I bambini ci guardano

23.11.06

I bambini ci guardano

Alla mostra "Pubblicità con giudizio", cui stiamo dedicando spazio già da qualche giorno, c'è una sezione interamente dedicata al messaggio ai bambini. L'articolo 11 del CAP recita: "Una cura particolare deve essere posta nei messaggi che si rivolgono ai bambini e agli adolescenti o che possono essere da loro ricevuti. Questi messaggi non devono contenere nulla che possa danneggiarli psichicamente, moralmente o fisicamente ...". Ed è per questo motivo che nel 1979 il Giurì impose modifiche a questa pubblicità del Ciao Crem (poi corretta così) e rigettò nel 1988 questo manifesto di Primizie.
Le motivazioni? Il primo stimolava la tendenza del bambino al capriccio e al ricatto verso i genitori; il secondo snaturava un comportamento infantile naturale.
Anche questo manifesto dell'IKEA dell'anno scorso è stato presentato al Giurì come offensivo per i bambini, visti come un peso scomodo da scaricare a qualcun'altro ... vero, però è bellissimo!


di meghi | 09:00:00 | Permalink Lascia un commento
categorie:4dummies, brand-new

Indirizzo Trackback per questo post:

http://www.spotanatomy.info/htsrv/trackback.php/996

Commenti, Trackbacks, Pingbacks:

Niente Commenti/Trackbacks/Pingbacks per questo post ancora...

Lascia un commento:


Your email address will not be displayed on this site.

Your URL will be displayed.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Please enter the characters from the image above. (case insensitive)



Sitemap