Archivi per: Agosto 2006

31.08.06

Il ringhio e la letteratura

Luca ci scrive:

"Rino Gattuso che con aria ispirata pubblicizza la Storia della
Letteratura italiana (abbinata al settimanale Panorama) dicendo "Più ci penso, più capisco perché tutti
dovrebbero leggerla".
Vorrei tanto sapere il nome dell'agenzia che l'ha ideata... Viva l'ironia...
"

L'agenzia è Saatchi & Saatchi per la direzione creativa di Guido
Cornara e Agostino Toscana.

Effettivamente l'accostamento è imbarazzante, ma badate bene alle parole; il "Ringhio" nazionale dice: "Più ci penso", ciò vuol dire che lui, mica si è azzardato a leggerla!

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

“I’m a Mac, I’m a PC”

La lotta tra PC e Mac è sempre aperta e sempre più agguerrita.
Questa è l'ultima trovata pubblicitaria della Apple:

Il concept è sempre lo stesso: se possiedi un Macintosh sei cool. Se possiedi un Personale Computer sei brutto, noioso e anche sfigato.
Sul sito web della Apple potete vedere l'intera campagna.

via Ad Blog Arabia

di meghi 15:00:00
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

Pluto ti amiamo ancora

Ecco un esempio di advertising istantanea.
Nemmeno una settimana fa veniva deciso di declassare Plutone (Pluto in inglese ndr), eliminandolo dalla lista dei pianeti appartenenti al sistema solare. Immediatamente Pedigree è uscita in medio oriente con quest'AD a cura dell'agenzia TBWA\RAAD.
Bella l'idea, ottima la realizzazione.

via Ads of the world

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Le posizioni di Axe


Michael Karnjanaprakorn, passeggiando per le strade di Berlino Est, ha trovato questi espliciti manifesti che pubblicizzano gli effetti del deodorante Axe ... il cattivo gusto non ha confini!

via room 116

di meghi 09:00:00
Categorie: tendenze, no comment,
Permalink Lascia un commento

30.08.06

Gillette batte Wilkinson 6 a 4

Preparatevi, in autunno, ad un bombardamento pubblicitario da parte di Gillette. Con il Mach3, nel '98, l'azienda aveva rivoluzionato il mercato della rasatura. Il primato nel numero delle lame gli era però stato strappato poco dopo dalla Wilkinson con il suo "Quattro".
Alla Procter & Gamble questa cosa non deve proprio essere andata giù, tanto che a gennaio ha riconquistato di diritto la supremazia, presentando il Gillette FUSION. 6 lame, dico 6, di cui 5 davanti ed una dietro per rifinire basette e pizzetto. Negli usa il prezzo delle ricariche è di 14$ (il rasoio costa 11$). Qui potete vedere lo spot d'oltreoceano, che non poteva non puntare su un'immagine fantascientifica del prodotto. Ormai non è più questione di avere abbastanza lame per la propria barba, ma avere abbastanza barba per tutte queste lame!

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new, tendenze, coming soon,
Permalink Lascia un commento

"Usa la testa, indossa il casco"


"Questo può accadere a te. Usa la testa, indossa il casco."

Da un'idea dell'agenzia vietnamita Golden Advertising, un'immagine dura associata a parole terribili, che, però, può salvare la vita di un motociclista imprudente.

via Ads of the World

di meghi 15:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

Update su Bravia 2

Dal momento che ci piace tenervi aggiornati, ecco un altro spezzone di filmato rubato dal set del secondo spot Bravia.
In particolare, credo che questo pezzo costituisca la sequenza prededente a quella del palazzo verticale, di cui vi abbiamo già parlato.
Sono sempre più impaziente!

di nyky 11:00:00
Categorie: tendenze, coming soon,
Permalink Lascia un commento

L'insostenibile leggerezza di un cognome


"CAZZARO. Scelte di qualità per l'edilizia."

di meghi 09:00:00
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

29.08.06

Che mal di testa!


Solo guardando questa pubblicità mi sembra di percepire un mal di testa lancinante ... quasi quasi esco a comprare Ibuprofen...!

via marketing alternatif

di meghi 18:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Nike vs Adidas


C'è poco da fare, le aziende di sport sono tra le migliori produttrici di spot televisivi. Ecco due esempi prodotti da Nike (per la sua linea dedicata allo Skateboarding) ed Adidas, che continua a battere sul concetto "Impossible is nothing".

via Advertising/Design Goodness

di nyky 15:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

Noi, vittime del successo

Dopo 5 mesi di attività siamo lieti di registrare il nostro primo disservizio!
Spotanatomy ha avuto un successo di gran lunga superiore alle aspettative. E´ diventato un blog visitato tanto dai curiosi, tanto da chi fa della pubblicità il proprio lavoro.
Ma il successo porta spesso con se risultati nefasti: per Kate Moss il problemino è rappresentato dalla cocaina, per noi (più tecnologici) è l´invasione da SPAM.
Un numero inimmaginabile di siti che smerciano illegalmente viagra, farmaci generici, software e materiale porno ha scoperto la visibilità di Spotanatomy e ne ha sfruttato la notorietà utilizzando lo spazio dedicato alle vostre osservazioni per farsi pubblicità.
Per arginare il fenomeno siamo costretti a disattivare la funzione "lascia un commento" in attesa di mettere in piedi un sistema più efficace dei numerosi filtri anti-spam già attivi sui nostri server.
Intanto vi invitiamo ad inviare i vostri commenti (specificando il titolo del post cui si riferisce) all´indirizzo utilizzato in genere per le delazioni. Provvederemo noi ad inserirli in calce agli articoli.
Buona navigazione e grazie in anticipo per la pazienza.

di nyky 13:00:00
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

Quanti jeans ci sono in una palla di 2 tonnellate?


