Archivi per: Settembre 2006

30.09.06

La finta campagna sociale di Lavera

IMMAGINE RIMOSSA SU RICHIESTA DELL'AZIENDA COSMETICA

Quella che vedete è la campagna stampa creata dall'agenzia Oodles di Singapore per Lavera, un'azienda cosmetica che vende prodotti non testati sugli animali.
Molto bella la realizzazione del soggetto, anche se piuttosto forte.
Quello che mi lascia un po' interdetto, è il fatto che il messaggio sia stato strutturato in maniera da sembrare una campagna stampa a sfondo sociale, quando in realtà si tratta di una campagna commerciale a tutti gli effetti.

via Ads of the World

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, forse forse, scomunicanti,
Permalink 1 commento

Contraffazioni cinesi


"Ho trovato in rete (non ricordo più dove, però) questa foto; è di un parrucchiere in via Lazzeretto, a Milano. Questa volta i cinesi hanno copiato male..."

thanks to Simone

di meghi 15:00:00
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

Ecover vs Ariston

Raccogliamo un commento di Delatio, che ci segnala come la pubblicità Underwater world, fresca vincitrice dell'ennesimo premio a New York, presenti non poche affinità con una campagna stampa tedesca, risalente a due anni fa. Quest'ultima era dedicata ad un detersivo ecologico.

Effettivamente le somiglianze sono indiscuitibili, giudicate anche voi.

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Vera pelle africana


Artisticamente molto bella questa pubblicità di un centro specializzato in prodotti di pelle. Non credo, però, che l'idea dell'agenzia The Classic Partnership Advertising di Dubai riscuoterà successo presso le numerose associazioni animaliste del mondo...

via adblogarabia

di meghi 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

29.09.06

Europride 2005

Di solito guardiamo avanti, lasciando poco spazio alle pubblicità del passato.
Facciamo eccezioni solo per gli spot che riteniamo dei capolavori (eccone un esempio) o per quelli segnalati da qualcuno di voi.

In questo caso è Rup ad indicarcene uno davvero carino, risalente a circa un anno fa.
Date un'occhiata!

di nyky 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

La polvere non è oro

Gianna ci segnala questo inusuale negozietto di Urbino in cui è possibile trovare di tutto e anche di più! E il proprietario utilizza la confusione e il disordine per realizzare la propria originalissima strategia di comunicazione: in vetrina, cartelli caserecci recitano: "Dopo avere visto la vetrina ... ti viene d'istinto URLARE! ... Fai pure ... tutto è compreso nel prezzo!" e "Se si potesse vendere la polvere della vetrina .... sarei già miliardario." ... e anche io!!!

di meghi 15:00:00
Categorie: scomunicanti,
Permalink 1 commento

I “pelotti” del 1288 a Napoli

Se avete programmato di partecipare alla Notte Bianca di Napoli, in programma per domani, è giusto che sappiate che per strada ci saranno anche i "pelotti". Dopo aver già partecipato alla Notte Bianca romana, i pupazzi rossi del 1288 scenderanno in piazza accompagnati, nei loro virtuosismi canori, da due ragazze
che indosseranno i costumi dell'1 e del 2 e, coinvolgendo i passanti e invitandoli a cantare il jingle 1288, distribuiranno centinaia di cd de "La canzone del pelotto" di Bobby Solo.
Da non perdere!

di meghi 11:00:00
Categorie: coming soon,
Permalink Lascia un commento

La notte dei Pubblivori (atto secondo)

Cari lettori, buone notizie per "La notte dei Pubblivori".
Un comunicato stampa, pubblicato sul sito, fornisce adesso tutte le informazioni necessarie per partecipare alla manifestazione (a parte l'orario di inizio che dovrebbe essere fissato per le 22).

L'appuntamento a Roma è per il 20 ottobre, presso il cinema Adriano (P.zza Cavour 22) e, come anticipato nel precedente post, noi ci saremo!

L'ufficio stampa che si occupa della manifestazione, ha messo a disposizione dei lettori di Spotanatomy (per l'appuntamento romano) un certo numero di biglietti a prezzo ridotto del 30%, vale a dire 7 euro invece di 10.

Chi volesse partecipare è pregato di inviarci una mail all'indirizzo: redazione entro il 10 ottobre. Non dimenticate di segnalarci il vostro Nome e Cognome e tenete presente che, non conoscendo il numero di biglietti scontati a nostra disposizione, assegneremo questi ultimi in ordine cronologico di richiesta, quindi affrettatevi!

di nyky 09:00:00
Categorie: achtung!, coming soon,
Permalink Lascia un commento

28.09.06

Le Marche dell’Ikea

Questa mattina è stato inaugurato a Camerano (Ancona) il dodicesimo negozio italiano Ikea. E con l’occasione è partita anche la campagna pubblicitaria ideata da Publicis, che coinvolge diversi media. Tema portante della campagna sono i punti di forza del concetto Ikea e la sua identità, ma in chiave ironica.
“Le case delle Marche hanno una marca in più”, “Se vi piace la Gazza Ladra, figuriamoci l’alce onesta”, “Dopo Porto Recanati, scoprite il fascino del porto a casa” sono alcuni dei soggetti in uscita, dal 2 ottobre, in affissione e sulla stampa locale.
Per la campagna radio, invece, un vero tenore ha rivisto e corretto “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini.
Inoltre, sono stati sviluppati messaggi mirati per gli studenti universitari e per raggiungere il target in luoghi di grande affluenza come la stazione di Ancona.

di meghi 18:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink 1 commento

Partecipazione diretta


Michal Pastier, blogger di AdArena, nonchè Copy per l'agenzia slovacca Istropolitana D'Arcy, ci segnala una pubblicità creata per l'azienda T-Com, che da poco si è lanciata nella vendita di videogiochi attraverso il proprio portale.
A prescindere dallo spot, che comunque è carino, Michael ci segnala il fatto di aver preso direttamente parte alle riprese. Se date un'occhiata al filmato, potete facilmente individuarlo. E' il tipo con il poncho subito dietro al cowboy buono!

di nyky 15:00:00
Categorie: brand-new, tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Mail, video e feste per le università

Settembre. La lotta per la conquista dell'ultima matricola è aperta e tutte le università italiane scendono in campo armate fino ai denti.
E c'è chi tenta la carta del linguaggio giovanile come l'Università Europea di Roma: con una mail invia ai neo diplomati un video girato, in collaborazione con i Cardiac Move, per raccontare la vita nell´ateneo e li invita alla festa di benvenuto di questa sera.
Ho visto il video. In 4 minuti e 54 secondi l'unica cosa che riesce a comunicare è che all'Università Europea di Roma:

  • si può studiare all'ombra di un albero;
  • è disponibile, per le lezioni, 1 lavagna e 1 gessetto bianco;
  • l'ambiente è estremamente tranquillo, forse un po' solitario, e c'è carenza di popolazione femminile.

Ma magari i giovani resteranno colpiti più dalla musica che dalle immagini e questo "piccolo errore di comunicazione" passerà inosservato!

di meghi 11:00:00
Categorie: tendenze,
Permalink 2 commenti

Cartoline on demand

ICEMEDIA è un'azienda che fornisce supporto alle aziende, promuovendo la diffusione del loro brand attraverso soluzioni personalizzate e di forte impatto.
Una delle strade intraprese è quella delle Icecards. Si tratta, in poche parole, di cartoline "brandizzate" (tipo Promocard), che possono essere personalizzate sul retro.
Attraverso l'apposito sito, un processo guidato permette di scegliere il brand da associare alla propria cartolina e di inserire i propri dati. In un paio di settimane, un pacchetto di 20 cards dovrebbe arrivare a casa vostra.
Ho fatto una prova scegliendo il brand PUMA (l'unico attualmente disponibile per l'Italia) e personalizzando la card con i dati di Spotanatomy. Aspettiamo 2 settimane e vediamo che succede.

