Archivi per: Marzo 2006

23.03.06

Una crepa nello spot del Taekondo

1
2
La città cade a pezzi? La manutenzione delle strade è scadente? Vi sembra di vivere in un'era post-atomica?
Eppure c'è a chi ha saputo sfruttare questi sconfortanti paesaggi: l'H Kim Taekwondo Institute, che, supportato dall'agenzia DDB Worldwide Pte Limited di Singapore, ha realizzato con spirito questa campagna pubblicitaria.

di meghi 14:10:08
Categorie: 4dummies, brand-new,
Permalink Lascia un commento

22.03.06

Ecco a cosa serve la laurea in giurisprudenza

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato continua a condannare le compagnie telefoniche per i loro messaggi pubblicitari ingannevoli. Ma la lezione non serve. L’ultimo arrivato è lo spot della Tim che promette: “con Tim parla parla parlo gratis tutta l’estate”. A patto che spenda 30 centesimi di scatto alla risposta e che stia al telefono meno di 1.000 minuti. Inoltre, la promozione dura un mese. Per arrivare ad usufruirne fino al 20 giugno devo spendere almeno 10 euro al mese…di telefonate! Ovviamente condizioni di applicazione della tariffa sono più complicate delle istruzioni del Risiko e ci vuole una laurea in giurisprudenza per districarsi tra le clausole!

di meghi 14:19:04
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

20.03.06

Pushing up the advertising

1
2
3
Ecco un modo semplicemente geniale di comunicare l'effetto del famoso reggiseno Wonderbra. E' un'idea efficacissima di TBWA Hunt Lascaris, un'agenzia del Sud Africa, che risale a circa 3 anni fa. Ma perchè in Italia no l'ho ancora vista? Io la trovo splendida, voi?

di meghi 17:25:02
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

18.03.06

L’evoluzione del "wanted"

Negli USA, a Charlotte, per catturare i criminali più pericolosi, la polizia ha deciso di rispolverare il buon vecchio wanted, ma in chiave moderna: niente taglia sulla cattura e un furgoncino (quello che normalmente si usa per la pubblicità itinerante) con la foto del ricercato.
L'idea nasce dalla considerazione che la gente, oggi, passa gran parte della giornata in macchina, leggendo cartelloni e guardandosi intorno.
Che dire...attenzione a non scambiare il bandito per un modello!

di meghi 14:21:21
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

15.03.06

Il mito dell'uomo occidentale invade l'Oriente

Come fa Richard Gere ad essere sempre più affascinante? Sarà merito della Beauty Farm giapponese Dandy House, per la quale è testimonial? Lo slogan recita: "Why don't you give up and lose some weight?" e sotto "Japan needs good (nel senso di dandy, raffinato) men."
Possibile che non abbiano trovato un testimonial nazionale come simbolo maschile del fascino e della raffinatezza?

di meghi 14:13:03
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

14.03.06

Il grande fratello entra nei bagni pubblici

Siete tra quelli che non riescono a fare la pipì se osservati? Allora evitate i bagni pubblici degli Emirati Arabi: un occhio vi osserva per farvi provare l'effetto Axe (occhi sempre puntati addosso con il deodorante a cui non si può resistere) ... e dire che un tempo ci si chiudeva in bagno per stare un po' tranquilli!

di meghi 14:06:09
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commento

13.03.06

Baffi e barba(trucchi) per H3G

3 festeggia il suo terzo anno con Claudio Amendola e il noto telepromotore baffuto Roberto. I due urlano a squarciagola l'occasione irripetibile di un cellulare gratis mentre una striscia veloce corre sul fondo del monitor con le condizioni dell'offerta. Qualcuno ha potuto leggerla? Vi riassumo la promozione:

  • il cellulare lo potete usare solo con la ricaricabile 3
  • dovete ricaricare il cellulare per due anni di almeno 20 euro al mese , che dovete consumare entro lo stesso mese
  • il cellulare è in comodato d'uso.

In pratica si tratta del solito barbatrucco: in due anni il cellulare "gratis" lo ripagate ampiamente (e alla cessazione del contratto lo dovete restituire) e in più l'obbligo di consumazione del credito telefonico vi educa ad un minimo di spesa mensile a cui non potrete più rinunciare.
Ma non siete stufi di essere martellati dalla pubblicità che, per quanto divertente e accattivante, ha come unico scopo quello di rintronarvi e ipnotizzarvi?

di meghi 14:04:11
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

12.03.06

In caso di bisogno c'è Kellogg's All-Bran

Come vi sentireste entrando in un bagno pubblico e trovandovi la porta d'uscita sbarrata?
Questa è l'idea di Leo Burnett per Kellogg's All-Bran Plus di Lisbona. "Usando Kellog's lascerete la tazza dal bagno senza problemi" credo sia il messaggio.
Un classico esempio di pubblicità creata per raggiungere il consumatore nel momento del bisogno!