Ricordate i fagioli della Carrà? Chi non ha provato almeno una volta ad indovinare il numero esatto dei legumi nel barattolo!
Ora in Cina il gioco è più o meno lo stesso, ma al posto dei fagioli ci sono i jeans Calvin Klein: 2 tonnellate di pantaloni arrotolati in mostra in un centro espositivo a Xiamen, Cina. E al vincitore andranno 5.000 yuan (circa 625 dollari).
Trovata geniale per fare dell'ottima pubblicità a buon mercato!

via AdArena

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new, quanto mi costi,
Permalink Lascia un commento

Altro che Low Cost!

Alpi Eagles pubblicizza, ad agosto, i propri collegamenti con la Sardegna ad un prezzo davvero invitante, vale a dire 90 centesimi di euro + tasse e spese amministrative.
L'indicazione del prezzo del biglietto al netto delle tasse aeroportuali, è una pratica che abbiamo ormai metabolizzato; quando leggiamo una tariffa aerea, teniamo automaticamente in conto di dover aggiungere una ventina di euro al costo indicato.
In questo caso, però, le cose sono diverse.
Ai 90 centesimi della tariffa vanno aggiunti:

  • 5 euro di spese amministrative (per farvi emettere il biglietto);
  • Un minimo di 9,48 euro di tasse aeroportuali (che vi permettono di fare il ceck-in e salire sull'aereo con la scaletta, e che possono aumentare a seconda dell'aeroporto di partenza);
  • 34 euro di fuel charges (la benzina si paga a parte!);
  • 18 euro di crisis charges.

Per un totale di almeno 67,38 euro.
In particolare ci ha incuriosito la voce Crisis Charges. Con i tempi che corrono abbiamo pensato a qualche misura di sicurezza anti-terrorismo; invece interpellando Alpi Eagles (attenzione, il call center è a pagamento) abbiamo scoperto che si tratta dell'assicurazione su eventuali incidenti.
A questo punto credo che la compagnia dovrebbe, per onestà nei confronti dei propri clienti, cambiare il messaggio pubblicitario con qualcosa del tipo: SOGGIORNO IN AEREO € 0,90.
Infatti con 90 centesimi vi assicurate soltanto il privilegio di mettere il sedere sulla poltrona dell'aereo.
Di partire non se ne parla proprio!

di nyky 09:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink Lascia un commento

28.08.06

Adv attraverso You Tube: strategia vincente

clicca per vedere il videoYou Tube si conferma uno strumento importante per fare pubblicità.
E l’agenzia Bartle Bogle Hegarty l’ha capito. Ha infatti prodotto quello che è il video virale più scaricato negli ultimi giorni (oltre 600.000 visite in 10 giorni): 2 minuti e 15 secondi per lanciare una nuova bibita analcolica, la Smirnoff Raw Tea ... praticamente solo il costo del video una tantum e la campagna pubblicitaria è fatta!

via Thirdway Advertising Blog

di meghi 18:00:00
Categorie: brand-new, tendenze, quanto mi costi,
Permalink Lascia un commento

BBC


Questa campagna della BBC è veramente ben fatta.
La copy recita: Notizie da oltre i tuoi confini.

via Advertising/Design Goodness, dove trovate anche gli altri soggetti

di nyky 15:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

Parcheggio selvaggio a Praga


A Praga è permesso parcheggiare al centro della piazza, proprio sotto il monumento principale!
Ovviamente non è così, è solo l'effetto ottico della pubblicità della nuova Skoda Roomster. Su ogni lato della statua della piazza è stato posto un cartellone dipinto che riproduce la statua stessa e l'auto.

Su Ad Blog Arabia è possibile ammirare altre piazze di Praga.

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

AXE x tre

Torniamo a parlare di uno dei nostri migliori clienti, vale a dire AXE, per propovi questo spot.
A breve Unilever lancerà sul mercato sudamericano il nuovo AXE 3. Una fragranza ottenibile combinandone assieme altre due, denominate "1" e "2",che saranno vendute separatamente.
Le valutazioni in merito all'efficacia di tale strategia, in un mercato nel quale i clienti non navigano propriamente nell'oro, le lasciamo all'Unilever, che di certo avrà considerato la cosa.
Voi intanto godetevi lo spot, che stavolta è carino.
L'idea è dell'agenzia argentina VegaOlmosPonce.

via Brief blog

di nyky 09:00:00
Categorie: brand-new, coming soon,
Permalink Lascia un commento

27.08.06

Diventa un Delatore!


Segnala la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Non vincerai nulla, per il momento, ma potrai avere una bella soddisfazione.
Scrivici all'indirizzo delazioni

di meghi 13:00:16
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

26.08.06

ICFM contro la lapidazione


Questa idea dell'agenzia tedesca Jung von Matt, anche se risale alla fine del 2002, merita menzione. Si tratta di una campagna di comunicazione commissionata dall'International Society for Human Rights in Germania. Sul cartellino al polso del braccio che spunta dal cumulo di pietre c'è scritto: "Questo potrebbe essere il tuo braccio. Se, per esempio, vivessi in Sudan. E se per il tribunale della Sharia avessi commesso adulterio. La ICFM lotta contro la lapidazione nel mondo. Aiutaci."

via coolz0r

di meghi 18:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

Nessuna pietà

C'è chi appende le teste d'alce, e chi invece....

via Ads of the world

di nyky 15:00:00
Categorie: tendenze,
Permalink Lascia un commento

Energy drink: adv a confronto


Due nuovi energy drink scelgono strategie di comunicazione completamente diverse: Rox regala mascherine per il sonno; Arush preferisce la tradizionale campagna di affissioni.
A noi quale piace?
Vista la faccia poco intelligente che viene indossando la mascherina di Rox, questa volta la campagna tradizionale (e ben studiata) di Arush è sicuramente migliore.

via bilboardom, coolz0r

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

De gustibus


Questa pubblicità per la Bmw Z4 recita: Tira fuori il ragazzo che è in te.
Io queste ad le metterei nella bacheca del cattivo gusto. Ma è un parere personale; molti di voi, probabilmente, non sarebbero daccordo con me.

di nyky 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

25.08.06

Tutto cominciò...


