FS: nuove stazioni "firmate", ma i treni e il servizio sono sempre gli stessi!

03.07.06

FS: nuove stazioni "firmate", ma i treni e il servizio sono sempre gli stessi!

23 giugno 2006. Intercity Plus Roma Napoli: due ore di viaggio + 50 minuti di ritardo. Ho fatto il ticketless e ho bisogno del documento di spesa; sono in anticipo alla stazione e decido di utilizzare la macchinetta automatica per stampare il biglietto; la macchinetta si inceppa e l'addetto in stazione mi rimprovera aspramente perchè devo chiedere il biglietto al controllore sul treno e non devo farlo alla macchinetta (ma allora perchè l'operazione è consentita?!). Sul treno il controllore non passa (quindi niente documento di spesa). Il capotreno che, durante il viaggio, annuncia al microfono le stazioni di sosta ignora completamente qualsiasi informazione sul ritardo.
3 luglio 2006. Su Panorama trovo questa pubblicità: "ecco cosa stiamo architettando" e "io quasi quasi prendo il treno" mi comunicano. Anche solo commentare sarebbe eccessivo!

Per chi volesse approfondire la storia dell'assegnazione dell'agenzia per la campagna di comunicazione delle Ferrovie dello Stato 2006:
20 milioni di motivi per aumentare il biglietto del treno
Il treno non è fonte di ispirazione
I motivi per cui Armando Testa rinuncia alle Ferrovie dello Stato
Tanto fumo e niente arrosto per Ferrovie dello Stato
Ferrovie dello Stato continua la muta del pelo...e il vizio?


di meghi | 15:00:12 | Permalink 11 commenti
categorie:no comment


Commenti, Pingbacks:


nyky [Membro] Email
Aggiungiamoci anche questo: ho da sei mesi un buono di 19 euro relativo ad un ritardo del treno che avevo preso, ma non lo posso utilizzare facendo il ticketless, perchè il sito non lo prevede.
Dovrei per forza andare in stazione per poterne usufruire. Indecente!
PermalinkPermalink 03.07.06 @ 15:40

maza lace [Visitatore] · http://www.e-mperya.blogspot.com/
mi associo al conato morale rivolto alle FS...ma perchè continuare a chiamarle Ferrovie dello Stato? esiste anche la benchè minima possibilità che il trasporto su rotaia venga ri-statalizzato? possiamo sperare che i treni tornino ad essere un servizio pubblico e non una m***a di azienda che non ha quasi più nulla della sua funzione originale? chiamiamola Trenitalia o m€rditalia, meglio.
PermalinkPermalink 03.07.06 @ 23:30

Stufo [Visitatore]
Anch'io oggi, Intercity Plus Chiusi-Padova, 50 minuti di ritardo, e aria condizionata che non funzionava. All'andata avevo fatto "solo" mezz'ora di ritardo.
Ormai gli IC sulla tratta Napoli-Venezia è più facile che siano in ritardo che in orario, e l'aria condizionata funzionante è un caso raro.
Vergogna!!!
PermalinkPermalink 03.07.06 @ 23:30

graziella [Visitatore]
quattro anni che utilizzo la tramma Milano-Udine h 19.10
ne succedono sempre di tutti i colori
ritardi di circa 1 ora - anche 2 non rimborsabili - vuoi per un motivo o per l'altro la causa non e' mai delle fs - aria fredda d'inverno non parliamo di questi giorni di caldo a 35 gradi senza aria condizionata a proposito stiamo parlando di 1 classe poi non parliamo della tratta sono quasi 5 ore di viaggio.potete immaginare ...........
PermalinkPermalink 05.07.06 @ 11:38

Rinaldo Sidoli [Visitatore] · http://www.sidoli.org
Una mattina sarei dovuto partire alle otto e qualcosa con l'eurostar da Roma per Milano compro il ticketless quando arrivo il treno viene cancellato e devo aspettare quello delle dieci, ma devo cambiare la prenotazione... non si poteva fare io avevo pagato i biglietti chi aveva cancellato il treno erano stati loro alla fine sembrava che fosse colpa mia e che dovevo rifare i biglietti, questi non sono furbi ma ladri che giocano a prendersi gioco di noi.
PermalinkPermalink 05.07.06 @ 11:52