Thanks to Maurizio

di nyky 09:00:00
Categorie: brand-new, tendenze, forse forse, coming soon,
Permalink 4 commenti

27.09.06

A proposito di "user generated content"

vai ad adventureone.itReality, concorsi fotografici, trasmissioni a base di video amatoriali, siti web e chi più ne ha più ne metta, fanno leva, oggi più che mai, su quelli che sono gli utenti finali per costruire la propria "programmazione". Una tendenza inarrestabile a cui neanche Spotanatomy ha saputo resistere.
Ultimi arrivati (per ora) sono quelli del National Geographic Channel che hanno trovato il modo per conquistare i viaggiatori d'Italia: offrire loro un videoblog tramite il quale condividere le proprie esperienze e partecipare ad un concorso che mette in palio il giro del mondo e un contratto da reporter per il canale di Sky Adventure One.
Praticamente un mix di "Alle falde del kilimangiaro", "Turisti per caso" e "Paperissima" che sfrutta i nuovi mezzi di comunicazione messi a disposizione dal web per costruite il proprio palinsesto e fidelizzare il pubblico. E le sponsorizzazione non tarderanno ad arrivare.

thanks to Paolo Iabichino

di meghi 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Orgogliosi di essere italiani

Ancora un successo per lo spot Ariston Acqualtis.
Ancora una medaglia d'oro.
Questa volta il premio sarà ritirato a New York, in occasione del New York Festivals in corso di svolgimento in questi giorni.
Intanto godetevi quest'altro capolavoro girato per la Metro di Madrid ed anch' esso vincitore di una medaglia d'oro.
I vincitori delle varie categorie verranno comunicati verso la fine di questa settimana, per cui... stay tuned!

di nyky 15:00:00
Categorie: masterpiece,
Permalink 3 commenti

La pubblicità che non ti molla

Non perdete l'annuncio, dato da blogs4biz, dell'ultima trovata della Fox per far arrivare i messaggi pubblicitari a quel target di "furboni" che videoregistrano i programmi e forwardano gli spot.
Un'idea semplice ma geniale in grado di catturare anche il pubblico che si distrae durante gli spot pubblicitari.

di meghi 11:00:00
Categorie: achtung!, coming soon,
Permalink 1 commento

Nicole da domenica è on air

Nonostante alcuni intoppi dei quali vi abbiamo parlato qualche giorno fa, alla fine il team di SKY è riuscito ad ottenere quello per cui ha profumatamente pagato Nicole Kidman e l'agenzia 1861 United. Da domenica 1 ottobre, sarà on air la serie di 4 spot girati per promuovere l'offerta cinematografica del network di Rupert Murdoch. I quattro ciak vedranno la Kidman impegnata a stendere biancheria, a tirar su cestini della spesa e a dialogare con i palazzinari romani. L'idea è dei direttori creativi Pino Rozzi e Roberto Battaglia, la regia di Bryan Buckley, mentre la pinificazione media è stata curata da Mediacom.

di nyky 09:00:00
Categorie: brand-new, coming soon,
Permalink Lascia un commento

26.09.06

Laverda come Manpower?

Esce i questi giorni, sulle principali riviste di settore italiane ed estere, la nuova campagna di prodotto delle macchine agricole Laverda, firmata da Adpresscommunications di Verona.
“Prima di assumere un lavoratore, leggetene il curriculum” così recita il claim e segue la foto del prodotto e un profilo dettagliato con caratteristiche personali, conoscenze e capacità, percorso formativo, specializzazioni, attitudini lavorative e aspirazioni professionali.
Un’idea intelligente per la scelta del proprio collaboratore “agricolo”, anche se la prassi oggi vuole che i curricula siano gonfiati oltre misura!

Per la cronaca, la direzione creativa e l’art direction sono di Luca Rebesani, il copywriting è di Stefano Bertizzolo.

di meghi 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink 2 commenti

Can che abbaia...

Piero ci segnala questo spot dedicato alla GSX-R 1000.
E' un po' datato, ma come giustamente sostiene: "Gli spot televisivi delle moto sono troppo rari per non trasmetterli"
Il super recita più o meno così: Da 0 a 200 in 7,2 secondi. Il modo per farsi dei nemici.

di nyky 15:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Mai guidato un'auto a due motori?

Continua per Honda il tour di eventi in piazza inaugurato in luglio a Bologna, e programmato fino a tutto il 2006. Scopo dell'iniziativa: promuovere la propria vettura ibrida.
Civic Hybrid, infatti, è un auto dotata di un motore elettrico e di un motore a benzina: una svolta verso la mobilità sostenibile.
Questo fine settimana l’evento ha avuto luogo a Milano, in piazza Castello, dove è stato organizzato uno spettacolo di mimo con “Quelli di Grok”. I prossimi eventi in programma si terranno a Terni (il prossimo fine settimana) poi a Napoli, a Pescara, a Bergamo e a Roma.
La progettazione e l’organizzazione di tutti gli 8 eventi è di Adpresscommunications, che ha ideato e realizzato anche la struttura espositiva. Coordinano il progetto Daniela Fugazza ed Emanuele Magnabosco della Adpresscommunications.

di meghi 11:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

Sono cotto!

Se all'Eggverising si aggiunge la tecnologia, allora si può anche arrivare ad avere un uovo che indichi il proprio stato di cottura.
In Inghilterra sarà disponibile da questo autunno, in diverse tipologie a seconda del suo utilizzo (alla coque, sodo, etc.).

via Persbaglio

di nyky 09:00:00
Categorie: brand-new, tendenze, coming soon,
Permalink Lascia un commento

25.09.06

Il panino dei desideri

McDonald's trova i cinesi tutti un po' troppo magri.
E' per questo che ha pagato fior di quattrini la Leo Burnett di Shangai per ideare e produrre questo spot dedicato al Quarter Pounder (che da noi è noto con il nome di Big Tasty).
Sul sito del Wall Street Journal trovate un interessante articolo sulle nuove strategie della catena di fast food, approntate per il paese più popoloso al mondo.

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Nivea Hair Care


"Snavigazzando" Persbaglio-Adry ha trovato questa pubblicità della crema per la cura dei capelli Nivea e non l'ha gradita...
...
...
...
che dire
...
...
...
mi cascano i capelli!!?

di meghi 15:00:00
Categorie: no comment,
Permalink Lascia un commento

Occhio al mailing!


L'occhio attento di Guglielmo ci segnala questa newsletter ricevuta sulla propria casella di posta da parte di Mazda.
Cosa c'è di particolare?
Forse il fatto che per promuovere una vettura in Italia, venga utilizzata un'immagine che riporta una targa straniera!
L'errore è probabilmente stato commesso da chi ha gestito il mailing, dal momento che sul sito al quale si accede seguendo il link, la targa è "correttamente" quella di prodotto.

thanks to Guglielmo

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, forse forse, scomunicanti,
Permalink 1 commento

Fiat Punto a 6 porte?!?!


Comunicazione di servizio
Mamma, come te lo devo dire che la sesta porta non è il tettuccio e che non si può usare per entrare in auto dopo aver parcheggiato in maniera improbabile!!!
La sesta porta è la USB per gli mp3...
...mi sa che ci rinuncio, come te lo spiego cos’è una porta USB...e un mp3...!

di meghi 09:00:00
Categorie: tendenze,
Permalink Lascia un commento

24.09.06

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.

di meghi 15:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

23.09.06

Tutto ciò che ci interessa

The European Dive In' Center di Santa Margherita Ligure si è affidata a Go-Up per promuovere le proprie attività.
Ed ha fatto bene, considerando il risultato del lavoro.

via AdParade

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Volkswagen Passat — Safe Happens

clicca qui per vedere lo spotOgni volta che guardo questo spot, provo un senso di angoscia che mi disturba profondamente.
Anche se l'intento è buono e si vuole dimostrare che la Volkswagen Passat è una macchina sicura, dubito che questa pubblicità americana arriverà in Italia.
E visto che gli incidenti non capitano solo alle donne, qui potete vedere la versione maschile dello spot.

via adme.ru

di meghi 15:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink 1 commento

Domanda

Come ci capita ogni tanto, vi proponiamo un test.
Cosa ha di particolare questa pubblicità?

