3 milioni di euro.

Che dire: dal punto di vista del bombardamento pubblicitario sarà un febbraio infernale!

fonte: daily media


di meghi | 18:00:00 | Permalink Lascia un commento

I Post -it della memoria


Merlinox ci segnala quest'ad dedicata a Lecithin B-Vitamine, un integratore di vitamina B per la memoria.
Non vorrei sbagliarmi, ma mi pare che un soggetto simile sia stato utilizzato per qualche altra campagna.
Credo di avere qualche problema di memoria anch'io; c'è qualcuno che ci possa aiutare?


di nyky | 15:00:00 | Permalink 5 commenti

Maxi affissione milanese per Volkswagen Eos cabrio


Questa affissione della Eos cabrio della Volkswagen campeggia su un'intera facciata di un palazzo a Porta Garibaldi a Milano.
Riccardo, che ce la segnala, è rimasto colpito dalla sua estensione.
Io resto colpita, invece, dalle finestre gialle in basso (che risaltano sicuramente più dell'auto e del claim!) e dalla nuvola dai colori tenui che occupa la maggior parte dell'affissione!
Sarà deformazione professionale?


di meghi | 11:00:00 | Permalink 3 commenti
categorie:brand-new, tendenze

TampaQuiz


Quella che vedete è un'ipotesi di creatività sviluppata da uno studente della Miami Ad School.
Il soggetto è Tampax, la traduzione del messaggio spetta a voi.

via CoolzOr


di nyky | 09:00:00 | Permalink 7 commenti



Sitemap