Je [Visitatore]
e che dire dei servizi che pubblicizzano tanto (vedi "auto al seguito") e poi non sono disponibili per chi non è disposto a dormire in stazione per essere in fila il mattino dopo alle 6?
PermalinkPermalink 05.07.06 @ 16:33

Sandro [Visitatore]
Una domanda se voi avete bisogno di un documento di spesa ( Biglietto di trasporto ) comprereste su internet un prodotto che di chiama " tichetless " ovverosia dall'inglese "senza biglietto " ??? naturalmente per non ammettere di aver preso una cantonata ci si appiglia a tutto per dire che non siamo noi a dover capire quello che vogliamo ma gli altri ad accompagnarci come bambini dove gli diciamo. Se non siamo capaci di far le cose da sole ammettiamolo e andiamo da un bigliettaio di stazione e gli chiediamo quello che ci serve.
PermalinkPermalink 05.07.06 @ 22:42

Sandro [Visitatore]
Per nyky
ha presente come si faccia a inserire un buono di carta in pagamento su un sito internet con tutti i problemi di sicurezza e garanzia che ci sono anche con le carte di credito. Mi faccia l'esempio di acquisto con buono di un'altra cosa qualsiasi Grazie
per maza lace
si per statalizzare le ferrovie bisognerebbe che voi siate disposti a pagare con le tasse il loro costo dei servizi. Siete disspnibili Io No almeno non del tutto
Per Je quello che ha detto succede per 10 giorni all'anno quando tutti vogliono viaggiare prima dei ponti per il resto basta solo prenotare in anticipo
Tutti gli altri specie quelli che lamentano il mal funzionamento dell'aria condizionata dipendente da scarsa manutenzione e sovrautilizzo delle carrozze hanno ragione Saluti a tutti da un ferroviere
PermalinkPermalink 05.07.06 @ 22:55

nyky [Membro] Email
Caro Sandro, devo dirle che per quanto rigarda i buoni sconto, basta attribuire ad ogni buono un codice, e prevedere sul sito un campo per inserire il cosdice dello sconto. Informativamente le assicuro che è una cosa semplicissima.
PermalinkPermalink 06.07.06 @ 11:47

meghi [Membro] Email
Caro Sandro, l'opzione ticketless è stata "inventata" per chi non ha tempo di andare in biglietteria e vuole acquistare il biglietto tramite internet con carta di credito. In particolare l'idea è rivolta a chi viaggia spesso e con orari molto variabili. Si può ragionevolmente presumere che il viaggiatore sia tale per lavoro. Ora chi si sposta per lavoro ha bisogno di documenti di spesa. Ergo chi fa il ticketless ha bisogno del documento di spesa. Io che uso molto il web per i miei acquisti, ricevo sempre il mio documento di spesa via mail o via posta ordinaria. Perchè con le FS non si può?
Se poi vuole un esempio di "acquisto con buono di un'altra cosa qualsiasi" ... ho appena comprato un portatile con carta di credito e con un buono sconto, tutto via web. Dopo 1 giorno ho il portatile e la fattura. Non mi sembra una cosa impossibile, non le pare?
PermalinkPermalink 06.07.06 @ 12:15

Je [Visitatore]
Caro Sandro ha ragione..ma finchè in Italia continueranno a farci andare in ferie solo ad agosto, secondo me i servizi devono essere adeguati alle esigenza degli utenti, anche perchè,in questo caso, si risolverebbe in piccola parte il grande problema del traffico estivo..
PermalinkPermalink 06.07.06 @ 15:00

Lascia un commento:


Your email address will not be displayed on this site.

Your URL will be displayed.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Please enter the characters from the image above. (case insensitive)



Sitemap