Qual'è il messaggio oppure il visual che vuole trasmettere?
E sopratutto, quest'idea della BBDO di New York vi sembra geniale, oppure del tutto cretina? Commentate pure!

UPLOAD: per l'ingrandimento dell'immagine clicca qui

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink 6 commenti

Forse, tutto sommato, l'advertising non è così spiacevole

Ehi tu ... advertiser che stai leggendo ... si tu ... dico proprio a te ...
Hai già pensato a quello che potresti fare quando il mondo della pubblicità non ti apparterrà più? Quando la frase "top of mind" ti ricorderà un gioco da tavola basato sulla logica e sui colori? Quando il primo significato che attribuirai a "media" sarà la misura della birra da ordinare? Quando ripensando al "pay off" ti verrà in mente che devi ancora pagare la bolletta della luce?
Non ci hai ancora riflettuto? Lasciati aiutare a trovare la strada giusta da lifeafteradvertising.com ... perhaps advertising isn't bad after all!

di meghi 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

22.09.06

Welcome home

A Sant'Agata Bolognese, patria della Lamborghini, succedono cose particolari.
Persone intente a rilassarsi con cuffie e microfoni da gara indosso, semafori per i pedoni sempre rossi e cancelletti di casa che si aprono ad ala di gabbiano come sulla maggior parte delle vetture bolognesi.
Il claim recita: Benvenuti a Sant'Agata Bolognese, sede della Lamborghini.

thanks to Maurizio

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink 2 commenti

A che serve l'acido fluoridrico?


Mi piace molto sia la pubblicità sia l'approccio scelto dal Science World Magazine per comunicare con il proprio target: in maniera molto originale la rivista incuriosisce i passanti e li stimola alla conoscenza.
La campagna prevede diversi soggetti, ma questo è quello che preferisco.
A proposito, lo sapevate che l'acido fluoridrico scoglie il vetro?

Gli altri soggetti della campagna li trovate su adblogarabia.

di meghi 15:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink 1 commento

Sipario...pubblicità!

Uno dei primi post di questo Blog parlava della pubblicità a teatro, ricordate? Qui potete rinfrescarvi la memoria. Intanto sappiate che da noi esiste già un circuito pubblicitario teatrale, gestito da Top Immagine, che promette una media di 200.000 spettatori mensili dal livello socioculturale elevato. Tra gli altri, Nokia, Cadillac e Jacuzzi hanno già acquistato degli spazi.
Voi che fate?

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new, tendenze, coming soon,
Permalink Lascia un commento

20 kili e non sentirli

La moda degli shoppers pubblicitari non accenna a tramontare. D'altronde perchè dovrebbe: visibilità alta, luoghi sempre diversi, raggiungimento dei target più disparati...
L'ultima arrivata è la borsa "come sono forzuto" ideata dalla Publicis di Francoforte per il centro fitness Fitness Company.

via adland

di meghi 09:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

21.09.06

Più Università per tutti

Pino ci segnala questo volantino pubblicitario lasciato nella sua cassetta delle lettere.
Si tratta del N.U.R., la Nuova Università di Roma, il cui slogan è: La ricerca del sapere è fonte di vita.
Leggendo il volantino, sorge qualche sospetto in merito alla credibilità dell'istituto, quando ci si accorge che i corsi sono aperti a tutti, a prescindere dal titolo di studio.
La conferma arriva nel momento in cui, andando a spulciare le discipline insegnate, viene fuori che nella categoria "Scienze Sociali" rientrano niente di meno che i corsi di Trucco e Bridge!
Ma non esiste una legge che regola l'utilizzo del termine "Università"?

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink 2 commenti

Conoscere il proprio target

Idea geniale quella di LEVI’S® Accessori, che affida la nuova collezione a 18 ragazzi del Corso di laurea in Design del Politecnico di Milano. La scelta di fondo è dettata dalla necessità di conoscere il target di riferimento; e chi meglio del target stesso può ideare e creare accessori e calzature di tendenza?
Nelle aule universitarie è stata riprodotta una vera e propria fabbrica della creatività che ha coinvolto tutti gli studenti della Facoltà. Infatti, i 18 fortunati erano alla “dirigenza” del progetto, mentre tutti gli altri hanno partecipato a focus group e a ricerche qualitative e quantitative sull’immagine di Levi’s®.
In conclusione:

  • tutti gli studenti del Politecnico di Milano e i loro amici e conoscenti sono ormai già clienti affezionati della Levi’s®;
  • la Levi’s® risparmia notevolmente sui costi di produzione della nuova collezione;
  • gli studenti universitari fanno un'esperienza preziosa e spendibile sul mercato del lavoro.

Questa sì che è un’idea geniale!

Per saperne di più: Marketing Journal

di meghi 15:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

Un riassunto di creatività

Sul sito di Repubblica, oggi, potete trovare un breve articolo relativo alle nuove strade, scelte dal mondo della comunicazione per trasmettere il proprio messaggio.
C'è anche una sezione immagini con una trentina di foto, molte delle quali già anticipate da Spotanatomy.

di nyky 11:03:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

greengate Garden Centre

Trovo molto spiritosa questa pubblicità dell'agenzia Rethink di Vancouver. In un primo momento ho pensato che l'oggetto di questo manifesto fosse un posto in cui è piacevole stare tanto che il cane resta "parcheggiato" all'esterno così a lungo che l'albero cresce. Invece, leggendo il claim "gli alberi in salute crescono in fretta", è chiaro che il greengate Garden Centre è un vivaio. Carina!

via twenty four

di meghi 09:00:00
Categorie: 4dummies, brand-new,
Permalink Lascia un commento

20.09.06

Johnnie "Walked"

Non solo la vodka Absolut è stata presa di mira per una campagna contro i super alcolici. Anche il whisky Johnnie Walker è stato trasformato in Johnnie Walked dalla RED, organizzazione belga non-profit, che, dal 1994, si batte per la prevenzione degli incidenti stradali.

Su coolz0r trovate altre belle campagne contro la guida in stato di ebbrezza.

di meghi 18:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

A.A.A.: Vita dura per gli scansafatiche

Consultando alcuni annunci di lavoro, trovo quello di una società che cerca consulenti commerciali.
Secondo l'azienda, uno dei modi per pubblicizzare la posizione è quella di specificare quanto trovate evidenziato qui sotto.

Insomma, se siete il genere di persona che ambisce ad uno stipendio da fame, ad una vita misera, ed il vostro team ideale è composto da colleghi nullafacenti e piuttosto incapaci, non candidatevi per la posizione!

Sembra strano, ma sebbene una frase del genere dovrebbe essere sintomo di scarsa serietà, non sono in pochi quelli che ci cascano...

di nyky 15:00:00
Categorie: forse forse, scomunicanti,
Permalink 1 commento

Pensioni da nababbi

Chi l'ha detto che le pensioni sono misere!
Un semplice "autista" di nome Michael Schumacher, il cui patrimonio ammonta ad appena a 800 milioni di dollari, è andato in pensione per anzianità, ma continuerà a conservare il suo attuale stipendio anche per il 2007.
Lo rivela f1grandprix.it, che, facendo i conti in tasca al pilota tedesco, calcola un guadagno da sponsorizzazioni per il prossimo anno di circa 26 milioni di dollari (il fratello Ralf, ma anche Alonso o Raikkonen guadagnano meno).
... non ditelo ai tassisti napoletani che non hanno nulla da invidiare a Michael Schumacher in quanto a tecnica e verve!

thanks to Simone

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new, quanto mi costi,
Permalink Lascia un commento

Una testata anche a me per favore

Il caso è spesso complice dei migliori successi.
E' stato così per la gomma: lasciata su una stufa, ha dato luogo alla vulcanizzazione che ne ha rivoluzionato l'utilizzo.
E' stato così per la Coca Cola, che inizialmente era stata ideata come sciroppo per la tosse.
E' così adesso per Materazzi, colpito da una testata e diventato, prima campione del mondo ed ora anche testimonial Nike. Con tutti i lauti guadagni che ne derivano.
E se la famosa frase detta a Zidane fosse: "Se mi dai una testata, dividiamo i proventi"?

