Un pieno di censura

10.11.06

Un pieno di censura

Ieri sera, collegandomi al sito di Quattroruote, trovo quest'articolo.
Nel caso foste novelli lettori del nostro blog, vi rimando al post relativo allo stesso argomento, che trattammo a maggio.
Dal momento che Quattroruote presenta il caso come una "novità", mi sono premurato di lasciare un commento relativo al fatto che su Spotanatomy avevamo trattato l'argomento già da tempo.
Quattroruote, che si riserva il diritto di tagliare i commenti a proprio insindacabile giudizio, ha evidentemente ritenuto che la segnalazione screditasse il lavoro della propria redazione. Così, invece di fare un mea culpa, aggiornare l'articolo e lasciare il nostro commento inalterato (che recitava più o meno così: sul sito www.spotanatomy.info se ne è parlato a maggio, a Roma esiste una pompa del genere già da allora), il commento è stato modificato in "A Roma esiste una pompa del genere già da maggio".

Che Golia abbia paura di Davide?


di nyky | 15:00:00 | Permalink 4 commenti

Indirizzo Trackback per questo post:

http://www.spotanatomy.info/htsrv/trackback.php/959

Commenti, Trackbacks, Pingbacks:


Cris [Visitatore]
Ahahahah! Ma per favore...Tutti i portali con un certo traffico adottano misure di questo tipo cancellando tutti i link dai commenti. Non mi sembra il caso vi montiate la testa per così poco su...
PermalinkPermalink 01.01.07 @ 13:48

nyky [Membro] Email
Ciao Cris,
nessuna montatura di testa.
Quello che devi sapere è che i blogger hanno un codice di comportamento piuttosto preciso. Tra le regole non scritte c'è quella che prevede la non ammissibilità di qualsiasi tipo di censura, a meno che non si tratti di frasi o commenti ingiuriosi o contrari al buon costume.
Come tutti i blogger, siamo quindi particolarmente sensibili a qiesti casi di censura.
PermalinkPermalink 02.01.07 @ 10:07

Michele G. [Visitatore]
"Quello che devi sapere è che i blogger hanno un codice di comportamento piuttosto preciso."

Ma ROTFL! Da quando in qua i blogger hanno un codice di comportamento comune? Ci sono anche i blog che prima di pubblicare commenti necessitano di autorizzazione dell'autore e quelli che li disabilitano del tutto.

E poi anche se fosse...Vi rendete conto che Quattroruote non è mica un blog?!?!?..Siate seri su..
PermalinkPermalink 02.01.07 @ 13:26

nyky [Membro] Email
Nessuno ha detto che quattroruote sia un blog, ma solo che i blogger sono sensibili alle censure. Di conseguenza mettono in evidenza i casi più eclatanti. Un buon blog, non censura, permette agli utenti di commentare liberamente, e se commette errori (di qualsiasi natura essi siano) corregge lo sbaglio rendendo visibile sia la correzione che il refuso, piuttosto che modificare semplicemente il testo (un esempio? Digitate "Gabbanella" nel campo di ricerca).

Infine, il fatto che alcuni blog siano dotati di commenti filtrati, dipende dalle scelte di ognuno; ma un buon blogger dà spazio e voce a tutti. Se qualcuno non lo fa, viene meno a quello che non è un dictat, bensì una buona abitudine.
PermalinkPermalink 02.01.07 @ 14:36

Lascia un commento:


Your email address will not be displayed on this site.

Your URL will be displayed.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Please enter the characters from the image above. (case insensitive)



Sitemap