Questa è una delle quattro interessanti creatività, ideate dall'agenzia belga LG&F, per PELE-MELE, uno store dell'usato (libri, cd, dvd) di Bruxelles.
Mi piace pensare che tutto sia cominciato così, da' una speranza a chi si sente "troppo" normale.

Le altre tre le trovate qui.

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Prende il volo la scultura da bar


Questa
discretissima (!?) scultura si trova all'aeroporto di Cancun.
Anche se indubbiamente di grande impatto, personalmente la trovo orribile: i turisti in transito penseranno che la vodka è un emblema di Cancun?

via Marketing Post

di meghi 16:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

La curiosità fa BMW

Curiosità attira curiosità.
Ed è su questo che punta la strategia adottata per pubblicizzare la realizzazione del BMW Welt a Monaco: una normale e credibile famiglia si affaccia incuriosita per sbirciare lo stato di avanzamento dei lavori.
E dov'è la trovata?
Padre, madre e figlia sono sagome di cartone!

thanks to Maurizio

di meghi 13:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Il pub desigarettizzato

Negli Emirati Arabi, un pub ha deciso di pubblicizzare la propria filosofia "smoke free", con questa campagna.
Il messaggio dovrebbe essere qualcosa del tipo: L'unica cosa che vedrai a forma di sigaretta, sarà un bicchiere come questo.
Non molto immediato direi.

via Twenty Four

di nyky 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

24.08.06

MacPlay


Ad Mashup, è un sito che propone pubblicità ritoccate. Spesso sono pochi i dettagli da modificare per cambiare il senso di un messaggio, o per permettere di associare le immagini ad altri marchi.
Quello che trovate sopra è l'esempio di una modifica radicale ad una pubblicità della Playstation (questa è l'originale).
In altri casi, come detto, si tratta di modifiche davvero piccole, come la semplice sostituzione del marchio promosso. Date un'occhiata al sito, da parte nostra, vi promettiamo di proporvi ogni tanto le più interessanti.

di nyky 18:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Shopper o borsa?


Torniamo al tema degli shoppers creativi per proporvi queste 3 soluzioni.
Niente di sensazionale, ma carine.

via Twenty Four

di nyky 09:00:00
Categorie: tendenze,
Permalink Lascia un commento

23.08.06

Attenti a dove mettete i piedi!


Floor advertising per questo centro di massaggi tailandesi in Slovenia.
L'idea non è male, e fintanto che la signorina poggia i piedi sulla schiena della figura distesa, va pure bene. Ma se si sofferma invece sulla sua testa? L'efficacia dell'idea rimane uguale?

via Advertising/Design Goodness

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Ronald hi-pop

Ronald, il pupazzo simbolo di McDonald’s, sta diventando come la Barbie: ce lo ritroveremo declinato in mille versioni!
L'ultima arriva dal Giappone: Ronald hi-pop!

via billboardom

di meghi 11:00:49
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

Di nuovo Superman


Ecco un'altra idea carina utilizzata per pubblicizzare il film "Superman Returns".
Che dire, i pali ed i lampioni stanno diventando un supporto di comunicazione fondamentale!

via Marketing Alternatif

di nyky 09:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

22.08.06

Calcio e cani

Adland propone una compilation di spot, che associano calcio e cani, in maniera praticamente uguale.
A dire il vero il sito polemizza un po' sulla crudeltà dell'idea.
Io trovo che, se eseguita e vista con ironia e con la consapevolezza che si tratta solo di pubblicità, non ci sia niente di male.
L'unica cosa da condannare è la solita mancanza di originalità.

di nyky 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Il "Coke side of life" francese è un videogame

E' on air sui canali tv francesi il nuovo spot della Coca Cola che si ispira ai videogame. Sviluppato ancora una volta da Wieden + Kennedy, il secondo spot della serie "the Coke side of life" sta sfruttando la notorietà del videogioco GTA e la velocità dello scambio di informazioni via web per riscuotere notevole popolarità.
Arriverà anche da noi a dare il cambio al già famoso vecchietto dello spot "Prima Volta"?

via Marketing Alternatif

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Wondderbra


Cipher, il blogger di Twenty Four, valuta positivamente questa pubblicità di Wonderbra. Sostenendo che la semplicità delle doppie D nell'annuncio sia efficace.
Mah, a me non sembra affatto, anche perchè in molti non se ne accorgeranno nemmeno.

di nyky 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

21.08.06

Sushi a domicilio


Riuscite davvero ad immaginare un modo migliore per pubblicizzare il servizio a domicilio offerto da Sushi Factory?

via Coolzor

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Motociclista avvisato ...

La nostra blogamica Gianna è rimasta colpita da questo cartello trovato nelle strade dell'Alto Adige.
La campagna per la sicurezza stradale dei motociclisti ogni anno diventa sempre più incalzante e più esplicita, ma nonostante ciò il bollettino giornaliero del telegiornale non mi sembra essere mutato. Purtroppo.

di meghi 11:00:00
Categorie: achtung!, tendenze,
Permalink Lascia un commento

Da qui posso vedere....


Il concessionario BMW di Bridgeport ci teneva particolarmente a dare visibilità alla propria concessionaria. Per farlo si è affidato ad un testimonial con una posizione favorevole.

via Ad Rants

di nyky 09:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

20.08.06

Raccontateci i nuovi "scomunicanti"


Se vi imbattete in un cartello incomprensibile, in una rima forzata, in una segnalazione importante ma in posizione poco visibile, segnalatecelo.
Inviate le immagini*, con due righe di spiegazione, all´indirizzo delazioni, oppure un MMS al numero 333.33.99.574.
I casi più interessanti saranno pubblicati su Spotanatomy.info nella categoria scomunicanti.