Thanks to Simone

di nyky 09:00:00
Categorie: achtung!, brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

19.09.06

Enea cerca casa

Telecom Progetto Italia, continua a far uso del circuito Promocard per le proprie iniziative.
Questa volta la creatività stampata sulla cartolina è quella che vedete nell'immagine accanto, scelta per promuovere l'Eneide, letta e raccontata da Vittorio Sermonti a Milano.

fonte: Redazione Spotanatomy

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Quante mani sulla Sardegna

Su Daily Media di oggi leggo: “A seguito delle numerose richieste pervenute da parte di associazioni rappresentative delle agenzie di pubblicità e dei soggetti interessati, la Regione Sardegna ha prorogato e modificato i termini del bando di gara indetto per la progettazione e la realizzazione della campagna promozionale sull’isola e per iniziative di comunicazione istituzionale a carattere pubblicitario”.
Come mai tanto interesse per questo bando di concorso? Forse perchè l’importo in ballo è di 56.100.000 euro per una campagna che viene da sola, come quelle già realizzate (avete presente?) per la Campania, per la Sicilia o per la Calabria? 56.100.000 euro per mostrare quattro immagini di una regione magnifica come la Sardegna, che negli ultimi anni è cresciuta esponenzialmente (basta guardare l’incremento urbanistico e dei trasporti), rappresentano un’occasione da non perdere!

di meghi 15:00:00
Categorie: forse forse, quanto mi costi,
Permalink Lascia un commento

Soldi buttati per le scale (mobili)

Hopi Hari è un parco di divertimento brasiliano, e questa è una delle sue campagne outdoor per le montagne russe.
Ci sono però un po' di problemi con questa creatività.
1: Il messaggio è visibile solo da chi passa accanto alla scala mobile, dal momento che chi vi è sopra (e presumibilmente dispone di tempo morto per osservare una pubblicità) non la può vedere.
2: Il messaggio è suggestivo, ma solo se il centro commerciale è vuoto.
Se c'è gente, le immagini vengono coperte dalle gambe delle persone.
A meno che non sia costata due lire, direi che sono soldi buttati...

via Advertising/Design Goodness

di nyky 11:00:00
Categorie: forse forse, quanto mi costi,
Permalink 5 commenti

Conseguenze della "sportività" della Clio


Anna ha scritto a Spotanatomy. Come si diceva un tempo: riceviamo e volentieri pubblichiamo.
"C'è questa pubblicità della Renault che ha riempito i muri della mia città.
Come vittima della strada che ben conosce le conseguenze di tutta questa "sportività" penso che la pubblicità manchi di un paio di piccoli particolari... Perché, se c'è il dosso bruci il dosso; se c'è un bambino cosa fai?
In verità è raro che le pubblicità delle auto non promuovano comportamenti poco salutari.
E mai che si parli di rispetto e civiltà. E della pericolosità delle auto."

UPLOAD: Il 6 ottobre 2006 è stata sancita, dallo IAP, la cessazione di questa campagna di affissioni.

di meghi 09:00:00
Categorie: achtung!, not4biz,
Permalink 4 commenti

18.09.06

Le Iene sono in anticipo

E' previsto per ottobre, il ritorno della trasmissione cult di Italia 1: "Le Iene"
Alcuni dei protagonisti, però, si sono anticipati. Andrea Pellizzari, Pierfrancesco Diliberto (Pif), Luigi Pelazza e Andrea Pellizzari hanno infatti partecipato alle riprese degli spot girati per New Clio, in onda da ieri in TV.
La creatività dei due soggetti, in stile noir, è opera di Saatchi & Saatchi, mentre per la produzione cinematografica ci si è affidati a Fredfilms, che ha curato le riprese a Lisbona.
Una curiosità: sapete che fine faranno i cachet dei protagonisti? Verranno interamente girati ad un'associazione, creata da questi ultimi, per far fronte alle spese legali derivanti dalle loro attività televisive!

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink 2 commenti

Stitichezza? Leggete!


Dal 27 settembre non perdete il primo giornale ... lassativo!

via creative classics

di meghi 15:00:00
Categorie: no comment, scomunicanti,
Permalink 4 commenti

Kit di sopravvivenza

La pubblicità è l'anima del commercio; e per le televisioni che la trasmettono, gli acquirenti degli spazi pubblicitari sono importanti almeno quanto gli spettatori.
Così può capitare che arrivi alla responsabile della comunicazione di una grande azienda, un pacco come questo; e che al suo interno vi si trovi un kit di sopravvivenza.
Cosa contenga ve lo dico tra poco, intanto sappiate che si tratta di un'altra delle idee originali della Fox, per convincere le aziende a fare pubblicità sul proprio canale. Come? Semplicemente ricordando loro che, da oggi, parte la seconda serie del seguitissimo serial LOST.
A proposito, per rimanere in tema di food-vertising, ecco cosa conteneva il kit!

thanks to Roberta

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, brand-new, coming soon,
Permalink 4 commenti

Mafia nella pianificazione media

Inusuale e d'impatto.
Questi gli unici aggettivi che mi vengono in mente per definire la campagna di comunicazione di Studio Universal, un canale di SKY, rivolta alle agenzie di pianificazione pubblicitaria. Ideata da D'Adda, Lorenzini, Vigorelli, BBDO, nelle tre versioni so dove i tuoi figli vanno a scuola, so dove abiti e ti faccio la pelle, la campagna ironizza sull'esistenza di una "mafia" anche nel mondo dei pianificatori media.
Conosco questo ambiente quel tanto che basta per sapere che qualche "ricattuccio" ogni tanto può capitare, ma mi auguro che le allusioni della campagna della Studio Universal resti solo e semplicemente ironiche.
A mio giudizio la pubblicità di Virgilio Advertising è di gran lunga migliore.

di meghi 09:00:00
Categorie: forse forse, no comment,
Permalink Lascia un commento

17.09.06

Dai il tuo contributo a Spotanatomy

Segnalaci la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Oppure un cartello incomprensibile, una rima forzata, una segnalazione importante ma in posizione poco visibile.
Insomma, inviandoci* una mail a delazioni o un MMS al numero 333.33.99.574 non vincerai nulla, ma potrai avere la soddisfazione di aver contribuito a Spotanatomy!

*Inviando la mail o l’MMS si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.

di meghi 15:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

16.09.06

Il trucco c'è, ma non si vede

E se fosse davvero così?

via Advertising/Design Goodness

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Post-it in difesa degli alberi


Proprio carina questa pubblicità della Post-it, anche se non mi risulta che i foglietti adesivi più famosi al mondo siano fatti con carta riciclata...
L'idea è dell'agenzia Rapp Collins di Singapore

via AdsoftheWorld

di meghi 15:00:00
Categorie: achtung!, brand-new, tendenze, scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

Batterie, come se piovesse.


Emiliano, il nostro collega di Blogeko, ci segnala questo spot della Solon, un'azienda tedesca specializzata in pannelli fotovoltaici.
Davvero un capolavoro, sia in termini di realizzazione che di idea creativa.
Resta solo da mettere in pratica il suggerimento...

di nyky 11:00:00
Categorie: masterpiece,
Permalink Lascia un commento

Oggi lezione di primo soccorso


Regola numero uno: se, a Toronto, avvistate una donna priva di sensi ai piedi di una scalinata, non vi precipitate; rischiereste di cadere per soccorrere un manichino che pubblicizza il sito web della Croce Rossa canadese.
L'idea è dell'agenzia downtownpartners.

via Marketing Alternatif

di meghi 09:00:00
Categorie: achtung!, brand-new,
Permalink Lascia un commento

15.09.06

Il Nano spot


In Italia la Apple si affida solo al passaparola per pubblicizzare gli Ipod. Oltreoceano, dove la competizione è più agguerrita, i commercials sono necessari.
Ecco a voi l'ultimo, relativo all'Ipod Nano appena rinnovato.