di meghi 13:48:41
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commento

11.03.06

Tanto fumo e niente arrosto per Ferrovie dello Stato

Altroconsumo, associazione indipendente di consumatori, ha monitorato la puntualità di 706 treni in Italia: l’84% è arrivato in ritardo e un terzo ha avuto un ritardo di oltre 30 minuti. Oltre ai fatti, c'è anche il giudizio negativo dei viaggiatori nei confronti delle pubblicità, giudicate ingannevoli, delle Ferrovie dello Stato. E nonostante le evidenze, Marco Pavanello, direttore centrale comunicazione esterna e corporate branding di Ferrovie dello Stato, risponde alla JWT (agenzia che si è ritirata dalla gara per la nuova campagna di comunicazione delle Ferrovie), che chiede di mettere a posto il 'prodotto' prima di comunicarlo, così: "la vera sfida per un'agenzia è quella di lavorare sull'immagine di un'azienda anche e soprattutto, quando il 'prodotto' non è l'ideale".
Ma il signor Pavanello pensa davvero che siamo così superficiali? Forse non ha capito che se ci presenta in una confezione extralusso un costoso prodotto scadente non può che scatenare le nostre ire da consumatori ingannati!

L'intervista completa su ADVexpress

di meghi 13:45:38
Categorie: no comment,
Permalink Lascia un commento

10.03.06

C'era una volta un campo di fiori...

campo pubblicitarioLa pubblicità è ormai ovunque: sulle shopper, negli internet cafè, sulle uova, nelle fontane e ora anche nei campi. ARTFIELD LandArt ha inventato, infatti, la pubblicità destinata a chi vola: campi di 50.000 - 100.000 mq, in diverse posizioni a seconda delle tratte aeree target, da coltivare in modo da realizzare i marchi degli sponsor.
Per chi ama ammirare i panorami aerei, magari abbracciati al proprio partner, durante un viaggio romantico, sarà un duro colpo. Quasi quasi è meglio sperare nel brutto tempo e immaginare il panorama!

di meghi 13:43:18
Categorie: achtung!, brand-new,
Permalink Lascia un commento

09.03.06

I motivi per cui Armando Testa rinuncia alle Ferrovie dello Stato

armando testaQueste ragioni addotte da Marco Testa, presidente dell'Armando Testa e presidente di AssoComunicazione, per motivare la rinuncia alla gara delle Ferrovie dello Stato per la nuova campagna di comunicazione:
1. tempi troppo ristretti per affrontare un lavoro così significativo
2. remunerazione non adeguata all'impegno richiesto alle agenzie (420.000 euro per la realizzazione di 20 campagne pubblicitarie)
3. i tempi ridotti non consentivano di comunicare con alcune persone per richiedere informazioni
4. clausola di penalizzazione del 20% sui voti finali alle agenzie che non hanno mai realizzato campagne europee per le ferrovie.
Certo le prime 3 motivazioni sono molto discutibili, mi sembrano condizioni di lavoro oramai all'ordine del giorno...ma perchè quella clausola del 20%? Sembrerebbe una sorta di cartello all'entrata di nuove agenzie nel business delle Ferrovie...

Via ADVexpess.it

di meghi 13:35:39
Categorie: forse forse,
Permalink Lascia un commento

08.03.06

Sanremo: flop pubblicitario

sanremo 2006Le aspettative sugli ascolti di Sanremo erano molto alte, talmente alte che lo share medio del 37.33% è considerato un flop, soprattutto dalle aziende che vi hanno investito in pubblicità. Se accadrà lo stesso con i Mondiali di calcio di Germania 2006 la Sipra, la concessionaria di pubblicità della RAI "è disposta a sedersi al tavolo con gli investitori per contrattare una eventuale forma di risarcimento".
Ma perchè se io investo i miei risparmi in affari consigliati da professionisti e i rendimenti non si avvicinano neanche lontanamente a quelli prospettati ci devo rimettere anche i soldi dell'avvocato?

di meghi 13:29:47
Categorie: tendenze, no comment,
Permalink Lascia un commento

07.03.06

Il treno non è fonte di ispirazione

Continua la gara indetta dalle Ferrovie della Stato per la nuova campagna di comunicazione. Ha accettato la sfida solo Tbwa. Jwt, Publicis, McCann Erickson, Young & Rubicam e Armando Testa si sono ritirate...chi vincerà?!?
Il 17 marzo scadranno i termini della consegna e Marco Pavanello, direttore centrale comunicazione esterna e corporate branding di Ferrovie dello Stato, mette le mani avanti avanzando l'ipotesi di valutare il da farsi nel caso in cui la proposta di Tbwa non piacesse.
Mi permetto di esprimere il mio modesto giudizio sul fatto che:

  • per rifiutare l'unica proposta fatta deve essere proprio orribile!
  • non ci sarà concorrenza sul prezzo e Tbwa già sa che non dovrà giocare al ribasso
  • se Twba non sarà scelta, si è parlato di "operare per assegnazione diretta"

...a buon intenditor poche parole!

di meghi 13:18:37
Categorie: forse forse, no comment,
Permalink 1 commento

05.03.06

Circo: ingresso a destra

di meghi 13:17:29
Categorie: no comment,
Permalink Lascia un commento

04.03.06

A volte tornano ... ritornano ... sono sempre qui!

rambo
E' da una decina di giorni che in tv si rivede Stallone in tutte le sue vecchie performance. Qualcuno, come me, si è chiesto come mai, all'improvviso, sia Mediaset sia la Rai si ricordano di lui?
Non sarà forse che qualcuno sta cercando di rispolverare l'immagine del buon vecchio Sly per preparare il terreno all'uscita dei suoi prossimi film Rambo IV e Rocky VI?
Visto che nelle sale i due film non arriveranno a breve, ho il terrore che ci vorranno ben più di 10 giorni per mantenere alta la nostra curiosità ... ma non è meglio entrare in politica per farsi un po' di pubblicità?

di meghi 13:13:56
Categorie: brand-new, forse forse,
Permalink Lascia un commento

03.03.06

"Gratis" vuol dire a "spese mie"?

Una mail mi ha appena avvisato che qualcuno mi omaggia con un soggiorno per due persone e sottolinea: "Non pagherai nulla per il pacchetto promozionale ordinato". Fantastico, forse qualche parente in America si è ricordato di me...ma io non ho parenti in America!
Il sospetto si insinua e vado ad approfondire la cosa sul sito web segnalato. Scopro che devo pagare:
1. euro 29,90, cioè il costo di emissione dell'assegno alberghiero e le spese di spedizione
2. i pasti, anche se non li consumo, e il costo è a discrezione dell'hotel.
Ma non era gratis?

di meghi 13:06:49
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

02.03.06

La teoria della relatività (della convenienza) secondo Telecom

412Si sa che le abitudini sono dure a morire. E così, d'istinto vado su www.info412.it per trovare un numero di telefono. Con sorpresa scopro che il sito è attivo...compilo i campi..."Servizio temporaneamente non disponibile "...riprovo...niente, nessun risultato.
L'occhio mi cade su un banner pubblicitario che mi invita a comporre il 1254 perchè "conviene di più". Il costo della chiamata è da telefono fisso di Telecom Italia di "solo 0,30 Euro alla risposta più 1,00 Euro al minuto". Quindi il primo minuto mi costa 1,30 Euro. Ma il vecchio 412 costava 0.72 € per 5 richieste.
Certo, rispetto ad un investigatore privato, conviene decisamente!

di meghi 13:03:29
Categorie: achtung!,
Permalink Lascia un commento

01.03.06

I turbamenti della Tuborg

A rischio di sembrare bigotta, ma lo devo proprio dire: la pubblicità della Tuborg mi mette tristezza. Un povero invalido, con una dentiera di metallo fa il cameriere in un infimo bar, quando viene “scoperto” da un talent scout che decide di portare il “mostro” in piazza. 5 minuti di gloria e poi arriva uno qualsiasi e distrugge il suo mondo di donne, soldi e feste ... certo questo spot è rappresentativo dell’umanità che ci circonda, ma la birra non dovrebbe essere assimilata a momenti di amicizia e relax?
...e poi, voi berreste una birra stappata a morsi da uno qualsiasi?

di meghi 12:45:50
Categorie: no comment,
Permalink 2 commenti

:: Pagina Successiva >>

Pubblicità marketing, eventi: tutti martelli pneumatici che ci perforano il cervello. Okay, qui ci vuole Spotanatomy, il rimedio giusto contro la melassa comunicativa. Ironia in dosi massicce, indiscrezioni pepate, vetriolo per i recidivi, anticipazioni gustose. Non ha controindicazioni e può essere preso più volte al giorno.
Diventa un delatore!
Segnala la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida. Non vincerai nulla, per il momento, ma potrai avere una bella soddisfazione.
Scrivici!
I blogger editor
Magda Paolillo

Co-Editor
Gabriele Paolillo

Blogger
meghi
nyky
undermac
yoriah

designed by:
Borderzero

system by:
B2Evolution

publisher:
Luca Ajroldi
Sitemap