*Inviando la mail si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.

di meghi 15:00:43
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

19.08.06

Polident


Carina questa pubblicità per Polident.
Molto, molto semplice, ma efficace!

via AdRants

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Soluzione alternativa ai brufoli


Brufoli...chi non ha mai avuto questo problema?! E i metodi per risolvere l'antiestetica questione sono sempre stati molto fantasiosi ... ma non credo che nessuno sia mai arrivato ad utilizzare porte scorrevoli o morsetti!
...che schifo!!!

via brief blog

di meghi 11:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink 1 commento

Superman prende l'ascensore


Non è raro che le porte scorrevoli vengano utilizzate dai creativi per dare sfogo al proprio estro pubblicitario.
Questa è un'idea carina!

via AD Blather

di nyky 09:00:00
Categorie: 4dummies, tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

18.08.06

In carrello, con il vento tra i capelli

Ecco un'interessante campagna di guerrilla marketing messa in atto da Yamaha.
La copy recita: Does it feel good? Continue to one of our retailers.

Piccolo particolare: Di solito sono le donne a fare la spesa nei supermercati. Non mi sembra il luogo più adatto per una campagna del genere.

di nyky 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Shoppers Pantene

Era da un po’ che non parlavamo degli shoppers creativi...
Questa idea simula la resistenza di un capello trattato con i prodotti Pantene. Non so in quanti noteranno il particolare del capello usato come spago, però, una volta colto, il messaggio è più che chiaro. La campagna non coinvolge solo gli shoppers, ma anche i cartelli sono appesi con lo stesso sistema.

via coloribus

di meghi 11:00:40
Categorie: tendenze,
Permalink Lascia un commento

They need you


They need you
E' questo il messaggio principale di una campagna tailandese dedicata ai 200.000 e più animali, menomati o mutilati, che vivono in stato di abbandono per le strade del paese.
Una campagna forte, declinata in quatto soggetti.

via Twenty Four

di nyky 09:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

17.08.06

Pesci g-rossi


Ecco un modo carino per promuovere una marca di mangime per pesci rossi.
Si dice che a dargli troppo da mangiare muoiano, questo, al contrario, mi sembra particolarmente in salute!
La creatività è della cinese Tonga Workroom.

via Twenty Four

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Venite fuori!

Nei paesi anglosassoni, il termine "Coming out of the closet" che letteralmente significa venire fuori dall'armadio, in realtà ha il significato di venire fuori allo scoperto; è utilizzato spesso quando ci si riferisce a persone omosessuali che hanno paura di mostrarsi per quello che sono. E' per questo che in occasione dell'imminente apertura del Gay and Lesbian Film Festival, l'agenzia sudafricana "The Jupiter Drawing Room" ha pensato di piazzare in un un cinema, quest'armadio con tanto di catene. Contestualmente, un registratore riproduceva delle voci che dessero l'impressione di persone intrappolate al suo interno. via Twenty four
di nyky 11:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

"Insieme, possiamo salvare le balene"

Altro che adv razziali sospette o presunte!
Questa è una pubblicità seria: "Insieme, possiamo salvare le balene" recita la campagna giapponese del WWF, lanciando anche un chiaro messaggio di coesione razziale.
La creatività è dell'ottima agenzia indonesiana OgilvyOne.

via AdsoftheWorld

di meghi 09:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

16.08.06

Il diametro della malnutrizione


L'associazione Medici senza Frontiere ha posizionato queste affissioni in posti nei quali ci fossero oggetti dal diametro di circa tre centimetri. Il risultato è quello che vedete nell'immagine.
La copy recita: Questa è la dimensione del braccio di un bambino malnutrito. HANNO URGENTEMENTE BISOGNO D'AIUTO.

di nyky 18:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

Improvvise trasformazioni urbane


L'idea di un espositore che simula un cartello stradale è carina. Peccato che abbiano scelto una collocazione piuttosto infelice, oppure il messaggio che hanno voluto trasmettere è "ciò che pubbliciziamo è spazzatura"?!

dal nostro "delatore" yoriah

di meghi 15:00:03
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

Roddick vs Pong

Bella quest'ad per American Express, nella quale il tennista Andy Roddick è costretto a confrontarsi con un asso del tennis, vale a dire il mitico PONG!
Godetevela qui, e se vi va provate a fare una partita voi stessi!

via Advertising/Design Goodness

di nyky 09:00:00
Categorie: 4dummies, forse forse,
Permalink Lascia un commento

15.08.06

Absolut Electric


Un'altra creatività Absolut.
Non so a voi, ma a me cominciano a stufare. Non credete sia il caso di cambiare un po'?

via I believe in ad

di nyky 18:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink 1 commento

Un pubblico non basta. Serve il tuo.


Trovo che Virgilio Advertising, concessionaria di pubblicità per la comunicazione online, con questa pubblicità dei suoi servizi abbia un biglietto da visita eccezionale: divertente, ficcante, intelligente, professionale. Mi piace!

di meghi 11:00:42
Categorie: masterpiece,
Permalink Lascia un commento

Festa in autobus a Dubai


Ancora una volta si parla di Axe. La Lowe ha ideato questa campagna, certamente meno disgustosa di altre e molto più realistica.

via AdsoftheWorld

di nyky 09:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

14.08.06

Upsidedown


Il testo sul cartellone recita: Sei così indifferente a tutto ciò, da non aver nemmeno notato che questa immagine è sottosopra?
Geniale!
L'associazione è la Akatu, che promuove un'economia basata su consumi sostenibili.

via Houtlust

di nyky 18:00:00
Categorie: 4dummies, brand-new,
Permalink Lascia un commento

Scurdammoce ... sta pubblicità


E' del 1944 la tarantella riferita alle condizioni della popolazione napoletana alla fine della guerra. Il suo successo è testimoniato dalla presenza di numerose espressioni che divennero proverbiali...ma non credo che Fiorelli e Valente avessero previsto anche declinazioni come questa!

di meghi 11:00:26
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

Attenti alla linea (parte seconda)


Un'altra idea carina della Ogilvy per pubblicizzare la catena My Body Gym.

via AdsoftheWorld.com

di nyky 09:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

13.08.06

Diventa un Delatore!