Qualche informazione in più la trovate su Geeksquare.

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Punto, punto e virgola. Hai aperto la parente?

Su Copy & Writer Stefano Battistelli fa una riflessione interessante su un cartello come questo.
Secondo lui, un annuncio del genere "Sembra la rivisitazione moderna della lettera di totò e peppino" ... "Ma nella misura in cui l'obiettivo dell'advertising è proprio quello di attirare attenzione e far parlare di sè, quanto è relamente sbagliato quest'annuncio?"
Secondo voi?

di meghi 15:00:00
Categorie: scomunicanti,
Permalink 2 commenti

Tra i due litiganti...


In Sud Africa, BMW ha provocatoriamente fatto i complimenti all'Audi per la vittoria del premio nazionale "Auto dell'anno 2006", con questo annuncio stampa.
La casa di Ingolstadt, evidentemente offesa, ha subito replicato tono su tono.
Nel botta e risposta si è inserita la Subaru, ricordando alle due tedesche che la bellezza non è tutto.

Bambini, suvvia non litigate!

via The hidden persuader

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink 3 commenti

ABSOLUTamente contro

Sicuramente ricorderete la martellante campagna della vodka Absolut: decine di soggetti e l'impiego degli strumenti più vari per fare promozione, come sculture, cartoline e giochini via web.
Su addictad.net abbiamo scovato una campagna virale che fa il verso a quella della vodka, mettendo in guardia dai rischi del bere.
Questi alcuni dei soggetti: absolut idiot, absolut possibilities e absolut end.

di meghi 09:00:00
Categorie: achtung!, tendenze, not4biz, scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

14.09.06

Just Don't


Vi dico subito che non è una pubblicità anti Nike.
Infatti il claim "Just Don't" si riferisce all'assuefazione di droga.
Da cosa si evince? Provate ad ingrandire il manifesto, e fate attenzione al materiale di cui è fatto il logo: polvere bianca!
L'idea, dell'agenzia Leo Burnett di Dubai, non convince molto il blogger messicano Arturo de Albornoz che ritiene un po' debole il messaggio sociale basato sulla notorietà del marchio Nike.
Voi che ne pensate?

di meghi 18:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink 1 commento

L'intimo che dà vita

I tre soggetti scelti dalla BBDO di Berlino per promuovere il marchio di intimo Blush, a prima vista possono sembrare soltanto volgari. Magari il primo ed il secondo nemmeno eccessivamente, ma il terzo senz'altro. Se però, si fa caso al fatto che si tratta di manichini e non di semplici persone, allora il messaggio "Irresistible Lingerie" diventa più chiaro, e l'intera campagna molto più simpatica, anche se parecchio maliziosa.

di nyky 15:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Operazione (commerciale) Gasparotto

I lettori de La Gazzetta dello Sport saranno sicuramente aggiornati sull’avventura di Manlio Gasparotto. Per tutti gli altri ci pensiamo noi.
Il giornalista è stato scelto per un reality molto diverso da quelli a cui siamo abituati: il giornale rosa gli ha offerto di trasformarsi in runner e partecipare alla maratona di New York. Così è nata l’“Operazione Gasparotto”: diete, allenamenti e consigli tecnici veicolati attraverso un sito web e un blog creati intorno all’evento. E a giudicare dai banner sponsorizzati direi che l’avventura sta dando i suoi frutti.
Addirittura, sponsorizzata da La Gazzetta e Asics è stata lanciata la Gasparoad: 5 km di corsa o di camminata per tutti nelle maggiori città italiane.
Insomma, l’uomo brand sta rubando velocemente la scena agli altri reality. Chissà se stanno già lavorando alle prossime edizioni.

di meghi 12:30:00
Categorie: brand-new,
Permalink 1 commento

Bentornati commenti!

Non è bello che un blog dedicato al mondo della comunicazione parli con toni entusiastici della sconfitta della pubblicità.
Come sempre, però, ci sono modi di comunicare buoni e modi di comunicare cattivi.
Noi per ora abbiamo vinto la battaglia (non la guerra) contro i secondi, vale a dire contro lo spamming che ha invaso tutti i blog del network Communicagroup, con subdoli commenti pubblicitari.
Alla fine ce ne siamo liberati e da stamattina è stata ripristinata la funzione "lascia un commento", con l'aggiunta di un semplice accorgimento che dovrebbe tenere lontano lo spam.
Prendete quindi questo post come un invito a riprendere il dialogo con noi, ad esprimere le vostre opinioni e, come sempre, a segnalarci tutto ciò che riguarda il mondo della comunicazione.
Buona navigazione!

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

Non tutti i pirati sono uguali


Ricordate lo spot, che girava al cinema tempo fa, che paragonava chi scaricava musica e film da internet al peggiore dei ladri?
Beh, non trovate che questa campagna stampa sudafricana, sia di gran lunga più carina ed appropriata?
Per chi non ricordasse il filmato: eccolo qui.

via Ads of the world

di nyky 09:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink Lascia un commento

13.09.06

Isola 4: tutti ci guadagnano ... e io pago!

Tra poche ore su Rai Due riparte l’Isola dei famosi. Giunto alla quarta edizione, il reality ha dato molta soddisfazione, negli anni passati, soprattutto economica. Quest'anno la produzione ha deciso di investire maggiormente sui concorrenti, spendendo per il loro compenso il 25% in più rispetto all'edizione precedente. La concessionaria ha, invece, imposto un prezziario per gli spot a scaglioni: l’anno scorso 30 secondi costavano 95mila euro e 120mila per la finale; quest’anno il costo è di 90mila euro fino al 1° ottobre, di 115mila per le puntate successive e 130mila per la finale.
Ricapitolando: i concorrenti guadagnano di più; con le maratone notturne della Ventura non scarseggeranno gli sponsor e quindi gli incassi ... e io, contribuente e finanziatore Rai, pago!?!?

di meghi 18:00:00
Categorie: quanto mi costi, coming soon,
Permalink Lascia un commento

Quando Nike vi fa pesare di meno


Solo un pizzico di gravità in meno.
Questo è il payoff del bellissimo spot Nike che potete vedere cliccando sull'immagine.
L'agenzia è la Wieden & Kennedy di Amsterdam.

via BoardsMag

di nyky 15:00:00
Categorie: tendenze, masterpiece,
Permalink 3 commenti

Rischi della pappa pronta

Guardate un po' cosa ha notato l'occhio clinico di Coolz0r:
la stessa foto è stata ritoccata ed usata per due pubblicità differenti: la prima è della Volkswagen, la seconda e della Mali Milk.
Sicuramente non c'è intenzionalità. E' stata semplicemente utilizzata la stessa foto del medesimo stock acquistato dalle agenzie creative.
Rischi che si corrono quando si opta per la pappa pronta!

di meghi 11:00:00
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

Prendetevi tempo...

