24.04.06

Cartellone alla turca

Stanchi dei soliti cartelloni pubblicitari? Di sicuro lo sono i creativi turchi, che hanno inventato qualcosa di più divertente per pubblicizzare i servizi finanziari di AKBANK.
Certo, al centro di Milano una pubblicità del genere stonerebbe non poco, ma per i verdi paesi dell'hinterland sarebbe un'idea simpatica.
Voi che dite?

via bigumigu

di meghi 16:32:49
Categorie: 4dummies, brand-new,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

La pubblicità vista dall'alto

Come raggiungere a basso costo il target specifico dei camionisti? L'usuale cartellonistica sarebbe estremamente costosa; una campagna televisiva non raggiungerebbe il target; il volantinaggio nelle stazioni di servizio sarebbe poco efficiace. E allora, come fare?
L'idea geniale l'ha avuta l'agenzia Leagas Delaney di Amburgo, che per pubblicizzare la rivista per camionisti Fernfahrer ha usato una pubblictà magnetica posta sul tetto delle automobili. Geniale!

via advertising for peanuts

di meghi 13:00:33
Categorie: 4dummies, brand-new,
Permalink 2 commentiTrackback (0)

La moda della Bag Communication

Sta diventando una vera moda per le aziende, quella di personalizzare gli shoppers dei propri clienti.
L'ultimo caso che registriamo è questo. Frederik Samuel sostiene che la cosa stia diventando noiosa. Di certo non è più originale come un tempo, ma finchè i creativi avranno buone idee da utilizzare, noi, come direbbe qualcuno, "scegliamo di andare avanti!"
Un'altro esempio lo trovate qui.

di nyky 10:00:00
Categorie: tendenze,
Permalink 3 commentiTrackback (0)

Il caso NS, o dei Nadàr Solo

Ecco come il giovane gruppo rock torinese Nasdàr Solo è riuscito a farsi notare ancor prima della propria musica. Lontani dalle solite logiche di mercato e di promozione convenzionale, per due mesi hanno inviato stravaganti mail firmate NS a oltre tremila blogger. Le mail contenevano frammenti di disegni (che compongono il booklet finale) e piccole parti testuali tratte dalle loro canzoni. Il caso ha suscitato un tale interesse che spontaneamente sono nate due community su 4815162342.splinder.com e fansdins.splinder.com. Ora il gruppo è uscito allo scoperto: saranno all'altezza delle aspettative che hanno creato?
Comunque tanto di cappello ai Nadàr Solo che hanno sfruttato a pieno la potenza del marketing virale e della blogosfera.

thanks to Alice

di meghi 08:46:26
Categorie: 4dummies, brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

23.04.06

Italia - Turchia via Pisa

Oddio, non sarà il capolavoro della comunicazione, ma il messaggio, relativo all'italianità del caffè Molinari, credo che sia stato colto. Direttamente dalla turchia via Ad Blather

di nyky 19:42:41
Categorie: 4dummies,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

722 euro per un sushi originale

L'associazione tra viaggio e cibo, già usata da Eurofly per pubblicizzre i voli da Palermo a New York, deve essere proprio valida dal momento che è stata scelta anche da Opodo. La compagnia di viaggi ha, infatti, adottato la metafora del sushi bar per mostrare la convenienza dei voli per il Giappone.
Comunicazione di servizio: a tutte le compagnie aeree in ascolto si ricorda di usare la pizza per i voli diretti a Napoli e le sebadas per quelli diretti ad Olbia.

via ads of the world

di meghi 15:16:16
Categorie: 4dummies, tendenze,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

Lì, dove una volta c'era una palma

In Nuova Zelanda, l’Auckland Regional Council ha affidato all’agenzia locale Colenso BBDO il compito di sensibilizzare la popolazione al rispetto ambientale. Il risultato è un palo che proietta l’ombra di una palma: l’ombra è un disegno sul pavimento stradale e sul palo c’è scritto “nothing can replace a tree", a memoria della vegetazione che un tempo sorgeva in quella zona...una buona alternativa al monumento del presidente!

via frederik samuel

di meghi 15:15:58
Categorie: brand-new,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

22.04.06

Quanto vale il doppio lavoro di una star?

Quanto può arrivare a pagare un'azienda per legare il proprio prodotto ad una star di Hollywood? Cifre giornaliere inimmaginabili per noi comuni mortali. Eccone alcuni esempi pubblicati da adrants:

  • T-Mobile: 20 milioni di dollari per Catherine Zeta-Jones
  • Chanel No. 5: 12 milioni di dollari per Nicole Kidman
  • Dior: 6 milioni di dollari per Charlize Theron
  • Gianfranco Ferrè: 5 milioni di dollari per Julia Roberts
  • Heineken: 4 milioni di dollari per Brad Pitt
  • L'Oreal: 4 milioni di dollari per Scarlett Johansson e la stessa cifra anche per Penelope Cruz
di meghi 11:50:33
Categorie: no comment, quanto mi costi,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

Philips: lo zapping non è in pericolo

Negli ultimi due giorni si era diffusa la notizia di una tecnologia sviluppata da Philips in grado di bloccare il telecomando durante la pubblicità per impedire lo zapping. Lo sport nazionale dei teledipendenti è stato in serio pericolo finchè non è arrivata la smentita. Dalle pagine di engadget.com, la Philips fa sapere che non c'è alcuna intenzione di creare una tecnologia che obblighi lo spettatore a vedere tutta la pubblicità, e che la richiesta di un brevetto per la preselezione della visione di un film con o senza pubblicità è stata fraintesa.