Segnala la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida.
Non vincerai nulla, per il momento, ma potrai avere una bella soddisfazione.
Scrivici all'indirizzo delazioni

di meghi 15:00:40
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commento

12.08.06

Deja vu


Ecco una campagna che ha profumi e sapori di...Absolut Vodka.
La tecnica (quella di nascondere i profili degli oggetti in un contesto) è infatti la stessa utilizzata dall'azienda di distillati.
A questo punto mi chiedo: la Saatchi & Saatchi di Milano, che ha curato la creatività, era cosciente di tali somiglianze, oppure ha fatto lo stesso errore della filiale polacca dell'azienda?

Gli altri soggetti della campagna li trovate su Creative Criminals.

di nyky 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

L'Oreal ripudia Scarlett Johansson?

Estate: spira vento di pettegolezzo.
Sfogliando Vera di questa settimana mi è caduto l'occhio su questo articolo ”Belle idee per la testa", in cui si parla delle pettinature della nota attrice Jessica Alba, realizzate grazie alla lacca L'Oreal...ma quest'anno la testimonial non era Scarlett Johansson? Jessica Alba aveva firmato il contratto con L'Oreal nel 2004 ed è ancora associata al marchio? Non sarà conseguenza del nuovo look della Johansson?
Certo a leggere bene l'articolo la relazione tra la lacca e la protagonista di Dark Angel è un po' forzata. Scelta editoriale o ripensamento sulla testimonial in carica?

di meghi 12:07:15
Categorie: 4dummies, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Durex all'università


Una nuova trovata della Durex che farà la gioia di molti maschietti: per passare il varco bisogna spingere con il proprio inguine le riproduzioni di magnifici fondoschiena femminili. Il cartello centrale recita: "Stai sicuro con Durex".
Geniale, soprattutto considerando che la pubblicità è stata messa vicino alle università dove, si sa, le nubi di testosterone non mancano mai!

via coloribus

di meghi 11:00:56
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

Dimmi che auto hai e ti dirò chi sei

Greenpeace, in occasione dell'edizione 2006 dell'alternative motorshow, ha creato questo viral.
In questi ultimi anni, i proprietari di SUV sono al centro del mirino di molte associazioni ambientaliste.
E Greenpeace non fa eccezione.
Guardate il video, ma date un'occhiata anche al sito dell'associazione!

di nyky 09:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

11.08.06

What's cooking?


In Inghilterra la parola "Italia" è sinonimo di cucina (oltre che di "Mafia" e Scandalo Calcio", ma questo è un altro discorso).
Così la Chevrolet ha deciso di promuovere il proprio modello Lacetti, dal nome molto italiano, creando sul proprio sito uno spazio apposito, che legasse Vettura e Cucina Italiana.
Nella sezione intitolata "What's cooking" sono presenti alcune ricette che lo chef Gino D'Acampo ha creato in esclusiva per la marca.

Di solito, se si lega il nome di un prodotto a qualcosa di molto distante dalla propria classe merceologica, lo si fa per due motivi.
O perchè questo ha raggiunto uno status tale da poter influenzare le scelte dei consumatori (vedi i computer Acer-Ferrari), oppure perchè relativamente alle caratteristiche di quel prodotto si ha ben poco da dire.
Giudicate voi quale sia il caso.

thanks to Sophie

di nyky 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Come coltivare l'odio

Bella questa campagna della croce rossa internazionale a favore del rispetto della Convenzione di Ginevra per il trattamento dei prigionieri di guerra.
Qui trovate il filmato, e qui il testo dello speaker.
Che qualcuno appenda il manifesto nello studio ovale di Bush, negli uffici di Hezbollah, dei palestinesi, degli israeliani e di tutte le menti idiote di questo mondo!

via Adrants

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

D come Pubblicità

Sono in un piccolo campeggio sardo. Mio padre compra La Repubblica al mini market e torna borbottando: "Non capisco perchè devo spendere 30 centesimi in più per comprare un giornale (D-La Repubblica delle Donne) fatto esclusivamente di pubblicità e che, pertanto, si paga da solo ... piuttosto dovrebbero togliermi 30 centesimi dal costo del quotidiano se non posso rifiutarmi di prenderlo, come faccio in città!"
Non so se il comportamento dell'edicolante sia autorizzato dal Gruppo Espresso, ma sicuramente il ragionamento di mio padre non fa una piega.

di meghi 09:00:00
Categorie: achtung!, tendenze, forse forse,
Permalink 1 commento

10.08.06

Una campagna per due


Se guardando questi due soggetti, vi viene da pensare che si tratti di una campagna stampa contro l'abbattimento degli alberi, siete sulla cattiva strada.
Al contrario, si tratta di una società che promuove motoseghe. Quindi esattamente l'opposto.
Quando si dice una campagna Multipurpose!

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink 1 commento

Con tradizione dal 1997


Qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post relativo ad una pubblicità polacca di Saatchi & Saatchi per Toyota.
Stupisce che i creativi di un'agenzia di quel calibro, non si siano accorti che nel 2002, era stato fatto qualcosa di "leggermente" simile dall'agenzia italiana Verba, per Audi.
Dal canto suo, nemmeno la Verba aveva verificato se ci fosse qualcuno che avesse avuto la stessa idea in passato.
Magari nel 1997, magari per Mercedes.

Che fantasia!

di nyky 11:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink 4 commenti

Guerrilla marketing per la prevenzione della polio

La guerrilla marketing è ormai talmente diffusa che anche nel no profit trova ampia applicazione. La Mudra DDB Communications, infatti, ha scelto una comunicazione e che sicuramente non passa inosservata per sensibilizzare alla prevenzione della poliomielite.
Personalmente ho qualche dubbio sulla scelta del tipo di attività pubblicitaria per queste comunicazioni, che non dà informazioni sui metodi di prevenzione o i recapiti delle associazioni coinvolte. La Mudra DDB Communications avrà in mente un progetto di più ampio respiro?

via twenty four

di meghi 09:00:57
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

09.08.06

Cari anziani, vi aspettiamo qui fuori!