Il lancio di Sprite Zero, è stato supportato in TV attraverso uno spot internazionale. Il filmato è stato poi tagliato ed adattato nelle varie lingue, da parte delle sedi nazionali di The Coca Cola Company (qui trovate l'adattamento per l'argentina). In Sud Africa, però, è andato in onda qualcosa di molto diverso, molto brillante e molto adatto a me, che sono in eterna lotta con il ritardo croinico delle donne!

via Ads of the world

di nyky 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

12.09.06

McDonald’s minimale

clicca per vedere il videoMcDonald’s cambia completamente comunicazione. Ora punta sul minimalismo al limite tra l'assurdo e il nonsense.
I video del Filet-O-Fish, del Big Mac, del semplice hamburger, delle crocchette di pollo e delle patate fritte quasi quasi mi fanno rimpiangere il buon vecchio Ronald hi-pop!

via adfreak

di meghi 18:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

E Spot B sia

E' stato scelto lo spot da mandare in onda per promuovere Aquarius.
La scadenza per le votazioni era fissata per il 31 agosto, ed ora sul sito della bevanda si viene a sapere che l'opzione B è stata scelta da ben 170.000 votanti.
Io vorrei sapere cosa ci hanno trovato di bello, tutte queste persone...

di nyky 15:00:00
Categorie: brand-new, coming soon,
Permalink Lascia un commento

Da domani in tv Gattuso-Hutch e Totti-Starsky

Dopo Ben Stiller e Owen Wilson, ora Starsky & Hutch saranno interpretati da Rino “Ringhio” Gattuso e Francesco Totti.
I due calciatori saranno da domani sul piccolo schermo in un serial a puntate, da 30 secondi l’una, ideato da McCann Erickson per Vodafone.
Diventerà un cult come dicono? Staremo a vedere.
Intanto nella prima puntata “Missione Buongiorno”, questo è il titolo, Gattuso-Hutch (che molla la letteratura ) e Totti-Starsky (che resta fedele a Vodafone), a bordo di una Maserati Grand Sport cabrio, tenteranno il risveglio di Laura Chiatti (la bionda che ci ha tormentato per tutta l’estate insieme a Muccino), sulle note di “Crazy” di Gnarls Barkley.
Costo dell’operazione? 25 milioni di euro fino a fine anno.

di meghi 11:00:00
Categorie: quanto mi costi, coming soon,
Permalink 1 commento

I signori condomini sono pregati di...

Pare che il Bradipo dell'Alfa 147 stia riscuotendo un certo successo in TV.
Per questo il managing director dell'agenzia 1861 United, Nicola Belli, ed il regista, Brian Buckeley, erano arrivati a Roma carichi di buoni auspici per realizzare il nuovo spot per Sky.
Per loro e per la testimonial Nicole Kidman non deve essere stato piacevole, ieri mattina, scoprire che di girare in via Amerigo Vespucci 41 (location scelta per i quattro spot previsti) non se ne parlava proprio.
Il motivo: la protesta dei condomini all'oscuro di tutto. L'amministratore di condominio, infatti, non li aveva avvertiti né dell'iniziativa né della cifra concordata per il via libera alle riprese, costringendo la troupe a spostare il primo ciack alle 17.30.
Sul sito di Repubblica trovate tutta la storia.

UPDATE: si mormora che la cifra di indennizzo versata al condominio ammonti a 25.000 euro

11.09.06

BigSmall

Al grido di "Big news. Small size", il quotidiano Welt Kompakt promuove la sua caratteristica più importante: la completezza delle notizie, in un formato meno ingombrante dei quotidiani tradizionali.
La campagna stampa prevede 3 soggetti, di cui uno è quello accanto, e gli altri 2 li trovate su Twenty four.
In particolare mi chiedo se nella versione "Papa Ratzinger", l'espressione diabolica che sono riusciti a dare al soggetto, sia voluta o meno...

La creatività è stata curata da Jung von Matt

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Non hai idea della differenza

clicca per vedere il videoLa lotta alla diffusione dell'AIDS non cessa mai e non smette di stupirci.
"Non hai idea della differenza" è il grido a doppia interpretazione lanciato da questo video virale ideato da AddictAD.
Nel primo mese dal lancio, lo spot è già stato visto 200.000 volte, forse per la bontà della sua realizzazione o forse perchè è piuttosto spinto o forse perchè i protagonisti sono due bei ragazzi ... in ogni caso speriamo che il messaggio arrivi!

via adrants

di meghi 15:00:00
Categorie: achtung!, not4biz,
Permalink Lascia un commento

I nuovi dei della comunicazione



Questa
è una campagna stampa del 2004 fatta per CPH VISION, una rassegna scandinava di abbigliamento casual.
Vi ricorda qualcosa?

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Se la cartolina non arriva a destinazione...

Una semplice cassetta per la posta in uscita all’esterno di un bar-souvenir alle pendici della Marmolada. Ma avete notato le cartoline appese sopra la cassetta? Sono tutte sprovviste di indirizzo del destinatario, come questa, che risale al 24 agosto 1989. Un monito, scritto di pugno dal proprietario del bar, precede le cartoline mai partite: "Se la cartolina non arriva a destinazione non sempre la colpa è degli altri". E, tra una cartolina e l’altra, un trafiletto di giornale recita: “Trenta cartoline di turisti sbadati. Giacciono all’ufficio postale ma non partiranno, sono affrancate ma senza indirizzo.”
Un modo simpatico per ricordare di controllare le cartoline prima di imbucarle!

di meghi 09:00:00
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

10.09.06

Diventa un Delatore!


Segnala la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Non vincerai nulla, per il momento, ma potrai avere una bella soddisfazione.
Scrivici all'indirizzo delazioni

di meghi 15:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

09.09.06

Le basi dell'ART

Qual'è una delle prime lezioni che un art impara, quando va a scuola di grafica pubblicitaria?
Probabilmente questo:

via BlogYourMind

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, 4dummies, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Arredamento originale o servizio floreale?

Ho guardato, scrutato, esplorato questa pubblicità danese per capirne il significato, e alla fine mi sono arresa: che senso ha un tavolo da biliardo imbandito per pubblicizzare Interflora, il servizio che consegna fiori in tutto il mondo?
Secondo la più plausibile delle interpretazioni su AdsoftheWorld.com, un uomo ha regalato alla propria donna dei fiori (con Interflora) e lei, ingentilita dal gesto, gli ha concesso di acquistare un tavolo da biliardo al posto del tavolo da pranzo ...
... e questa adv ha anche vinto il leone di bronzo a Cannes 2006!!!

di meghi 15:00:00
Categorie: 4dummies, forse forse, scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

Oliviero provaci ancora

Genertel continua a puntare sul payoff: "TI AMG", per promuovere i propri servizi assicurativi.
Per dare più valore al messaggio, sceglie però di affidare la creatività dell'annuncio stampa ad Oliviero Toscani.
Forse mi sono abituato troppo alle campagne ad alto impatto del fotografo milanese; perchè io, in quest'annuncio, non trovo davvero niente di interessante.

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink Lascia un commento

112 risposte a 100 domande


Oggi si riuniscono a Berlino 112 delle menti più prestigiose del mondo per rispondere a 100 domande selezionate tra quelle inviate da tutto il mondo. Lo scopo è la costruzione di un forum globale per lo scambio di opinioni sui temi del momento.
Da Roma, Elena Kloppenburg, 36 anni, chiede quale siano i valori principali che un bimbo dovrebbe avere. Uno dei temi della campagna pubblicitaria dell'avvenimento è stato costruito proprio su questa domanda (scritta sulla lavagna) e il visual non poteva non essere un pallone da calcio!

Per sapere di più sull'iniziativa: droppingknowledge.org

Per altri temi della campagna: houtlust

di meghi 09:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

08.09.06

Voce Amica sbaglia comunicazione


Mi dispiace parlare male della pubblicità di un servizio di utilità sociale come Voce Amica, ma ritengo che un supporto telefonico per chi soffre di solitudine e depressione non dovrebbe comunicare angoscia. Cosa che, a mio avviso, invece avviene con la campagna ideata da Bates, Milano. L'agenzia, oltretutto, ha scelto un claim in lingua inglese "talking heals" (parlare aiuta a guarire), che in pochissimi capiranno ... a meno che non si tratti di una voluta selezione culturale degli utenti del servizio. Insomma, una comunicazione esattamente opposta a quella scelta per il sito web dell'associazione.
Bocciate entrambe le versioni maschile e femminile.

via AdsoftheWorld

di meghi 18:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

The (fast) walk of Fame


Un'azienda ha due modi per comunicare la rapidità di essiccazione del proprio cemento.
Il primo è quello di scriverlo chiaro e tondo, il secondo e quello di lasciare che il consumatore lo capisca da sé. Per "Scatto" è stata scelta questa seconda strada, utilizzando una creatività tanto divertente, quanto immediata.
Well done!

via Advertising/Design Goodness

di nyky 15:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Io credo in Lara


In un'era in cui:

  • la fede è una delle poche certezze rimaste
  • per credere si ha bisogno di prove
  • l'oggetto del culto è sempre più antropomorfo
  • ognuno può scegliere in cosa credere

c'è anche chi affida le proprie speranze a Lara Croft.

via adverbox

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Per ridere un po'

Date un occhiata a questa pubblicità inglese per Amstrad!
Davvero carina.
Mi riferisco allo spot, non alla ragazza!

thanks to Paolo

di nyky 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

07.09.06

Ohikea

Vi rimando a questo interessante post del nostro Blog-collega Yoriah, il quale ci fornisce un esempio dei vantaggi che il passaparola può portare ad un'azienda. In questo caso si parla di IKEA.