Per saperne di più: engadget.com

di meghi 07:18:43
Categorie: achtung!,
Permalink 2 commentiTrackback (0)

21.04.06

Seni in Flash

Come fare per pubblicizzare un'azienda di reggiseni?
Semplice, si prende una "figona" e la si usa come testimonial.
E come si fa a pubblicizzare un'azienda che produce reggiseni per sportivi?
O prendete una figona che fa sport, oppure create un sito come quello di ShockAbsorber. Cliccando su BOUNCE-OMETER le donne potranno selezionare la dimensione della coppa e vedere come si comporta il proprio seno durante l'attività sportiva. L'animazione in Flash permette di vedere i movimenti del seno: a nudo, con un normale Bra, e con lo Shockabsorber.
Geniale e divertente allo stesso tempo!

di nyky 16:30:49
Categorie: 4dummies, brand-new, tendenze,
Permalink 5 commentiTrackback (0)

the Coke (british) side of life

frame dello spotQualche giorno fa avevamo annunciato il cambio di claim di Coca Cola. Su shots.net potete vedere in anteprima l'applicazione del nuovo claim "the Coke side of life" allo spot creato dal giapponese Nagi Noda per l’agenzia britannica Mother.
Secondo me lo spot rivela pienamente il senso del claim. Voi che dite?

di meghi 15:31:45
Categorie: coming soon,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

La matematica non è un’opinione

Ma a volte ne dubito.
Questa è la pubblicità della tariffa B.star di 3 per i possessori di partita iva, pubblicata sul Corriere della Sera. Leggo: “…chiamo tutti a 0 cent.€/min., anche all’estero.” Seguono, con carattere progressivamente più piccolo, le specifiche con i soliti asterischi relative a limitazioni di traffico (5 ore a settimana), scatti alla risposta (12,5 cent.), ecc.. Fin qui nulla di nuovo.
Poi però l’occhio cade sulla frase “Non paghi la Tassa di Concessione Governativa fino a dicembre 2008” seguita da due misteriosi asterischi...

=> Continua!

di meghi 15:00:37
Categorie: achtung!, tendenze,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

Tombini bollenti!

Bella questa pubblicità della Folgers (uno dei marchi di caffè più importanti negli States). L'effetto è così realistico perchè non ci sono trucchi! In varie città degli USA, infatti, il fumo dai tombini è un fenomeno abbastanza comune.
Anche a Napoli questa pubblicità non avrebbe bisogno di alcun effetto speciale: i tombini, affossati nell'asfalto per parecchi centimetri, si potrebbero riempire direttamente di caffè!

via whatsnextblog

di nyky 12:20:20
Categorie: brand-new, tendenze,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

2 pillole per 1 inganno

E' ritornato on air lo spot di "Giorno e Notte", prodotto miracoloso che assicura di farvi dimagrire in 30 giorni. La cosa più inquietante è il fatto che lo spot gira adesso sulle TV nazionali; l'azienda che distribuisce il prodotto, quindi, fa affari sufficienti da poter investire su reti importanti e costose. Insomma, molti credono ancora che con due pillole si possa, di giorno, mangiare senza ingrassare e, di notte, dimagrire dormendo. Il tutto nonostante la precedente sentenza di pubblicità ingannevole da parte del garante già nel 2005. Forse se si multassero anche le televisioni che trasmettono pubblicità già condannate, cambierebbe qualcosa.

di nyky 09:00:01
Categorie: achtung!, forse forse, no comment,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

20.04.06

Gnocchi in festa

Tornano in tv dal 30 aprile gli spot di Giovanni Rana e della sua pasta. Stavolta si parlerà di gnocchi ripieni. La creatività, curata da Leo Burnett, vedrà nuovamente come protagonista il titolare dell'azienda, che stavolta irromperà nel corso di una festa di bambini per distribuire i suoi gnocchi. Pare che i bambini sul set si siano molto divertiti... ma ve lo immaginate mio nonno che nel bel mezzo della festa si presenta con un piatto di gnocchi...!

di nyky 18:42:36
Categorie: coming soon,
Permalink Lascia un commentoTrackback (0)

:: Pagina Successiva >>

Pubblicità, marketing, eventi: tutti martelli pneumatici che ci perforano il cervello. Okay, qui ci vuole Spotanatomy, il rimedio giusto contro la melassa comunicativa. Ironia in dosi massicce, indiscrezioni pepate, vetriolo per i recidivi, anticipazioni gustose. Non ha controindicazioni e può essere preso più volte al giorno.
Diventa un delatore!
Segnala la pubblicità ingannevole, quella volgare, quella stupida. Non vincerai nulla, per il momento, ma potrai avere una bella soddisfazione.
Scrivici!
Guida web 2005 Communicagroup
I blogger editor
Magda Paolillo

Co-Editor
Gabriele Paolillo

Blogger
meghi
nyky
undermac
yoriah

designed by:
Borderzero

system by:
B2Evolution

publisher:
Luca Ajroldi
Sitemap