Guglielmo ha scritto al nostro indirizzo dedicato alle delazioni segnalandoci questa chicca. Si tratta di un'affissione posta lungo una strada senza uscita, nei pressi della casa di riposo Villa Serena di Bardolino (VR).
"Che i diretti interessati siano gli ospiti della casa di riposo?" Si chiede giustamente Guglielmo.

Che dire, come strategia di marketing non c'è nulla da eccepire; ma una piccola lezione di buon gusto all'azienda Gasperi, sarebbe forse il caso di farla!

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink 1 commento

Offerte speciali, da perdere assolutamente


In Belgio, le pubblicità a sfondo sociale le sanno fare davvero bene.
Dopo quella di qualche giorno fa di DDB per l'organizzazione PEVR, vi proponiamo quella approntata da Ogilvy per GAR (Groupement pour l’action routière).
Altre due declinazioni della stessa campagna le trovate su Coolzor.

di nyky 11:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

"Muovi quel culo"


Nelle lavanderie a gettoni belghe è guerriglia...marketing!
Certo è un po' sofisticata come idea, ma sicuramente non passa inosservata. Riuscite ad immaginare il prodotto reclamizzato?
...
... sbagliato!
Si tratta di un sito web da cui si possono scaricare Mp3. Il claim? "Shake that ass", ossia "muovi quel culo". Carinissima!

via bliss

di meghi 09:00:00
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

08.08.06

Tutti sordi per la pubblicità

Oggi Repubblica titola: Pubblicità tv, Gentiloni attacca
"Stop ai messaggi ad alto volume"
.
Da una ricerca dell'ISCOM risulta, infatti, che l'83% degli spot trasmessi sulle reti campione (RaiUno, Canale5 e La7), ha un volume più alto, rispetto a quello della trasmissione nella quale è inserito.
Tale differenza viene percepita nell'57% dei casi.
Ricordo che alcuni anni fa, ero costretto ad abbassare il volume ad ogni interruzione pubblicitaria, mentre adesso non lo faccio più.
Di conseguenza mi chiedo: ho la fortuna di guardare la televisione sempre in quel 17% di tempo, durante il quale questo sistema non è messo in pratica, oppure faccio parte di quel 47% della popolazione che ormai è diventata sorda?

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink 1 commento

Natural Wool


Coolzor
ha ricevuto una segnalazione relativa a questa affissione, che definisce terrificante. Una sorta di trionfo del cattivo gusto. Voi che dite?

di nyky 11:00:00
Categorie: 4dummies,
Permalink 2 commenti

Zodiaco mette in croce gli animali

L'organizzazione religiosa Zodiaco ha chiesto all'agenzia creativa Publicis di Zurigo di realizzare una campagna di comunicazione a favore dei diritti degli animali.
Questo ne è il risultato (sopra la croce la scritta: "Non lasciamo che gli animali soffrano per i nostri peccati").
E forse qualcuno si indignerà...
Ci sono anche le declinazioni gatto e rana.

via twenty four

di meghi 09:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

07.08.06

Con la carta andateci piano!



Una tendenza che sta prendendo piede, è quella di allertare le persone riguardo alla deforestazione, utilizzando i dispenser di carta igienica e salviette.
Sopra ed a sinistra trovate due interessanti idee sviluppate in Cina.
Ancora meglio sarebbe stato se il tronco di quella qui accanto avesse ruotato ad ogni strappo!

di nyky 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse, not4biz,
Permalink Lascia un commento

Message in a bottle

Mentre scrivevo questo post, non facevo altro che gardare il mare.
Non quello reale, bensì quello di Oceangram.
Attraverso Coolz0r, ho scoperto l'esistenza dei questo sito.
Di che si tratta? Di quello che molti di voi avrebbero sempre sognato di fare, lanciare un messaggio in una bottiglia ed aspettare che qualcuno lo ricevesse.
Ho ricevuto anche un messaggio in russo, con traduzione in inglese, ma era una sciocchezza.
Nel mio messaggio, invece, ho scritto l'e-mail di spotanatomy ed ho chiesto di inviare una mail a chi lo ricevesse. Ovviamente ho inserito anche l'indirizzo del nostro sito, un po' di pubblicità gratis, non guasta mai!

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

Delfino spocchioso

Solo una domanda: con quale decenza un delfino, chiuso in un acquario, con accento genovese prende in giro degli esseri umani per la loro igiene orale (spot Silver Care), quando, poi, sono anni che suo cugino mendica una caramella Doufur?
Ai miei tempi i delfini erano simbolo di intelligenza!

di meghi 09:00:00
Categorie: no comment,
Permalink Lascia un commento

06.08.06

Raccontateci i nuovi "scomunicanti"


Se vi imbattete in un cartello incomprensibile, in una rima forzata, in una segnalazione importante ma in posizione poco visibile, segnalatecelo.
Inviate le immagini*, con due righe di spiegazione, all´indirizzo delazioni, oppure un MMS al numero 333.33.99.574.
I casi più interessanti saranno pubblicati su Spotanatomy.info nella categoria scomunicanti.

*Inviando la mail si autorizza la pubblicazione delle immagini e del testo di corredo su Spotanatomy.info.

di meghi 15:00:46
Categorie: scomunicanti,
Permalink Lascia un commento

05.08.06

Amnesty e torture


Questa campagna di Amnesty International recita:
Il record non ufficiale di veglia prolungata appartiene probabilmente a qualche prigioniero Iracheno o Afgano. I prigionieri sono sottoposti al cosiddette "tecniche estreme di interrogatorio" da parte dei soldati americani. Queste tecniche includono la "gestione del sonno" nella quale la vittima è mantenuta ininterrottamente sveglia per svariati giorni.
Questa è tortura, a prescindere da come la chiami Bush.