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

I'm PC, I'm ... boom!


Ricordate gli spot “I’m a Mac, I’m a PC”?
Con la notizia dell'esplosione delle batterie del Mac, il Pc non ha perso l'occasione di una bella rivincita con questa parodia dello spot.

Thanks to Yoriah

via melablog.it

di meghi 15:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Una Ypsilon per i maschietti

A partire dal 17 settembre avrete modo di vedere in TV il nuovo spot girato in occasione del restiling di Lancia Ypsilon.
Non vi anticipiamo troppo per permettere di godervi quello che, dalla descrizione fatta da Daily Media, sembra essere un filmato davvero interessante.
Possiamo però dirvi che il fil-rouge dello spot sarà incentrato sul legame tra il passato ed il presente della casa automobilistica.
La realizzazione dello spot è stata curata da "La casa" sotto la regia di Ago Panini.
Resta un solo dubbio: dal momento che, a detta dei vertici Lancia, il restiling della vettura punta a catturare un target maschile, per quale motivo è stato scelto come testimonial Stefano Gabbana?

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new, forse forse, coming soon,
Permalink Lascia un commento

Assorbente super assorbente

Torna a grande richiesta (ma di chi?!?!) un aggiornamento sulle pubblicità da bagno di cattivo gusto.
Dalla mente di qualche creativo (se così si può definire) della McCann Erikson indonesiana, ecco a voi un esempio delle alte prestazioni che può offrire l'assorbente super assorbente Modess!
Che schifezza.

via adverbox

di meghi 09:00:00
Categorie: tendenze, no comment,
Permalink Lascia un commento

06.09.06

Mafiosi americani a Mosca


Avete presente la serie televisiva "I soprano"? Quella che narra in maniera, a volte anche forte, le vicissitudini di una famiglia di mafiosi del New Jersey?
Bene, la serie è arrivata anche in Russia, e come annunciarla se non così?
Su adme.ru potete vedere altre foto live della campagna pubblicitaria.

di meghi 18:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

Divano in pelle


Bella la realizzazione di questa campagna stampa brasiliana dell'azienda di lingerie Duloren.

L'headline recita: Le vere donne, amano i veri uomini.

Cosa c'entri questo con l'immagine utilizzata, chiedetelo alla DDB brasiliana.

via AdParade

di nyky 15:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Che fai, guardi?!

La rivista maschile belga "Ché" ha trovato una collocazione mooolto originale per i propri manifesti pubblicitari!
Però, finché dietro il bancone c'è una ragazza, l'effetto visivo è piacevole ... i problemi nascono quando il commesso è un uomo ... o forse anche questo è un effetto voluto?

via marketing alternatif

di meghi 11:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

La pillola delle meraviglie

In Cina, la Pfizer ha deciso di pubblicizzare il Viagra con tre soggetti stampa. Il primo credo sia il più interessante, mentre il secondo è un po' più banale. Per quanto riguarda il terzo, la scelta mi sembra discutibile dal momento che dipinge uno scenario tanto anomalo quanto proccupante (ma della maternità in tarda età si è già largamente dibattuto). Mi preme in ogni caso segnalarvi che in Cina la composizione del farmaco deve essere diversa da quella del resto del mondo. Infatti, oltre agli effetti che ben conosciamo, la pillola blu pare faccia sparire anche gli occhi a mandorla!

via Advertising/Design Goodness

di nyky 09:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink Lascia un commento

05.09.06

Evolviti con Messenger

clicca per vedere il videoCome sarebbe la vita in ufficio senza il Messenger? Useremmo i messaggi in bottiglia o il piccione viaggiatore?
Prodotti dall'agenzia inglese Maverick, trovo questi video virali commissionati dalla Microsoft magnifici. Semplici e divertenti.
Credo proprio che in breve tempo faranno il giro del mondo ... anzi, verifichiamone la diffusione: quando ve li ritroverete in posta elettronica mandatemi un piccione!

di meghi 18:00:00
Categorie: masterpiece,
Permalink Lascia un commento

Il secondo spot C4

A fine giugno vi abbiamo presentato lo spot inglese della Citroen C4, chiedendoci se sarebbe arrivato in Italia. Così è stato, e da qualche giorno potete vederlo sulle reti nazionali, utilizzato per promuovere la versione Hi-Tech della vettura. In termini di realizzazione trovo quest'ultimo ancora più bello di quello utilizzato per il lancio della vettura.
Da notare il fatto che, in questo secondo spot, viene utilizzata la versione 5 porte, che ha riscosso molto più successo della tre porte, dalle linee discutibili.

di nyky 15:00:00
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink 3 commenti

Osama: venduta più di una partita

"Certo che continuare a mettere il dito nella piaga nello sport mai stato così tanto amato/odiato dagli italiani mi sembra eccessivo!"
Questa è la considerazione della nostra blogamica Daria a proposito dello spot della calcolatrice Osama. E come lei anche altri internauti si sono lamentati.
Io in verità non mi soffermo a riflettere più di tanto su queste pubblicità per due motivi:
1. il calcio è oggi più che mai, il motore del paese, soprattutto in pubblicità e soprattutto dopo i mondiali (vedi spot Nike, Panorama, Volkswagen, Mediaworld, 3, ecc.);
2. non mi aspetto molto da chi nel 2004 ha realizzato questa campagna pubblicitaria.
... chi dice che le pubblicità stupide sono anche belle?

di meghi 11:00:00
Categorie: tendenze, forse forse, no comment,
Permalink Lascia un commento

Individual...ma non original

Nella comunicazione l'originalità è spesso la chiave del successo, anche se in questo periodo pare che se lo siano dimenticati in molti.
A tal proposito, Quanteruote ci informa della scelta di Volkswagen di personalizzare i propri modelli più esclusivi, utilizzando il marchio "Individual".
Il logo è quello che vedete nell'immagine, una "i" che ha anche la forma di un guidatore...
...in pratica la stessa idea sviluppata da Fiat per la nuova Grande Punto, solo che a "guidare" è una "P" e non una "i".
Qualcuno dica a quelli di Wolfsburg, che ad essere "individual" sono già in 2!!

di nyky 09:00:00
Categorie: achtung!, brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

04.09.06

Morta una mano ...


Ricordate l’iniziativa Carta Bianca? Il tema di settembre è “la buona educazione sui mezzi pubblici”. Ideata da Promocard in collaborazione con ADCI, la campagna è stata realizzata da Arnold Worldwide Italy. L’annuncio dovrebbe giocare con il luogo comune della “mano morta”: una cartolina raffigura una mano in una bara e la headline spiega “Ogni giorno centinaia di mani muoiono sui mezzi pubblici”, mentre la baseline invita “Salva una mano, tienila a posto.” Il retro della cartolina riporta il senso dell’iniziativa (e meno male, perché altrimenti nessuno ci sarebbe mai arrivato!) “campagna per la buona educazione sui mezzi pubblici”.
Sarà, ma a me ricorda solo la legge del taglione! Magari se la stessa associazione la fa chi abitualmente usa la mano morta in autobus, forse questa campagna avrà successo!
Per la cronaca:

  • Aureliano Fontana, art director
  • Anna Aglietti, copywriter
  • Williams Tattoli, fotografia
  • Paolo Troilo e Alessandro Sabin, vice direzione creativa
di meghi 18:00:00
Categorie: brand-new, coming soon,
Permalink Lascia un commento

Alla fine tutti contenti

Ricordate la Volvo sepolta per promuovere il film: "La maledizione del forziere fantasma"?
Finalmente è' stata ritrovata! Ad aggiudicarsela è stato un ragazzo della Virginia che l'ha spuntata sugli altri 6 finalisti in gara, i quali si sono dovuti accontentare del premio di consolazione.
Invece di una XC90 da 80.000 dollari, hanno ricevuto in omaggio la "misera" versione da 60.000.
Poveri ragazzi!