Altri 2 soggetti li trovate su Ads of the world.
L'agenzia è BBDO di Copenaghen.

di nyky 18:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

Hachette ti dà una pista

Per riprendere il tema delle "collezioni da edicola", ecco l'esempio di un'altra casa editrice, la Hachette, che ci propone la minimoto Ducati da competizione a 2 euro e 95. Per la prima uscita.
La seconda uscita è a 9,95 euro.
La terza e le successive 78 uscite costano 14,95 euro, per un totale di 1.553,40 euro.
Motore escluso!
Certo, è come pagarla (un'esagerazione) a rate ... ma se poi sbagliate il montaggio e dovete rivolgervi ad un meccanico vero...lì sì che sono dolori!!!

di meghi 15:00:00
Categorie: achtung!, quanto mi costi,
Permalink 2 commenti

Pubblicità in fumo


Emiliano ci fa notare quest'Ad degli anni settanta.
Quando la pubblicità sul fumo era permessa, e lo stile alla Humphrey Bogart era ancora vivo in tante persone.

via Vintage Ads

di nyky 11:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Pizza, birra e calcio


Pizza e birra. Un classico. E questa è l'idea realizzata da Saatchi & Saatchi per la Carlsberg svizzera che, in occasione dei Mondiali di calcio, ha coinvolto nella ola anche al cartone della pizza!
Pizza, birra e calcio: il più classico dei classici!

via Bliss

di meghi 09:00:18
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

04.08.06

La lotta infinita


Quest'affissione, posizionata a Bangalore (India), ed ideata dalle agenzie Fisheye e Media Mindscapes, recita: Perfavore, non fate il logo più grande!
Si torna così su uno dei temi più dibattuti tra advertisers ed aziende clienti. Da un lato le prime, che vorrebbero far esplodere la propria creatività sacrificando tutto il resto. Dall'altro le imprese, per le quali essa deve solo e soltanto dare visibilità al marchio.
Chi vince questa infinita battaglia? Come sempre quelli che ci mettono i soldi, che, almeno per questa volta, sono le agenzie.

via Creative Criminals

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink 1 commento

Viral Hasselhoff

clicca per vedere il videoRicordate lo scatenatissimo David Hasselhoff come testimonial della campagna pubblicitaria australiana della Pepsi Samba?
Bene, la vitalità dell'ex manichino di Supercar non accenna a ridursi: ora è testimonial di Pipex, compagnia UK broadband, per la quale ha girato un video virale che sta già facendo il giro del mondo.

via adrants

di meghi 15:00:41
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink 1 commento

Acquarius = Bugiardi

Ricordate il post del 5 luglio su Aquarius?
Il comunicato stampa rivelava che la scelta dello spot da trasmettere in TV, sarebbe stata affidata al voto della gente. Così quando ho visto in televisione lo spot A ho scoperto quale fosse stata la decisione del pubblico. Fin qui tutto ok, se non fosse che ieri ho scoperto che sta andando in onda anche lo spot B.

Mi sono sentito preso per i fondelli, per non dire altro.
Un'idea carina si trasforma così in una caduta di stile, che mi fa venir voglia di non provar mai la bevanda.

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, forse forse,
Permalink 7 commenti

De Agostini arriva alle stelle

L'attività preponderante delle case editrici è inventare gadget da abbinare ai giornali e nuove riviste per collezionare qualsiasi cosa. Ad agosto, in particolare, ogni anno la gara è aperta.
Quest'anno abbiamo il telescopio a "soli 2 euro e 99".
Un affare!
Forse non tutti sanno che la raccolta De Agostini dura oltre una anno per una spesa minima di 452,50 euro, solo per raccogliere i pezzi base dell'apparecchio che su ebay è venduto a meno di 300 euro. Certo, c'è il valore aggiunto dei fascicoli ... ma un bel libro di astronomia costa più di 150 euro?

di meghi 09:00:30
Categorie: achtung!, quanto mi costi,
Permalink 4 commenti

03.08.06

Pignolerie


Faccio il pignolo.
Questa è una creatività scelta per Absolut Vodka e diffusa a mezzo Promocard.
Io ci trovo almeno 2 errori:
N.1: L'immagine non è veritiera. Chi, camminando, si accorge di aver calpestato una gomma, non si ferma e torna indietro alzando la punta della scarpa, bensì fa un ulteriore passo avanti e poi controlla la scarpa da dietro.
N.2: La probabilità che due gomme vengano sputate nello stesso punto, una dopo l'altra, è piuttosto remota.
Il tutto rende la scena irreale.
Sono dettagli, è vero, ma il compito di un buon pubblicitario è quello di rappresentare la realtà in maniera credibile, per rendere credibile il marchio che in quel momento rappresenta. In questo caso l'agenzia è TBWA.

via Ibelieveinadv

di nyky 18:00:00
Categorie: achtung!, 4dummies, scomunicanti,
Permalink 6 commenti

"Baby on board"


Molto forte questa pubblicità ideata dall'agenzia belga DDB per l'organizzazione Parents d'Enfants Victims de la Route (PEVR), che aiuta i genitori delle vittime della strada ad affrontare il proprio dolore.

via houtlust

di meghi 15:00:00
Categorie: not4biz,
Permalink Lascia un commento

Pessime degenerazioni


A proposito di pubblicità di dubbio gusto, Adriana ci segnala quest'AD russa.
A dire il vero, più che di dubbio gusto, parlerei di vero e proprio schifo.
Va bene attirare l'attenzione del pubblico, ma qui si esagera, al punto da rendere il tutto controproducente.
Quanti sarebbero disposti a comperare un telefonino che riporti la mente ad un'insegna del genere?
Pessimo.

di nyky 11:00:00
Categorie: achtung!, scomunicanti,
Permalink 5 commenti

Frisk come Red Bull

frame dello spot red bullSicuramente avrete ben in mente la campagna pubblicitaria della Red Bull. Ideata dall'agenzia internazionale Kastner & Partner, che ha creato la campagna sullo stile cartone animato con l'ormai celeberrimo claim "Red Bull ti mette le ali", ci martella da anni. Ora è la volta degli spot della Frisk al grido “non temere di aprir bocca”. Non so chi curi la comunicazione delle mentine, ma a me sembra molto simile a quella della Red Bull, nello stile e nel tono.
Plagio da parte di un’altra agenzia o mancanza di idee per la stessa? Una cosa è certa: entrambi le trovo insopportabili!