Grazie a Simone per l'aggiornamento.

C'è chi dice no e la Fiat s'arrangia

Più o meno vent'anni fà Vasco Rossi cantava "C'è chi dice no". Oggi proprio Vasco dice no alla Fiat: la sua "Ti prendo e ti porto via" doveva diventare ancora una volta, come per "Senza parole", la colonna sonora del nuovo spot della Grande Punto, on air da ieri. E invece la casa automobilistica italiana, che aveva costruito lo spot sul tema della canzone (la Punto prende il sole e lo porta via con sè), ha dovuto arrangiarsi con una triste imitazione di "Seven Nation Army" dei White Stripes nell'ormai inflazionata versione da stadio.
Il motivo del rifiuto? Rossi ha dichiarato che vuole preservare il suo repertorio "dal rischio di un uso eccessivo negli intervalli pubblicitari" e intende rispettare i propri sogni e quelli dei fans.
Che si riapra la strada al buon vecchio gingle?

Per saperne di più: Quotidiano.net

Thanks to Simone per la segnalazione

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Non voglio mica la luna!

ESERCIZIO:
Quale differenza c'è tra queste due pubblicità, venute fuori contemporaneamente negli USA ed in India?

SVOLGIMENTO:
Nessuna

VOTO:
10 MENO, il meno è perchè non ti sei accorto che le aziende sono due agguerrite concorrenti.

di nyky 09:00:00
Categorie: achtung!, brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

03.09.06

Raccontateci i nuovi "scomunicanti"


Se vi imbattete in un cartello incomprensibile, in una rima forzata, in una segnalazione importante ma in posizione poco visibile, segnalatecelo.
Inviate le immagini*, con due righe di spiegazione, all´indirizzo delazioni, oppure un MMS al numero 333.33.99.574.
I casi più interessanti saranno pubblicati su Spotanatomy.info nella categoria scomunicanti.

*Inviando la mail si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.

di meghi 15:00:00
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

02.09.06

Cosa ci manca?

Guardando le affissioni estere, mi rendo conto che in Italia siamo ancora molto indietro. Anche più di alcuni paesi dell'Est, per i quali dovremmo essere, invece, un esempio da seguire.

via Advertising/Design Goodness

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

"Use condoms"

"Usa il preservativo. Hai buone ragioni per farlo."

Anche in pubblicità a volte il fine giustifica il mezzo.

via ZiritionE

di meghi 15:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

E' tempo di Picnic

Per pubblicizzare l'evento Picnic '06, che si terrà ad Amsterdam dal 27 al 29 settembre, è stato scelto un format di comunicazione inusuale per una rassegna dedicata ai media, ma senz'altro azzeccato. Date un'occhiata!

via Ad freak

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new, coming soon,
Permalink Lascia un commento

L'attesa è dolce con un boccale di birra

Secondo voi la pubblicità della birra analcolica Nova Schin, ritrae una donna incinta a dimostrazione che la birra può tranquillamente essere consumata in gravidanza, oppure riproduce l'addome rigonfio tipico del consumatore di birra?

via coolz0r

di meghi 09:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

01.09.06

8 campioni per 8 prodotti

Nike festeggia i suoi 8 testimonial della nazionale italiana di calcio, con la creazione di 3 versioni celebrative, in color oro, dei suoi modelli di scarpa: Total90 Supremacy, Air Legend e Mercurial Vapor III.
Saranno 7.000 i pezzi messi sul mercato a partire dal 15 ottobre. Per comunicare l'iniziativa, Nike darà vita ad una campagna dal titolo "Produit en Italie" davvero particolare. A partire da sabato saranno on air i messaggi stampa e radio, che avranno un marcato stile "anni 50". I soggetti saranno 8, ognuno dedicato ad un calciatore, ed associeranno i protagonisti ad altrettanti prodotti che rendono famosa l'Italia nel mondo. Di seguito possiamo anticiparvi i quattro soggetti dedicati a Zambrotta, Iaquinta, Cannavaro e Gattuso.

Fonte: Daily Media

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new, coming soon,
Permalink Lascia un commento

Assicurazione only for women

Nasce in South Africa la prima assicurazione automobilistica solo per donne.
Per la campagna pubblicitaria l'agenzia incaricata Black River Football Club ha scelto di mostrare l'alta propensione al rischio stupido degli uomini immortalandoli durante la corsa dei tori o mentre si prestano come ostacolo umano per gare di salto in lungo fra amici
... forse il South Africa non ha mai vissuto l'era delle donne che aspettano il ciclo mestruale per lanciarsi con il paracadute o per fare un rally motociclistico!!!

via Marketing Post

di meghi 15:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Lunga vita alla Sharapova

Nel tennis, N.1 al mondo vuol dire anche N.1 negli incassi da sponsorizzazione. Almeno questo è quello che si deduce dal giro d'affari di Maria Sharapova, che secondo le stime incassa tra i 20 ed i 25 milioni di dollari l'anno, prestandosi a fare da testimonial. E' di questi giorni la notizia che la tennista ha concluso un contratto a vita con la Prince Sports, per figurare nelle future campagne pubblicitarie. La Sharapova aggiunge così l'azienda, alle altre che già aveva in carnet, vale a dire: Nike, Colgate-Palmolive, Tag Heuer, Motorola, Parlux, Sega e Land Rover. La tennista quindi è a posto per quanto riguarda l'attrezzatura da tennis, il vestiario, il cellulare, i cosmetici, i videogame e l'auto. Le manca un contratto con la Pfizer e poi anche la salute sarà ok!

di nyky 11:00:00
Categorie: 4dummies, forse forse,
Permalink Lascia un commento

L'Olocausto nei Centri per l'impiego

Tommaso ColettiA volte per fare comunicazione sarebbe meglio rivolgersi ad un esperto o almeno chiedere consiglio a chi la scuola l'ha frequentata non solo per scaldare la sedia!
E' il caso di Tommaso Coletti, presidente della Provincia di Chieti, che, per promuovere i Centri per l'impiego di sua competenza, ha infelicemente scelto di incentrare la campagna di comunicazione sullo slogan "Il lavoro rende liberi".
E c'è chi si è scandalizzato ... forse perchè la stessa frase, ma in tedesco ("Arbeit macht frei"), era scritta all'ingresso del campo di sterminio nazista di Auschwitz?!?!

Per saperne di più: Repubblica.it

Thanks to Francesca per la segnalazione

di meghi 09:00:00
Categorie: 4dummies, no comment,
Permalink Lascia un commento

:: Pagina Successiva >>

Pubblicità, marketing, eventi: tutti martelli pneumatici che ci perforano il cervello. Okay, qui ci vuole Spotanatomy, il rimedio giusto contro la melassa comunicativa. Ironia in dosi massicce, indiscrezioni pepate, vetriolo per i recidivi, anticipazioni gustose. Non ha controindicazioni e può essere preso più volte al giorno.
Diventa un delatore!
Segnala la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida. Non vincerai nulla, per il momento, ma potrai avere una bella soddisfazione.
Scrivici!
I blogger editor
Magda Paolillo

Co-Editor
Gabriele Paolillo

Blogger
meghi
nyky
undermac
yoriah

designed by:
Borderzero

system by:
B2Evolution

publisher:
Luca Ajroldi
Sitemap