di meghi 09:00:00
Categorie: tendenze,
Permalink 1 commento

02.08.06

Quando il caffè non stimola abbastanza

Questa davvero ci ho messo un po' a capirla.
Si tratta di una pubblicità della tailandese Far East DDB per il caffè Khaoshong.
La tazza è utilizzata a mo' di torcia, ed il claim recita: Searching new idea.
Il messaggio che dovrebbe trasmettere è che il caffè tiene svegli e stimola le idee; l'unico messaggio che invece recepisco è: Avevamo proprio finito le idee, così la più originale ci è sembrata questa...

via Advertising/Design Goodness

di nyky 18:00:00
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

Le miniature osè

Dalla miniatura si capisce il soggetto del manifesto, ma dov'è il logo?
Cosa si pubblicizza?
Provate a guardare l'immagine a grandezza naturale.

Adv, spinta ma non troppo, ideata dall'agenzia Lowe Bull di Cape Town.

Su adverbox ci sono anche le versioni "tresca da ufficio" e "omosessuali in abito scuro".

di meghi 15:00:44
Categorie: brand-new,
Permalink 1 commento

Bravia 2

Quando una pubblicità diventa un'opera d'arte, si può anche decidere di dedicare un sito al suo sequel.
E' quanto ha fatto la Sony, per il nuovo spot dedicato a Bravia. Seguendo questo link troverete informazioni, dettagli ed immagini direttamente dal set.
Nella home page trovate una lista di materiali utilizzati da far invidia ad un artificiere: bombe, mortai, tripli mortai, filo elettrico...
Il tutto per un risultato espolosivo.
Intanto comincia a girare su you tube, un filmato relativo al dietro le quinte.
Non vedo l'ora di vedere lo spot finito!

di nyky 11:00:00
Categorie: tendenze, coming soon,
Permalink Lascia un commento

Evoluzione delle preferenze maschili


Da un'idea dell'agenzia creativa brasiliana Neogama, la sintesi dell'evoluzione delle preferenze maschili in tema di "look" femminile dal punto di vista da Playboy. La pubblicità fa parte della campagna di comunicazione per celebrare il 31° anniversario di presenza nel mercato brasiliano della rivista porno più famosa al mondo.
A me piace. La trovo nel suo genere sobria e vera. Bravi.

via briefblog

di meghi 09:00:23
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

01.08.06

Da egg a food-vertising

Grazie ad una segnalazione della nostra delatrice Daria, scopriamo che l'egg-vertising è solo la punta dell'iceberg di un progetto di comunicazione che coinvolge tutto il settore alimentare.
Forse l'iniziativa più eclatante da segnalare è quella della Hasbro. L'azienda proprietaria del marchio Trivial, ha infatti stretto un accordo con Procter & Gamble affinchè venissero impressi sulle patatine Pringles, il logo ed una domanda di quelle che hanno reso famoso il gioco, con tanto di risposta.
Il successo dell'iniziativa ha spinto altre aziende a sviluppare l'idea, proponendo varie soluzioni che potete leggere qui.

di nyky 18:00:00
Categorie: tendenze, forse forse,
Permalink Lascia un commento

"Le immagini perfette per un mondo imperfetto"

clicca per vedere il videoLo shop on line spagnolo Fotoprix ha prodotto questo video.
Sulle note di Craig Armstrong viene mostrata la qualità delle foto scattate con gli apparecchi in vendita on line...e al diavolo il rispetto della dignità umana, il piacere di scattare una foto ricordo e il buon gusto.
Un video per me pessimo dal punto di vista comunicativo.

via fubiz

di meghi 15:00:00
Categorie: no comment,
Permalink 2 commenti

Flash spot

Che ne pensate dell'idea di creare spot da un solo secondo?
A primo acchito sembrerebbero una stupidaggine, invece oltre oceano si stanno già diffondendo.
L'idea che sta alla base di tali minispot non è quella di trasmettere un messaggio, bensì di aumentare la brand awarness di un'azienda.
Il primo importante sperimentatore di questo tipo di comunicazione è stato McDonald's, che ha fatto girare in radio il proprio slogan "I'm lovin' it!" con il classico jingle.
A seguire BMW che ha utilizzato l'idea per promuovere Mini Cooper.
Diventerà un nuovo modo di comunicare, oppure sarà solo una moda del momento?

di nyky 11:00:00
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink 2 commenti

Affitto parti di mio figlio per sponsorizzazioni

La mamma di Jake lo trova talmente bello e simpatico che ha deciso di proporre suo figlio come veicolo pubblicitario.
Sul blog aperto da poco buyjake.com (nome che non mi sembra carino nei confronti del figlio) tutti i particolari per acquistare spazi sul bambino: logo sui vestiti o tatuaggi (spero lavabili) direttamente sulla sua pelle.
Certo se il business parte, man mano che il bimbo cresce lo spazio pubblicitario aumenta e, quindi, anche gli introiti!

via marketing alternatif

di meghi 09:00:08
Categorie: brand-new, no comment,
Permalink Lascia un commento

:: Pagina Successiva >>

Pubblicità, marketing, eventi: tutti martelli pneumatici che ci perforano il cervello. Okay, qui ci vuole Spotanatomy, il rimedio giusto contro la melassa comunicativa. Ironia in dosi massicce, indiscrezioni pepate, vetriolo per i recidivi, anticipazioni gustose. Non ha controindicazioni e può essere preso più volte al giorno.
Diventa un delatore!
Segnala la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida. Non vincerai nulla, per il momento, ma potrai avere una bella soddisfazione.
Scrivici!
I blogger editor
Magda Paolillo

Co-Editor
Gabriele Paolillo

Blogger
meghi
nyky
undermac
yoriah

designed by:
Borderzero

system by:
B2Evolution

publisher:
Luca Ajroldi
Sitemap